L'ITALIA SPACCATA A METÀ – UNA FRANA FRA ARIANO IRPINO E BENEVENTO BLOCCA I COLLEGAMENTI FERROVIARI TRA ROMA E BARI PER UN MESE – I LAVORI PER RIPRISTINARE LA GALLERIA DANNEGGIATA DURERANNO ALMENO FINO AL 14 APRILE. E NEL FRATTEMPO? È IL CAOS – GRAVI DISAGI ANCHE IN VISTA DI PASQUA: I PREZZI DEI VOLI SCHIZZANO ALLE STELLE (SI ARRIVA FINO A 850 EURO PER UN BIGLIETTO ROMA-BARI). LA RETE FERROVIARIA ITALIANA HA MESSO A DISPOSIZIONE DEI BUS SOSTITUTIVI MA… – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Estratto dell’articolo di Erika Cuscito per https://bari.corriere.it/

 

frana fra Ariano Irpino e Benevento - stop ai treni roma bari frana fra Ariano Irpino e Benevento - stop ai treni roma bari

Una voragine documentata dalle riprese dei droni, una frana che si estende per 250 metri, lo stop ai collegamenti ferroviari Bari-Roma per almeno un mese, la galleria danneggiata. È dalle 15 di martedì 12 marzo che una fetta d'Italia è spezzata in due: il tratto colpito è quello fra Ariano Irpino e Benevento, il traffico ferroviario sulla linea Foggia-Caserta è bloccato e sono tanti i disagi.

 

Serviranno circa trenta giorni di interventi per cercare di ricucire la voragine, e prima che tutto possa tornare alla normalità, compresa la circolazione. Un dissesto che si estende per circa 250 metri, per cui sono già partiti i lavori: dopo aver provveduto alla rimozione dei detriti, adesso si passerà alla demolizione e alla ricostruzione di uno dei pozzi di areazione, oltre che al ripristino della galleria danneggiata. I passeggeri si sono ritrovati a fare i conti con i disagi di un territorio “spaccato”.

 

Spostamenti paralizzati

stazione bari centrale stazione bari centrale

Una parte d'Italia è paralizzata, soprattutto per gli spostamenti: i passeggeri dei treni a lunga percorrenza, ovvero Alta Velocità e Intercity, hanno dovuto fronteggiarsi con cancellazioni e ritardi, oltre che con l’impossibilità di viaggiare su quel tratto ormai bloccato.

 

La Rete Ferroviaria Italiana ha messo a disposizione dei bus sostitutivi nella tratta che coinvolge Foggia-Benevento (e viceversa), ma ha segnalato la possibilità di ritardi «significativi», visto che i tempi di percorrenza varieranno a seconda del traffico stradale. Un’altra opzione offerta dall’azienda ferroviaria ai propri passeggeri è stata quella di cancellare o riprogrammare il loro viaggio, ma non sembra così semplice.

 

Acquistare un biglietto del treno nel weekend di Pasqua, coinvolto nel periodo di chiusura per il ripristino dell’infrastruttura, sembra un’impresa quasi impossibile: provando ad acquistare un biglietto sui siti online, risultano tutti “non disponibili”.

 

Biglietti aerei alle stelle

frana tra Ariano Irpino e Benevento frana tra Ariano Irpino e Benevento

L’aereo è un’ipotesi, ma le cifre non aiutano i portafogli degli italiani: si parte da un minimo di 150 euro, ma si arriva a picchi di 869 euro. La compagnia aerea Ita Airways specifica che «i prezzi sono collegati al periodo festivo, e seguono le normali dinamiche di mercato».

 

Non solo rientri a casa o vacanze “fuori porta”: la situazione sta creando problemi anche a chi, per motivi lavorativi o visite mediche, si trovava in procinto di partire. […]

frana tra Ariano Irpino e Benevento - stop ai treni roma bari frana tra Ariano Irpino e Benevento - stop ai treni roma bari frana tra Ariano Irpino e Benevento - stop ai treni roma bari 6 frana tra Ariano Irpino e Benevento - stop ai treni roma bari 6 stazione di bari centrale stazione di bari centrale

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?