MADONNA...QUANTO ROSICO! - LA POPSTAR, CHE STA PROMUOVENDO IL SUO DOCUMENTARIO "MADAME X", HA FATTO SAPERE DI AVER RIFIUTATO IN PASSATO SIA LA PARTE DI CATWOMAN (ANDATA POI A MICHELLE PFEIFFER) CHE QUELLA DI TRINITY IN "MATRIX": "VOLEVO AMMAZZARMI" - AL "THE TONIGHT SHOW" DI JIMMY FALLON HA DETTO DI ESSERE AL LAVORO SU UNA SORTA DI "AUTOBIOGRAFIA VISUALE" SCRITTA, PRODOTTA E DIRETTA DA LEI (CIAO CORE!) - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Da tg24.sky.it

 

madonna madonna

Inutile nasconderselo. Se pensiamo a Catwoman ci viene in mente subito un solo volto, quello di Michelle Pfeiffer, perfettamente avvolta dal costume nero che Selina Kyle si cuce da sola in Batman – Il ritorno, secondo film dedicato al Cavaliere Oscuro diretto da Tim Burton. Eppure la storia sarebbe potuta essere completamente diversa, al posto di Michelle Pfeiffer ci sarebbero potuti essere altri capelli biondi, quelli di Madonna, se solo la popstar avesse accettato la proposta ricevuta.

 

A raccontarlo è stata la stessa cantante durante un’intervista rilasciata al Tonight Show di Jimmy Fallon per promuovere il suo nuovo documentario Madame X. Una scelta, quella di aver declinato la proposta della Warner, che ancora oggi le lascia un certo rammarico, sebbene sia ancora convinta che quello di Catwoman sia un “ruolo violento”.

 

Madame X Madame X

Il pentimento di Madonna si fa ancora più amaro se ripensa a un’altra occasione professionale rifiutata a Hollywood. Nel 1999, infatti, avrebbe detto no a una proposta delle sorelle Wachowski per recitare in Matrix.

 

«Dissi no ad un ruolo in Matrix. ci credi?», ha detto Madonna a Fallon. «Volevo uccidermi». Non è chiaro quale personaggio avrebbe interpretato la cantante, visto che lei stessa non ha voluto fornire dettagli in merito, ma se fosse stato uno dei ruoli principali non poteva che essere quello di Trinity, interpretato poi da Carrie-Anne Moss.

 

Madame X 4 Madame X 4

Una scelta poco lungimirante, quella di Madonna, che non ebbe il coraggio di credere in un progetto senza dubbio coraggioso che si sarebbe però rivelato un enorme successo di critica e pubblico, incassando un miliardo e 600 milioni ai botteghini di tutto il mondo. «È uno dei migliori film mai realizzati una piccola parte di me rimpiange quel momento», ha commentato Madonna.

 

MADONNA

Da badtaste.it

 

catwoman 3 catwoman 3

In occasione dell’uscita del live del suo Madame X tour, trasmesso ieri sera (in Italia da MTV), Madonna ha partecipato al The Tonight Show di Jimmy Fallon e ha parlato con il conduttore della sua lunga carriera cinematografica, confermando di essere al lavoro su un suo biopic e di aver lottato per anni per poter avere il controllo creativo su di esso:

 

La gente ha cercato di scrivere film su di me, ma sono sempre stati uomini… ugh. La Universal mi mandò uno script e volevano la mia benedizione a riguardo. Lo lessi ed era una delle cose più orribili, superficiali, tremende che avessi mai letto. E poi ho scoperto che – non dirò il suo nome ma è un vero misogino – doveva dirigerlo, e ho pensato: “Ma perché questa gente vuole fare un film su di me?” Non c’era nulla di vero in quella sceneggiatura. L’uomo che stava dirigendo il film non aveva alcuna conoscenza delle donne, non le apprezzava, non le rispettava. Mi è capitato un paio di volte, ho dovuto chiamare i dirigenti degli studios, i miei agenti… e minacciarli che mi sarei piazzata davanti alle entrate dei loro uffici per protestare, trasformando le loro vite in un inferno, se l’avessero fatto. E tuttavia continuavano a non prendermi sul serio.

 

catwoman 5 catwoman 5

La cantante ha confermato di essere ora al lavoro su una sorta di “autobiografia visuale”, più che su un biopic, scritta, prodotta e diretta da lei. In un primo momento ci ha lavorato con Diablo Cody, che ha consegnato una stesura completa della sceneggiatura sulla quale ora Madonna sta facendo delle revisioni.

 

In un altro passaggio dell’intervista, la popstar ha rivelato di aver ricevuto l’offerta per una parte in The Matrix, ma di averla rifiutata, e di pentirsene grandemente come quando ha rifiutato la parte di Catwoman in Batman – Il ritorno di Tim Burton. Non si pente invece di aver rifiutato la parte della protagonista di Showgirls:

 

Trinity Matrix Carrie-Anne Moss Trinity Matrix Carrie-Anne Moss

Mi pento di aver rifiutato la parte di Catwoman, era veramente forte. Showgirls? No.

Ho anche rifiutato una parte in The Matrix – riuscite a crederci? Volevo ammazzarmi. È uno dei migliori film mai fatti. Una piccola parte di me si pente totalmente di quel momento nella mia vita in cui ho rifiutato la parte.

 

L’idea è che la parte in questione fosse quella di Trinity, poi andata a Carrie-Anne Moss.

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

DIGERITO IL CASO DELLA PACCA SUL CULO A GRETA BECCAGLIA, E' IL MOMENTO DI FARSI UNA DOMANDA: MA PERCHE' LE GIORNALISTE SPORTIVE SO' TUTTE PIN UP? COSA C'ENTRANO L'AVVENENZA, LA SENSUALITA', LE TETTE RIGONFIE CON L'INFORMAZIONE? - LE BONONE VENGONO "USATE" PER ALZARE L'AUDIENCE E IL LORO CORPO E' UN'ESCA PER TELE-PIPPAROLI - VOLETE FARE UNA BATTAGLIA CONTRO IL MASCHILISMO E IL SESSISMO? IMPEDITE ALLE TV DI SFRUTTARE LA GNOCCA PER FARE ASCOLTI E VEDIAMO QUANTE DI QUESTE ACUTISSIME "GIORNALISTE" RIUSCIRANNO A FARE CARRIERA ALTROVE...

politica

business

LA TIM E’ TUTTA UN QUIZ NEL PENTOLONE BOLLE LA SCELTA DA PARTE DI TIM DEGLI ADVISOR CHE DOVRANNO ESAMINARE L’OFFERTA DI KKR. IL RUOLO DELLA CONSIGLIERA ILARIA ROMAGNOLI, EX ROTHSCHILD. MA DIRANNO LA LORO ANCHE ASSOGESTIONI E SALVATORE ROSSI, EX BANKITALIA, CHE CI TIENE ALLA SUA POLTRONA DI PRESIDENTE (CHE SARÀ SEMPRE DI NOMINA GOVERNATIVA) E SA BENE CHE IL TRIO GIORGETTI, COLAO E FRANCO È FILO AMERICANO. DOPODICHÉ I DUE PIANI INDUSTRIALI DI VIVENDI E KKR, AMBEDUE CON LO SCORPORO TIM SERVIZI E TIM RETE, ANDRANNO ALL’ATTENZIONE DEL GOVERNO – IL DUELLO BOLLORÈ-MACRON – BUM! PARE CHE ILIAD STIA TRATTANDO CON VODAFONE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute