“LASCIATEMI STARE O VI PORTO DALLA D’URSO A POMERIGGIO 5” - A PIACENZA UNA 51ENNE DI ORIGINI MILANESI DA’ UNA CAPOCCIATA A UNA POLIZIOTTA E POI MINACCIA DI RITORSIONI - GLI AGENTI ERANO STATI CONTATTATI DA QUALCUNO INFASTIDITO DAI RUMORI CHE PROVENIVANO DAL LOCALE DI PROPRIETA’ DELLA SIGNORA CHE STAVA FESTEGGIANDO IL SUO COMPLEANNO…

-

Condividi questo articolo

Biagio Chiariello per http://www.fanpage.it/

 

BARBARA D URSO BARBARA D URSO

Ha ostentato una conoscenza con Barbara D’Urso, minacciando le forze dell’ordine e arrivando a colpire un’agente. Alla fine è stata arrestata. Lei, titolare di un locale di Piacenza, è una 51enne di origini milanesi,  con alle spalle alcuni precedenti per rapina, lesioni, guida in stato di abbrezza e minaccia a pubblico ufficiale.

 

Ora dovrà rispondere di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale; è stata inoltre sanzionata per ubriachezza. Il 15 ottobre era il suo compleanno, fanno sapere dalla questura, come riporta ilpiacenza.it, e per questo aveva organizzato una serata nel suo locale con un dj. Passata la mezzanotte però qualcuno ha chiamato la polizia: la musica era troppo alta e così i residenti della zona hanno deciso di rivolgersi alla centrale operativa del 113 che ha inviato sul posto due volanti.

 

Alla vista degli agenti la 51enne è andata su tutte le furie: “Conosco Barbara D'Urso, questo caso finirà a Pomeriggio Cinque. Voi non spegnete proprio niente, non avete nient'altro da fare? Andate ad arrestare gli spacciatori” avrebbe detto prima di insultare pesantemente i poliziotti. Quindi, in preda ai fumi dell’alcol, avrebbe acceso una radio alzando il volume al massimo: “Voi non spegnete proprio niente, andate a f…”.

POLIZIA POLIZIA

 

Ne è nata una discussione e gli agenti hanno chiamato un'ambulanza per evitare anche che potesse farsi male visti i momenti di agitazione. La 51enne però sarebbe diventata ancor più violenta e avrebbe tentato di colpire con calci e pugni gli agenti, riuscendo poi a sferrare una testata ad una poliziotta (tre giorni di prognosi). Inevitabili per lei le manette su disposizione del pm Antonio Colonna.

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

I “FRUGALI” NON CI FREGANO - URSULA VON DER LEYEN SI E’ ROTTA IL CAZZO DELL’OSTRUZIONISMO DI AUSTRIA, PAESI BASSI, SVEZIA E DANIMARCA E, IN UN FACCIA A FACCIA CON IL PREMIER OLANDESE MARK RUTTE, HA FATTO CAPIRE CHE SE I “FRUGALI” CONTINUANO A METTERSI DI TRAVERSO A OGNI PROPOSTA RICEVERANNO LO STESSO COMPORTAMENTO DALLA COMMISSIONE, QUANDO SARANNO LORO A BATTERE CASSA - IL MESSAGGIO CHIARO: SENZA ITALIA E SPAGNA L’UE NON ESISTE, SENZA DI VOI SI VA AVANTI… - LO SCAZZO RUTTE-KURZ

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute