ECCO COSA SUCCEDE A UN EDITORE SCHIERATO CONTRO IL GOVERNO MELONI - JOHN ELKANN QUERELA "BRUNELLO" VESPA E MAMMA RAI - IL CONDUTTORE TV, CHE HA SPOSATO LA RAI MELONIANA, NON PERDE OCCASIONE NELLE SUE TRASMISSIONI DI BASTONARE GLI ELKANN PER PROVAR A DAR RAGIONE ALLA MADRE MARGHERITA. MA LA GOCCIA CHE HA FATTO TRABOCCARE IL VASO È STATO QUANDO LA SICUREZZA DELLA CASA TORINESE DI JAKI HA DOVUTO BLOCCARE E IDENTIFICARE UNA TROUPE DI “PORTA A PORTA” CHE STAVA FACENDO VOLARE UN DRONE ALL’INTERNO DELLA SUA PROPRIETÀ, DOVE C’ERANO I SUOI 3 FIGLI MINORENNI. VESPA PER ORA NON HA MANDATO IN ONDA LE IMMAGINI. I LEGALI DI ELKANN HANNO INTIMATO ALLA RAI DI…. - LA RISPOSTA DELIRANTE DI VESPA "INDRONATO": "REGISTRATO IL DISSENSO DELLA SICUREZZA ELKANN, ABBIAMO EVITATO DI TRASMETTERE LE IMMAGINI" (QUINDI SENZA DISSENSO LE AVREBBERO TRASMESSE) - LA CONTROREPLICA DEI LEGALI DI ELKANN...

Condividi questo articolo


LA CONTROREPLICA DEI LEGALI DI ELKANN

Il Garante della Privacy afferma un principio ovvio: non è vietato l’uso di droni per “finalità giornalistiche” , che ricorrono quando il giornalista intenda pubblicare fatti di interesse pubblico (ad esempio una manifestazione o un fatto di cronaca).  Le riprese di luoghi di privata dimora, ove peraltro abitano minorenni, è invece altrettanto ovviamente vietata in assoluto, in considerazione dell’inviolabilità del domicilio prevista dalla Costituzione e tutelata con la sanzione penale.
 

 

 

 

Lettera di Bruno Vespa a Dagospia

bruno vespa foto di bacco bruno vespa foto di bacco

In merito all’annunciata querela di John Elkann a "Porta a Porta" per presunta violazione della sua privacy con l’uso di droni, una nota del programma precisa che il film maker della trasmissione, dotato di regolare  licenza di volo, ha smesso di fare riprese dopo l’invito della sicurezza di casa Elkann. Quelle immagini non sono andate e non andranno in onda.

 

Peraltro, il Garante della Privacy chiarisce in una nota del settembre 2021 che "è consentito" l’uso di immagini riprese da droni a fini giornalistici anche senza il consenso degli interessati, fatte salve ovvie cautele come la non ripresa di persone, di targhe e altri elementi identificativi. In ogni caso, registrato il dissenso della sicurezza Elkann, abbiamo evitato di trasmettere le immagini.

 

Dagonews

Sembrava un drone ma in realtà era una…Vespa. Jaki Elkann furioso con Brunello Vespa, querela lui e Mamma Rai. Il conduttore tv, una volta vicino alla Real Casa, ha ormai sposato la Rai meloniana e non perde occasione nelle sue trasmissioni di bastonare i fratelli Elkann per provare a dar ragione alla madre Margherita.

JOHN ELKANN JOHN ELKANN

 

Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato quando la sicurezza della casa torinese di Jaki ha dovuto bloccare e identificare una troupe di Porta a Porta che stava facendo volare un drone all’interno della sua proprietà, dove c’erano i tre figli minorenni suoi e di Lavinia Borromeo. Vespa per ora non ha mandato in onda le immagini, limitandosi a mostrare quelle di Villa Frescot, dimora di famiglia degli Agnelli. Ma i legali di Elkann hanno intimato alla Rai di non provarci nemmeno.

 

 

Dichiarazione dei legali di John Elkann

 

giorgia meloni bruno vespa porta a porta giorgia meloni bruno vespa porta a porta

I legali di John Elkann annunciano querela alla troupe RAI per interferenze illecite alla sua vita privata mediante l’utilizzo di droni

 

Acquisito inoltre il mandato dai fratelli Elkann ad agire contro articoli e servizi inveritieri e lesivi della loro reputazione  

 

 

Nei giorni scorsi una troupe televisiva ha occupato uno spazio privato afferente l'abitazione privata torinese di John Elkann per effettuare riprese video mediante un drone. Come successivamente emerso, le riprese sono state effettuate per la trasmissione Porta a Porta. A fronte di questa ingiustificabile intrusione nella vita privata del nostro assistito, per di più realizzata dalla TV di Stato, e a tutela della privacy sua e della sua famiglia che include anche tre minori, annunciamo oggi una querela contro tutti i soggetti responsabili diffidando la redazione di Porta a Porta dal reiterare simili comportamenti, nonché dall'utilizzare in qualunque modo ogni immagine così ottenuta.  

JOHN ELKANN E MARGHERITA AGNELLI JOHN ELKANN E MARGHERITA AGNELLI

 

Inoltre, a fronte del protrarsi dell'attuale clima di aggressione mediatica che esorbita dai confini del diritto di cronaca e di critica, John, Lapo e Ginevra Elkann ci hanno conferito il mandato di tutelare la loro reputazione attraverso opportune iniziative giudiziarie, diffidando chiunque dalla diffusione di articoli e servizi di stampa inveritieri e diffamatori.

 

Paolo Siniscalchi

Federico Cecconi

giorgia meloni a cinque minuti giorgia meloni a cinque minuti giorgia meloni a porta a porta giorgia meloni a porta a porta John Elkann e Lavinia Borromeo ai festeggiamenti pre-matrimonio di Anant Ambani e Radhika John Elkann e Lavinia Borromeo ai festeggiamenti pre-matrimonio di Anant Ambani e Radhika JOHN ELKANN JOHN ELKANN MARGHERITA AGNELLI JOHN ELKANN - ILLUSTRAZIONE DEL FATTO QUOTIDIANO MARGHERITA AGNELLI JOHN ELKANN - ILLUSTRAZIONE DEL FATTO QUOTIDIANO

Carlo Re

john elkann - exor john elkann - exor john elkann - exor john elkann - exor bruno vespa giorgia meloni cinque minuti. bruno vespa giorgia meloni cinque minuti.

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?