“TOTTI NON HA FATTO LA STORIA E ROMA E’ CAFONA” - MARIONE ADINOLFI: “LA CAPITALE AMA LA CAFONATA E STAVOLTA L'HA FATTA PER TOTTI. I GRANDISSIMI, LE VERE BANDIERE, QUANDO È FINITA ALZANO IL BRACCIO, SALUTANO SENZA AVER BISOGNO DI UN'ORA DI TEATRO. MERITAVA PIU' APPLAUSI SPALLETTI RISPETTO A QUESTO EX GIOCATORE ORMAI DA ANNI”

-

Condividi questo articolo


Da www.radiocusanocampus.it

 

MARIO ADINOLFI MARIO ADINOLFI

Mario Adinolfi è intervenuto nel corso di ECG, il format condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, su Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano.

 

Adinolfi è tornato alla carica con la proposta di vietare i siti porno in Italia: "Se è vero come è vero che sempre più adolescenti cercano di rimediare il Viagra, è colpa del disastro della pornografia consegnata a domicilio. Quando eravamo piccoli noi per vedere mezza tetta dovevamo fare i draghi, accendere la tv alle tre di notte per vedere qualche porno soft tra le altre cose censurato.

IL RITIRO DI FRANCESCO TOTTI IL RITIRO DI FRANCESCO TOTTI

 

L'adolescenza è fatta di cose da scoprire, se tu consegni a un ragazzino youporn a 12 anni, la performance sessuale, lo stereotipo di come deve essere l'uomo e di come deve essere la donna, è devastante per il cervello del ragazzino e può generare solo insicurezza. Tutti noi ricordiamo i primi rapporti, momenti in cui specialmente il maschio è preoccupato di fare bella figura.

 

Figuriamoci se tu hai come parametro quello che ti fornisce la pornografia. Ho ragione io a dire che bisogna chiudere l'accesso in Italia ai siti porno. Bisogna chiudere. La possibilità che si acceda liberamente a questi siti è devastante. C'è una bomba atomica sotto il culo dei nostri figli. Prima c'erano i giornaletti, ma vallo a comprare un giornaletto, devi avere la faccia e il coraggio di comprarlo il giornaletto porno".

FRANCESCO TOTTI IN LACRIME FRANCESCO TOTTI IN LACRIME

 

Mario Adinolfi poi ha parlato di Totti: "I grandissimi, le vere bandiere, la storia la fanno. Poi quando è finita alzano il braccio, salutano, ti commuovono, senza aver bisogno di un'ora di teatro. Totti la storia non l'ha fatta, quindi ha avuto la necessità di colorarla un po'. Roma è un po' così, un po' cafona, le piace la cafonata, l'ha fatta per Totti. Io da romanista avrei pianto più per l'addio di Spalletti, ma a Roma funziona tutto al contrario.

 

IL RITIRO DI FRANCESCO TOTTI IL RITIRO DI FRANCESCO TOTTI

Ragioniamo su questo, alla gente bisogna dire la verità. Spalletti è uno che ha fatto un lavoro incredibile, è arrivato sopra al Napoli, che una delle squadre più forti del mondo, e si becca i fischi di uno stadio che invece era in piedi per un ex giocatore, che tra le altre cose è un ex giocatore da anni. Roma ragiona sempre al contrario".

francesco totti gioco a bocce francesco totti gioco a bocce

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

ANCHE NADAL A VOLTE FA LO STRONZO – IL TENNISTA SPAGNOLO, CONSIDERATO UN GRANDE ESEMPIO DI SPORTIVITÀ, A WIMBLEDON RICORRE A UN TRUCCHETTO MESCHINO CONTRO L’ITALIANO LORENZO SONEGO – QUANDO “SONNY”, DOPO UNA LUNGA SERIE DI SCHIAFFONI, STAVA RECUPERANDO ENERGIE, “RAFA” L’HA CHIAMATO A RETE PER CHIEDERGLI DI NON URLARE: OVVIAMENTE ERA SOLO UNA SCUSA PER METTERE IN SUDDITANZA L’AZZURRO. CHE INFATTI, INTIMIDITO, NON SI È PIÙ RIPRESO E HA PERSO – ALLA FINE LO STESSO NADAL SI È ACCORTO DI AVER ESAGERATO E SI È SCUSATO…

cafonal

SKATE YOUR LIFE! ''CHI FA SKATE NON MANIFESTA, MA SI MANIFESTA'' - DAGO IRROMPE AL “WORLD STREET SKATEBOARDING” DI ROMA CON LA SUA LECTIOSULLA CULTURA SKATE: "RAGAZZI CHE HANNO TROVATO IN UN MOVIMENTO CHE TI STACCA DALLA TERRA IL LORO LEGAME. UN "PARADISO PEDESTRE" DI COLPI D'ANCA, GINOCCHIA ROTTE, TESTE SPACCATE, FUORI DAL QUALE IL TEMPO, LA SOCIETÀ, IL DESTINO, POSSONO TENDERE I LORO LEGITTIMI AGGUATI E LA VITA RITIRARE LE SUE PROMESSE" – DOMENICA GRAN SBALLO FINALE CON DAGO DJ - FOTO + VIDEO

viaggi

salute