GLI AMERICANI VOGLIONO NASCONDERE I CONTAGIATI? - SECONDO “POLITICO”, GLI STATI UNITI NON HANNO VOLUTO USARE, NEANCHE TEMPORANEAMENTE, IL TEST SUL CORONAVIRUS MESSO A PUNTO DALL'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ E SPEDITO A QUASI 60 PAESI - E INFATTI AUMENTANO LE POLEMICHE SULLA MANCANZA DI TEST E SUL SOSPETTO NUMERO LIMITATO DI INFETTI… - INTANTO LO STATO DI NEW YORK DICHIARA L'EMERGENZA... 

-

Condividi questo articolo

la copertina del new yorker sul coronavirus la copertina del new yorker sul coronavirus

(ANSA) - Gli Stati Uniti non hanno voluto usare, neanche temporaneamente, il test sul coronavirus messo a punto dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e spedito a quasi 60 Paesi. L'indiscrezione, riportata da Politico, arriva mentre infuriano le polemiche per la mancanza di test nel Paese che - secondo molti - ha ancora un numero limitato di casi solo perché non vengono fatti esami in numero sufficiente.

 

Non è chiaro chi all'interno dell'amministrazione Trump abbia deciso di non usare i test dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, neanche nell'arco di tempo necessario al Centers for Disease Control and Prevention americano per mettere a punto un suo kit per gli esami. Sta di fatto che la decisione, riporta Politico, spiega la lentezza nella disponibilità dei test, chiesti a gran voce da molti Stati americani. Secondo gli esperti interpellati da Politico, l'incapacità di effettuare test ha rallentato la possibilità di effettuare diagnosi, favorendo una diffusione del coronavirus.

 

CORONAVIRUS: LO STATO DI NEW YORK DICHIARA L'EMERGENZA 

 (ANSA) - Andrew Cuomo dichiara l'emergenza nello Stato di New York per il coronavirus. Il governatore ha criticato poi il Centers for Disease Control and Prevention per la lentezza nei test.

conferenza stampa di donald trump sul coronavirus 1 conferenza stampa di donald trump sul coronavirus 1 coronavirus in usa e canada coronavirus in usa e canada

 

Condividi questo articolo

media e tv

PER LA SERIE "AO', GUARDA CHE TOCCA FA' PE' CAMPA'", CHI È ALESSANDRA CANTINI, LA ‘SCRITTRICE’ LIVORNESE CHE IERI SI È BUTTATA ADDOSSO A CONTE CHIEDENDO UN SELFIE “HOT” - LA SVALVOLATA, FAMOSA PER AVER MOSTRATO LE CHIAPPE DA CHIAMBRETTI, PRECISA: "LE MUTANDE NON CE LE AVEVO, PERÒ L’HO PROVOCATO, VOLEVO DIRGLI CI LASCIA TUTTI SENZA NIENTE, FATE SCHIFO'' - SU INSTAGRAM RINCARA: ”PROF SI TENGA PURE LA MUSERUOLA, IO NON NE HO BISOGNO E A MENO DI UN METRO VI SBRANEREI GIÀ.PECCATO CHE NON HO TEMPO DI TOGLIERMI LE MUTANDE E FARE SCANDALO... " - VIDE+FOTO HOT DI UNA FROLLOCCONA CHE HA BUTTATO LA SUA VITA IN CACIARA

politica

business

BRAGANTINI REPLICA, DAGO RISPONDE – ‘’OBIETTO AL FATTO DI ESSER DIPINTO COME UOMO LEGATO AD UBI. HO DOVUTO PERFINO FAR CAUSA AD UBI. SEMMAI HO DEI LEGAMI PROFESSIONALI CON INTESA" – DAGO: ''A GIUDICARE DAL SUO ARTICOLO NON SI DIREBBE CHE LEI SI SIA LASCIATO IN MALO MODO CON UBI, ANZI SEMBRA CHE NE SUBISCA ANCORA IL RICHIAMO. EVIDENTEMENTE, NON HA MESSO UN SOLO MOTIVO FAVOREVOLE ALL’OPS DI INTESA SU UBI PROPRIO PERCHÉ HA DEI LEGAMI PROFESSIONALI ATTUALI, TRAMITE UNA SOCIETÀ DA LEI PRESIEDUTA, CON INTESA. ALTRIMENTI, QUALCHE MOTIVO FAVOREVOLE NON AVREBBE CERTO FATICATO A TROVARLO"

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELLE “STELLE CADENTI” - MAI TITOLO FU PIÙ AZZECCATO! ANNALISA CHIRICO PRESENTA IL SUO LIBRO ALLA CASINA VALADIER E CHI PARLA? MATTEO SALVINI! - IL 'CAPITONE' NON SA PIÙ CHE DIRE E LA BUTTA LÀ: “NON SONO DI DESTRA", POI DÀ DEL CRETINO A ZINGARETTI E RITRATTA SUBITO: “RITIRO L’AGGETTIVO” – "LA MELONI MANGIA CONSENSI? SE RIMANE NEL CENTRODESTRA VA BENE COSÌ” - LA CHIRICO INVECE BACIA E ABBRACCIA TUTTI: DAL PRESIDENTE DI HUAWEI ITALIA DE VECCHIS ALL’AMBASCIATORE DI ISRAELE DROR EYDAR E MALAGÒ...

viaggi

salute