MI SPACCIO PER UN ALTRO – A TORINO UNA BANDA DI SPACCIATORI TRASPORTAVA STUPEFACENTI IN ABITI ELEGANTI PER NON DESTARE SOSPETTI: CAMICIA SEMPRE STIRATA, BARBA RASATA, AUTO NUOVE E PULITE, DIVIETO ASSOLUTO DI TELEFONARE CON SMARTPHONE DI USO COMUNE E CENTINAIA DI DOSI DI COCAINA, HASHISH E MARIJUANA DA SMERCIARE NEI QUARTIERI DELLA MOVIDA…

-

Condividi questo articolo

Da "www.ansa.it"

 

spacciatore vestito elegante 3 spacciatore vestito elegante 3

Trasportavano stupefacente ben vestiti, a bordo di auto pulite, per non destare sospetti. I carabinieri del Comando provinciale di Torino stanno eseguendo una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di una ventina di persone, tra cui quattro donne.

 

La banda del 'dress code' smerciava centinaia di dosi di cocaina, hashish e marijuana dalla Val di Susa fino ai quartieri della movida del capoluogo piemontese, importate dalla Spagna e dall'Olanda per mezzo di corrieri.

cocaina 2 cocaina 2

 

Camicia sempre stirata, barba rasata, auto nuove e pulite, divieto assoluto DI telefonare con smartphone di uso comune, ma esclusivamente con telefoni criptati, erano le regole di condotta per non destare sospetti.

 

cocaina 1 cocaina 1

Nel corso delle indagini sono già stati sequestrati dai carabinieri 28 chili di sostanza stupefacente, tra cocaina, hashish e marijuana.

cocaina 3 cocaina 3 spacciatore vestito elegante 1 spacciatore vestito elegante 1 spacciatore vestito elegante 4 spacciatore vestito elegante 4 spacciatore vestito elegante 5 spacciatore vestito elegante 5 cocaina 4 cocaina 4

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

MA NON E’ CHE MORATTI VUOLE RIPRENDERSI L’INTER? –  DIETRO "LA CORDATA DEI VIP" (DA COTTARELLI A BONOLIS, DA VALENTINO ROSSI A FIORELLO) CHE VORREBBE RIPORTARE IN AUGE IL PROGETTO "INTERSPAC", PER AFFIANCARE COME SOCI DI MINORANZA GLI ZHANG, C’È ANCHE L’EX PATRON? L'ASSIST DELL’EX PRESIDENTE RAI ZACCARIA ("CI PIACEREBBE AVERE CON NOI TRONCHETTI E MORATTI") VIENE RACCOLTO DAL PRESIDENTE DEL TRIPLETE: “UN'OPERAZIONE COMPLICATA MA ROMANTICA. SONO INTERISTA, QUINDI…”

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute