COSA HA LASCIATO SILVIO BERLUSCONI AI 5 FIGLI? - IL CAV HA ASSEGNATO TUTTA LA QUOTA DISPONIBILE A MARINA E PIER SILVIO. IL 53% DI FININVEST VA, QUINDI, IN PARTI UGUALI AI DUE FRATELLI AVUTI DALLA PRIMA MOGLIE. IL RESTANTE 47% VA AI FIGLI AVUTI CON VERONICA LARIO - VILLE, BARCHE, OPERE D’ARTE, INVESTIMENTI PERSONALI E CONTI IN BANCA ECCO COME VERRANNO SUDDIVISI - I LASCITI AL FRATELLO PAOLO, ALLA MORGANATICA MOGLIE FASCINA (CHE DEVE LASCIARE ARCORE ENTRO OTTOBRE) E I 30 MILIONI A DELL'UTRI - I FIGLI HANNO ACCETTATO IL TESTAMENTO DEL PADRE, OGGI LA FIRMA DEL TESTAMENTO DA 4 MILIARDI...

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Veronica Iorio per www.corriere.it

 

le foto del testamento di silvio berlusconi 6 le foto del testamento di silvio berlusconi 6

I cinque figli di Silvio Berlusconi accettano pienamente il testamento del padre. La firma è attesa per oggi pomeriggio. È quanto si apprende da fonti finanziarie. Dalla morte di Berlusconi, il 12 giugno, legali e consulenti hanno lavorato per chiarire molti aspetti e valori del patrimonio. L’accettazione, presso Villa San Martino di Arcore, sarà completa, cioè senza beneficio di inventario da parte di alcuno, secondo quanto si apprende. 

«Marina, Pier Silvio, Barbara, Eleonora e Luigi Berlusconi rendono noto di aver accettato l’eredità del loro padre, interpretandone le ultime volontà in totale armonia per onorarne la memoria con profonda gratitudine, ispirandosi alla sua immensa generosità», si legge in una nota inviata alla stampa da Marina Berlusconi. «Per effetto di tale accettazione Marina e Pier Silvio Berlusconi assumono congiuntamente il controllo indiretto su Fininvest Spa, assicurandone con chiarezza la stabilità e la continuità gestionale», prosegue la nota.

 

L’accettazione piena delle ultime volontà del Cavaliere permette di guardare immediatamente al futuro. I primi dossier da aprire a breve sono quelli che riguardano la squadra del Monza, sulla quale le trattative per la cessione proseguono. Poi c’è la partecipazione in Ei Tower per arrivare a una possibile fusione con Rai Way.

 

Silvio Berlusconi aveva indicato con estrema chiarezza le sue volontà, assegnando tutta la quota disponibile a Marina e Pier Silvio, avuti dalla prima moglie Carla Elvira Dall’Oglio. Il 53% di Fininvest va quindi in parti uguali ai due fratelli e il 47% agli altri tre. Il resto dell’eredità, ovvero ville, barche, opere d’arte, investimenti personali, conti in banca, verrà suddiviso con un rapporto 60/40 ovvero 60% a Marina e Pier Silvio e il 40% pro-quota a Barbara, Eleonora e Luigi. Nel testamento Berlusconi ha lasciato anche tre lasciti: il primo da 100 milioni è in favore del fratello Paolo Berlusconi. Analoga cifra spetterà alla compagna Marta Fascina e 30 milioni, invece, sono quanto il Cavaliere ha lasciato all’amico Marcello Dell’Utri.

 

le foto del testamento di silvio berlusconi 5 le foto del testamento di silvio berlusconi 5

L’eredità di Berlusconi nel complesso vale 4 miliardi tra società quotate, grandi investimenti immobiliari, titoli, opere d’arte e liquidità. La parte più consistente è contenuta in Fininvest, con 2,8 miliardi di capitalizzazione di Borsa delle partecipate. A questo si aggiunge il patrimonio concentrato soprattutto nella holding Dolcedrago. La sola Villa Certosa, secondo un perizia recente, vale 259 milioni. Infine ci sono gli yacht e soprattutto i molti quadri acquistati negli anni dal fondatore di Mediaset.

le foto del testamento di silvio berlusconi 2 le foto del testamento di silvio berlusconi 2 silvio berlusconi clemente mastella silvio berlusconi clemente mastella pier silvio berlusconi - mediaset pier silvio berlusconi - mediaset PIER SILVIO BERLUSCONI E GIORGIA MELONI - FUNERALI DI SILVIO BERLUSCONI PIER SILVIO BERLUSCONI E GIORGIA MELONI - FUNERALI DI SILVIO BERLUSCONI VERONICA LARIO BERLUSCONI TESTAMENTO VERONICA LARIO BERLUSCONI TESTAMENTO TESTAMENTO DI SILVIO BERLUSCONI - POSTER BY MACONDO TESTAMENTO DI SILVIO BERLUSCONI - POSTER BY MACONDO meme marta fascina by osho meme marta fascina by osho il murale di alexsandro palombo su silvio berlusconi vandalizzato 6 il murale di alexsandro palombo su silvio berlusconi vandalizzato 6 L'EREDITA DI BERLUSCONI - MEME BY EMILIANO CARLI L'EREDITA DI BERLUSCONI - MEME BY EMILIANO CARLI

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ANCHE I DRAGHI, OGNI TANTO, COMMETTONO UN ERRORE. SBAGLIÒ NEL 2022 CON LA CIECA CORSA AL COLLE, E SBAGLIA OGGI A DARE FIN TROPPO ADITO, CON LE USCITE PUBBLICHE, ALLE CONTINUE VOCI CHE LO DANNO IN CORSA PER LA PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE EUROPEA - CHIAMATO DA URSULA PER REALIZZARE UN DOSSIER SULLA COMPETITIVITÀ DELL’UNIONE EUROPEA, IL COMPITO DI ILLUSTRARLO TOCCAVA A LEI. “MARIOPIO” INVECE NON HA RESISTITO ALLE SIRENE DEI MEDIA, CHE TANTO LO INCENSANO, ED È SALITO IN CATTEDRA SQUADERNANDO I DIFETTI DELL’UNIONE E LE NECESSARIE RIFORME, OFFRENDOSI COME L'UOMO SALVA-EUROPA - UN GRAVE ERRORE DI OPPORTUNITÀ POLITICA (LO STESSO MACRON NON L’HA PRESA BENE) - IL DESTINO DI DRAGHI È NELLE MANI DI MACRON, SCHOLZ E TUSK. SE DOPO IL 9 GIUGNO...

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…