CAVALLERIA RUSTICANA A OSTIA - IN UN PUB IL 31ENNE SIMONE CAMMILLERI FERISCE A COLPI DI PISTOLA L’EX MARITO DELLA SUA COMPAGNA, IL 50ENNE MASSIMILIANO MASIA, COLPEVOLE, QUALCHE GIORNO FA, DI AVER AGGREDITO LA DONNA CON UN’ACCETTA PROCURANDOLE LA FRATTURA DELLO ZIGOMO E FERITE AL VOLTO

-

Condividi questo articolo

Rinaldo Frignani per il “Corriere della sera - Edizione Roma”

 

Ancora colpi di pistola in un pub di Ostia. Questa volta per vendicare una donna ferita poco prima con un'accetta dall' ex marito. Ed è stato proprio quest'ultimo, Massimiliano Masia, 50 anni, a finire in ospedale con un proiettile nell' addome. È in prognosi riservata, sottoposto a intervento chirurgico al «G.B. Grassi».

 

pistola pistola

A sparagli, qualche ora dopo, all' interno del pub Rumors in via della Fusoliera, è stato il nuovo compagno della donna, arrestato più tardi dai carabinieri della compagnia di Ostia insieme con un complice.

 

Simone Cammilleri e Galante Battigaglia, 31 e 40 anni, sono accusati di concorsi in tentato omicidio, detenzione abusiva d' arma da fuoco e ricettazione della stessa, una 357 Magnum risultata rubata, che gli investigatori hanno recuperato a casa del primo. I due, che vivono a Fiumicino, sono stati condotti nel carcere di Civitavecchia a disposizione della magistratura.

 

I militari dell' Arma hanno ricostruito la vicenda partendo proprio dal ferimento nel pomeriggio di venerdì in corso Duca di Genova di una donna di 43 anni, aggredita da Masia con un' accetta. Si trattava dell' ex moglie, ricoverata in ospedale con 30 giorni di prognosi per la frattura di uno zigomo e una profonda ferita al volto. La scena era avvenuta davanti ad altre persone. E successivamente la stessa vittima, gravemente ferita, aveva confermato di essere stata aggredita dall' ex marito. Sul posto era intervenuta la polizia che aveva cominciato una serie di accertamenti per individuare l' aggressore, accusato di tentato omicidio.

ostia ostia

 

Il 50enne, almeno per ora senza precedenti penali, si è poi diretto al pub, dove però è stato raggiunto poco dopo da Cammilleri e l' amico che già lo stavano cercando per vendicarsi. Dagli accertamenti dei militari dell' Arma è emerso che nel locale i tre sono venuti alle mani, lanciandosi anche sedie e sgabelli.

 

A un certo punto il nuovo compagno della donna ferita ha estratto la pistola e ha aperto il fuoco contro Masia che è crollato fra i tavolini del pub. I due sono quindi fuggiti sulla Micra di Battigaglia, ma non sono andati lontani perché i carabinieri li hanno rintracciati a Fiumicino. È stato così che chi indaga ha avuto la conferma che quella nel Rumors era una spedizione punitiva per vendicare il ferimento della donna, anche se le indagini proseguono.

 

Secondo i carabinieri Cammilleri e l' amico hanno precedenti di polizia, anche se di poco conto: sono in corso accertamenti per capire come avessero nella loro disponibilità una pistola di grosso calibro, trovata con due proiettili ancora nel tamburo. Segno che comunque a Ostia le armi continuano a essere detenute clandestinamente con una certa facilità, pronte per essere utilizzate per regolare conti di vario genere.

In questo caso per vendicare una donna, ma si indaga anche sul passato dei due protagonisti del raid nel locale.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

CONTINUATE COSÌ, FATEVI DEL MALE! – I POPULISTI? SECONDO IL “CORRIERE DELLA SERA” È SOLO COLPA DELL'IGNORANZA DEGLI ITALIANI – L’EDITORIALE DI MAURIZIO FERRERA: “I POPULISTI SONO COMPARSI E CRESCIUTI IN TUTTA EUROPA, MA SOLO DA NOI HANNO CONQUISTATO IL GOVERNO. RISPETTO AI PAESI CON CUI CI CONFRONTIAMO L’ITALIA HA, TRA L’ALTRO, LIVELLI D’ISTRUZIONE PIÙ BASSI”. E LA LE PEN IN FRANCIA? E I POLACCHI DEL PIS? E FARAGE? – “I ‘PERDENTI DELLA GLOBALIZZAZIONE HANNO POCA PROPENSIONE A PARTECIPARE E…”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute