PIGNORATO “CINECITTÀ WORLD”! IL PARCO GIOCHI DI LUIGI ABETE, DIEGO DELLA VALLE E LUIGI DE LAURENTIIS, INAUGURATO IN POMPA E MAGNA A LUGLIO 2014 E COSTATO 250 MILIONI DI EURO, E’ IN CRISI NERA – IL TRIBUNALE HA ACCOLTO LA RICHIESTA DI ALCUNI COSTRUTTORI MAI PAGATI PER I LAVORI SVOLTI

Un provvedimento che arriva dopo mesi di proteste da parte delle piccole e medie aziende che hanno contribuito a costruire le 20 attrazioni scenografiche ispirate ad alcuni grandi capolavori del cinema nei 150 ettari di terreno dell' area - Secondo l' accusa Cinecittà World è debitrice di decine di milioni di euro, sia alle ditte subappaltatrici che alla Icun…

Condividi questo articolo


Da “il Fatto Quotidiano”

 

cinecitta world di notte cinecitta world di notte

Era nata poco più di un anno fa, nel luglio del 2014, con tanta pubblicità e imprenditori importanti alle spalle, come Luigi Abete, Andrea e Diego Della Valle e Luigi De Laurentiis. Cinecittà World, il parco giochi ispirato al cinema, aperto a pochi chilometri da Roma, è già in crisi nera.

 

francesca lo schiavo andrea della valle aurelio de laurentis luigi abete dante ferretti francesca lo schiavo andrea della valle aurelio de laurentis luigi abete dante ferretti

Ieri il giudice del Tribunale civile di Roma ha decretato il pignoramento, accogliendo la domanda dei costruttori di Icun (Italiana Costruzioni Ulisse Navarra Spa) e procedendo alla chiusura di tutta l' area che ospita il parco -un investimento di oltre 250 milioni di euro - di proprietà della Ieg (Italian Enterainment Group). Un provvedimento che arriva dopo mesi di proteste da parte delle piccole e medie aziende che hanno contribuito a costruire le 20 attrazioni scenografiche ispirate ad alcuni grandi capolavori del cinema nei 150 ettari di terreno dell' area.

ingresso di cinecitta world ingresso di cinecitta world andrea della valle aurelio de laurentis luigi abete andrea della valle aurelio de laurentis luigi abete

 

attrazioni di cinecitta world (4) attrazioni di cinecitta world (4)

La Icun, dopo l' aggiudicazione della gara per Cinecittà, decise di subappaltare parte dei lavori a dodici piccole e medie aziende, che hanno poi denunciato di aver svolto i lavori senza vedersi riconoscere alcun corrispettivo: secondo l' accusa Cinecittà World è debitrice di decine di milioni di euro, sia alle ditte che alla stessa Icun.

PROTESTA DELLE IMPRESE A CINECITTA WORLD PROTESTA DELLE IMPRESE A CINECITTA WORLD

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - DOVE VA IL PD, SENZA LA BANANA DELLA LEADERSHIP? IL FALLIMENTO DI ELLY SCHLEIN È SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. GENTILONI È UNA “SAPONETTA” SCIVOLATA DA RUTELLI A RENZI, PRIVO DI PERSONALITÀ E DI CARISMA. QUALITÀ ASSENTI ANCHE NEL DNA DI FRANCESCHINI, ORLANDO E GUERINI, PER NON PARLARE DI BONACCINI, CHE HA LO STESSO APPEAL DI UNA POMPA DI BENZINA - ECCO PERCHÉ, IN TALE SCENARIO DI NANI E BALLERINI, SOSTENUTO DAI MAGHI DELL’ULIVO BAZOLI E PRODI, BEPPE SALA POTREBBE FARCELA A RAGGRUPPARE LA SINISTRA E IL CENTRO E GUIDARE LE ANIME DIVERSE E CONTRADDITTORIE DEL PD. NELLO STESSO TEMPO TROVARE, ESSENDO UN TIPINO PRAGMATICO, UN EQUILIBRIO CON L’EGO ESPANSO DI GIUSEPPE CONTE E SQUADERNARE COSÌ UNA VERA OPPOSIZIONE AL GOVERNO MELONI IN CUI SCHLEIN HA FALLITO

DAGOREPORT: IL DELITTO PAGA SEMPRE (PURE IN VATICANO) - IL DUO BERGOGLIO-PAROLIN AVEVA DEPOSTO MONSIGNOR ALBERTO PERLASCA DA RESPONSABILE DELL'UFFICIO ECONOMICO DELLA SEGRETERIA DI STATO, ALL’INDOMANI DELLO SCANDALO DELLA COMPRAVENDITA DEL PALAZZO LONDINESE. ACQUA (SANTA) PASSATA: IL TESTIMONE CHIAVE DEL PROCESSO BECCIU, IN OTTIMI RAPPORTI CON FRANCESCA CHAOUQUI E GENOVEFFA CIFERRI, E’ STATO RINOMINATO PROMOTORE DI GIUSTIZIA AGGIUNTO AL SUPREMO TRIBUNALE DELLA SEGNATURA APOSTOLICA, CHE FUNGE ANCHE DA TRIBUNALE AMMINISTRATIVO PER TUTTA LA CHIESA - DOPO IL CARDINALE BECCIU, CHISSÀ A CHI TOCCHERÀ...