“SEI UN BEL DOWN COME TUO PADRE” - UN HATER OFFENDE FEDEZ E IL FIGLIO LEONE - IL CANTANTE HA RISPOSTO PER LE RIME: “TU INVECE SEI UN COGLIONE, MA SONO SICURO NON AVRAI OCCASIONI PER RIPRODURTI” - MA POCO DOPO IL LEONE DA TASTIERA SE L’E’ FATTA SOTTO: “SCUSAMI SIGNOR FEDEZ, MI HANNO PRESO IL CELLULARE PER FARMI UNO SCHERZO. RIMUOVERÒ IL COMMENTO…”

-

Condividi questo articolo

Da www.ilmessaggero.it

FEDEZ LEONE E CHIARA FERRAGNI FEDEZ LEONE E CHIARA FERRAGNI

 

«Don't touch my Lello». È questa una delle risposte di Fedez ad un hater che, su Instagram, aveva insultato pesantemente lui e soprattutto Leone, il figlio del cantante e di Chiara Ferragni. L'utente, infatti, commentando una foto del bimbo insieme al cane della mamma, si era lasciato andare ad un insulto decisamente becero: «Sei un bel down come tuo padre». Una volta notato il commento, Fedez non ci ha pensato un attimo a rispondere per le rime. Di fronte ad un insulto così grave e irrispettoso, la risposta di Fedez appare come un 'blast' d'alta classe: «Tu invece sei un coglione, ma sono sicuro non avrai occasioni per riprodurti».

 

SCAMBIO TRA FEDEZ E UN HATER SCAMBIO TRA FEDEZ E UN HATER

Non contento, Fedez ha poi voluto esporre l'hater ad una vera e propria gogna mediatica, pubblicando uno screenshot della risposta al commento su Instagram Stories: «Vuoi far sapere al mondo quanto sei idiota?». L'utente, forse temendo ripercussioni legali, ha quindi deciso di tornare sui propri passi, usando questa scusa per giustificare quel commento: «Scusami Signor Fedez, mi hanno preso il cellulare per farmi uno scherzo. Rimuoverò il commento». La reazione di Fedez è divertita e abbastanza scontata: «Quanta formalità». Un cambio di registro dovuto ad un sincero pentimento o paura delle conseguenze di una leggerezza che ha scaturito un'offesa gravissima?

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

TOH, GUALTIERI E FRANCESCHINI FINALMENTE HANNO CAPITO CHE IL CONTE CASALINO, DOPO AVER INFINOCCHIATO QUELLO SPROVVEDUTO DI DI MAIO, RESPONSABILE DI AVERLO PORTATO A PALAZZO CHIGI ALL’EPOCA DI SALVINI, HA PRESO PER IL CULO ANCHE IL PD, INCIUCIANDO CON L’INETTO ZINGARETTI – MA, AL DI LÀ DEL MES (I 5STELLE ALLA FINE DIRANNO DI SÌ) I NODI RISCHIANO DI VENIRE PRESTO AL PETTINE PER IL CONTE DELLA VASELINA: COME AFFRONTARE AD ESEMPIO IL DRAMMA DELLA CASSA INTEGRAZIONE, CHE SCADE A SETTEMBRE? I SOLDI SONO FINITI E UNA MONTAGNA DI DISOCCUPATI CHE RISCHIA DI TRAVOLGERE TUTTO E TUTTI

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELL'ITALIA MORENTE – DOPO AVER PERSO IL BIGLIETTO DELLA LOTTERIA PER MANIFESTA ARROGANZA, NON AVENDO PIU' UNA CAZZO DI QUERELA DA FARE, RENZI SCRIVE (SI FA PER DIRE) UN LIBRO DI FOSFORESCENTE INUTILITA' E LO PRESENTA PURE ALLA GALLERIA BORGHESE – TRA UN TRULLALERO E UN TRALLALA', TRA LA BOSCHI CAMUFFATA DA PRATO E NOBILI CON LA MASCHERINA DELLA ROMA, IL SENATORE SEMPLICIOTTO DI RIGNANO HA SPARATO UN PAIO DI CAZZATE: “QUELLA DI DAVIGO È UNA BESTIALITÀ GIURIDICA. AUTOSTRADE? SI È FATTO PRIMA A FARE IL PONTE CHE A FARE LA REVOCA. SI VOTA NEL 2023, ALLORA MEGLIO METTERE MANO ALLE REGOLE” (INSOMMA, PER RIMANDARLO A GIOCARE A FLIPPER, TOCCA ASPETTARE TRE ANNI. 'NA TRAGEDIA) – VIDEO

viaggi

salute