IL BORDELLO DELLA PROCURA DI MILANO - ANCHE IL PROCURATORE DI MILANO FRANCESCO GRECO È INDAGATO A BRESCIA - L’ISCRIZIONE ARRIVA PER IL RITARDO NELL’APERTURA DELL’INDAGINE NATA DALLE DICHIARAZIONI DI PIERO AMARA SULLA PRESUNTA “LOGGIA UNGHERIA” - È UN ATTO DOVUTO DOPO LE DENUNCE DI PAOLO STORARI (ANCHE LUI INDAGATO) AI PM BRESCIANI…

-

Condividi questo articolo


 

 

FRANCESCO GRECO FRANCESCO GRECO

 (ANSA) - ROMA, 30 LUG - Il procuratore della Repubblica di Milano, Francesco Greco, è indagato a Brescia per aver ritardato l'apertura dell'indagine nata dalle dichiarazioni messe a verbale da Piero Amara sulla presunta 'Loggia Ungheria'.

 

La sua iscrizione è un atto dovuto a seguito delle denunce ai pm bresciani del pm Paolo Storari, pure lui indagato dalla magistratura bresciana per rivelazione di segreto d'ufficio.

 

PAOLO STORARI PAOLO STORARI

La notizia dell'iscrizione nel registro degli indagati del procuratore Greco è emersa a seguito della comunicazione, avvenuta, una ventina di giorni fa, dell'avvio del procedimento da parte della procura bresciana al Csm, al pg della Cassazione Giovanni Salvi e al ministero della Giustizia. Il reato contestato, come atto dovuto, è l'omissione d'atti d'ufficio (art. 328 cp 1/o comma) per aver omesso la tempestiva iscrizione delle notizie di reato derivanti dalle dichiarazioni rese nel dicembre del 2019 dall'avvocato Piero Amara al procuratore aggiunto Laura Pedio e al pm Paolo Storari nell'ambito dell'indagine sul cosiddetto falso complotto Eni.

PIERO AMARA PIERO AMARA

 

A seguito di tali dichiarazioni, il pm Storari aveva chiesto a Greco e Pedio di avviare subito un'indagine sulla Loggia Ungheria. Cosa che avvenne solo il 12 maggio 2020. (ANSA).

ANTONIO DI PIETRO PIERCAMILLO DAVIGO FRANCESCO GRECO GHERARDO COLOMBO - POOL MANI PULITE ANTONIO DI PIETRO PIERCAMILLO DAVIGO FRANCESCO GRECO GHERARDO COLOMBO - POOL MANI PULITE PAOLO STORARI PAOLO STORARI PAOLO STORARI PAOLO STORARI francesco greco francesco greco

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

LA GUERRA SU GENERALI PRODUCE LA PRIMA VITTIMA: ENRICO LAGHI, PRESIDENTE DI EDIZIONE, LA HOLDING DEI BENETTON, AGO DELLA BILANCIA SUL LEONE DI TRIESTE – MENTRE UNA PARTE DELLA FAMIGLIA DI PONZANO VENETO SI ACCINGEVA AD AFFIANCARE IL PATTO CALTAGIRONE-DEL VECCHIO-CRT, OGGI LAGHI È STATO POSTO AGLI ARRESTI DOMICILIARI DALLA PROCURA DI POTENZA PER UNA VECCHIA STORIA ILVA - È STATO COSÌ AZZOPPATO UNO DEI PIÙ REPUTATI COMMERCIALISTI ITALIANI, AL VERTICE DI MOLTISSIME OPERAZIONE, ULTIMA LA CESSIONE DI AUTOSTRADE A CDP

cronache

sport

cafonal

viaggi

DOVE VAI IN VACANZA? A GRADO! – LO STORICO DELL'ARTE LUIGI FICACCI: "PROPRIO DOVE L’ADRIATICO SI CONCLUDE IN UNA LAGUNA SI POSSONO RINTRACCIARE I CARATTERI DELLA PIÙ ELEVATA CIVILTÀ BIZANTINA, IN UN AVORIO CONSERVATO AL BRITISH MUSEUM. E’ MOLTO PROBABILE CHE NEL VII SECOLO, QUELLA TAVOLETTA VENISSE ESEGUITA E INSERITA IN UNA CATTEDRA VESCOVILE EBURNEA, DEDICATA ALL’APOSTOLO PIETRO – E POI LA CATTEDRALE DI SANT'EUFEMIA, LA BELLISSIMA CHIESA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE, IL CAMPO DEI PATRIARCHI, UN ORGANISMO URBANO CHE…" - VIDEO

salute