DONNE CHE AMMAZZANO GLI UOMINI – IN PUGLIA UNA 48ENNE UCCIDE L’EX MARITO A COLTELLATE DURANTE UNA LITE, FERMATA DAI CARABINIERI - DAI PRIMI ACCERTAMENTI È EMERSO CHE TRA I DUE EX CONIUGI NON CI SIANO STATE IN PASSATO CONTENZIOSI LEGALI O DENUNCE...

-

Condividi questo articolo

Giuseppe Di Bisceglie per corrieredelmezzogiorno.corriere.it

 

 

Uccide il marito a coltellate a Margherita di Savoia Uccide il marito a coltellate a Margherita di Savoia

Una donna di 48 anni ha ucciso a coltellate il marito, Nicola Pizzi di 53 anni. È accaduto a Margherita di Savoia, in provincia Bat (Puglia). I due erano separati da tempo e martedì all’ora di pranzo, per motivi ancora in corso di accertamento, i due hanno iniziato a litigare nei pressi dell’abitazione in cui avevano vissuto durante il matrimonio.

 

La lite

La discussione è continuata in via Frontino dove la donna con un coltello da cucina ha colpito l’ex marito alla gola. L’uomo è stato soccorso subito dopo dagli operatori del 118, ma è morto prima dell’arrivo in ospedale a causa di una forte emorragia. È stata bloccata dai carabinieri della compagnia di Cerignola (Foggia) e portata in caserma per essere interrogata dal sostituto procuratore di Foggia, Rossella Pensa.

 

Gli investigatori stanno visionando i filmati delle registrazioni delle telecamere di sicurezza posizionate in via Frontino, luogo dell’omicidio. Dai primi accertamenti è emerso che tra i due ex coniugi di Margherita di Savoia non ci siano state in passato contenziosi legali o denunce.

 

La vittima

Uccide il marito a coltellate a Margherita di Savoia Uccide il marito a coltellate a Margherita di Savoia

La vittima titolare di una impresa individuale specializzata nella riparazione di caldaie. A Margherita di Savoia era molto conosciuto ed viene descritto da tutti come «una bravissima persona, molto tranquilla».

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute