CHE DIO TASSISTA - ARRIVARE IN AEROPORTO A ROMA E CERCARE UN TAXI PUÒ TRASFORMARSI IN UN INCUBO. SOPRATTUTTO NELLE ORE NOTTURNE. A FIUMICINO È UN SUK TRA ABUSIVI DISONESTI, REGOLARI CHE VOGLIONO SCEGLIERSI IL CLIENTE, ALTRI CHE ALLA FINE TI FANNO SALIRE MA SE CHIEDI DI PAGARE CON LA CARTA DI CREDITO FANNO DI TUTTO PER IMPEDIRTELO “MA NON VE L'HO DETTO CHE HO UN PO' DI GUAI, IL POS ROTTO”. BENVENUTI A ROMA!

-

Condividi questo articolo


Mauro Evangelista per il Messaggero

 

persone in attesa del taxi a roma 2 persone in attesa del taxi a roma 2

Arrivare in aeroporto a Roma e cercare un taxi può trasformarsi in un incubo. Soprattutto nelle ore notturne. A Ciampino se sei romano e devi fare una normale corsa in cui il tassista non può speculare, meglio rinunciare.

 

A Fiumicino la situazione è un filo migliore, ma anche qui è uno slalom tra abusivi disonesti, regolari che vogliono scegliersi il cliente, altri che alla fine ti fanno salire ma se chiedi di pagare con la carta di credito fanno di tutto per impedirtelo. Premessa: questo non vale per tutti i tassisti, alcune cooperative hanno organizzato un ottimo servizio, però la sacca ai limiti della legalità esiste ancora. Racconto di una famiglia tornata dalle vacanze in Grecia: «Avevamo ancora in testa i ricordi delle spiagge bianche. Ti accoglie una schiera di tassisti con alcuni strani capobanda, iniziano a mercanteggiare, cincischiano perché vogliono i turisti, non i romani. Uno cede e accetta di portarci a destinazione. Per mezz' ora, durante la corsa, ci racconta i suoi guai, il cane che sta male, la macchina che si è rotta, ci stordisce di chiacchiere. Serve a preparare il terreno: quando gli chiediamo di pagare con carta di credito, ci squadra e ci dice: ma non ve l'ho detto che ho un po' di guai, il pos rotto. Ci guardiamo e ci diciamo: ben tornati a Roma».

persone in attesa del taxi a roma 4 persone in attesa del taxi a roma 4 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 2 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 2 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 6 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 6 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 8 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 8 persone in attesa del taxi a roma 3 persone in attesa del taxi a roma 3 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 4 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 4 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 3 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 3 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 1 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 1 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 5 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 5 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 7 fiumicino i tassisti rifiutano clienti dei quartieri vicini 7 persone in attesa del taxi a roma 1 persone in attesa del taxi a roma 1

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

PILLOLE DI GOSSIP! SLITTA LO SHOW DELLA PARIETTONA. LE DRAG QUEEN DI ALBA FANNO PAURA A QUALCUNO? LO STOP E’ ARRIVATO DAI PIANI ALTI RAI. LA FURIA DELLA PARIETTI: IL MOTIVO – A "X FACTOR" BEATRICE QUINTA FUORI DI SENO MANDA IN TILT MORGAN CHE SI INCHINA:”E’ UN FIGA” – LEI SU TWITTER ROVINA TUTTO: “CHE PROBLEMA AVETE CON LE MIE TETTE? VE LO DICO IO, SI CHIAMA SESSISMO” (CHE PALLE) – GRANDE BORDELLO! ORIANA MARZOLI FA UN MASSAGGIO AD ANTONINO SPINALBESE POI AMMETTE: “HO UN RITARDO” (SPINALBESE INSEMINATOR?)

politica

“NON SI CHIEDE A UN PRIMO MINISTRO SE HA IMPARATO UNA LEZIONE” – BRUNO VESPA, OSPITE DI FORMIGLI A “PIAZZAPULITA”, DÀ UNA SCUDISCIATA AI GIORNALISTI CHE ALLA CONFERENZA STAMPA CON LA MELONI SI SONO INCAZZATI PER LE POCHE RISPOSTE DELLA PREMIER: “IO NON SO COME ALTRI AVREBBERO RISPOSTO. LA DOMANDA SI FA PER SAPERE LE COSE. IL CASO SAVIANO? QUELLO DI CUI UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO NON PUÒ FARE A MENO È DENUNCIARE UNA PERSONA CHE AFFERMA CHE È CORRESPONSABILE DELLA MORTE DI UN BAMBINO IN MARE. SI CHIAMA ATTRIBUZIONE DEL FATTO DETERMINATO…”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute