LA PRIMA RIVOLUZIONE DEL NUOVO CEO DI TWITTER PARAG AGRAWAL: HA ANNUNCIATO CHE CANCELLERÀ FOTO E VIDEO DEGLI UTENTI PUBBLICATE SENZA CONSENSO – LA DECISIONE È STATA PRESA PER CONTRASTARE IL “DOXING”, OVVERO LA DIFFUSIONE DI MATERIALE PRIVATO A SCOPI MOLESTI: “L’USO IMPROPRIO DEI MEDIA PRIVATI? PUÒ AVERE UN EFFETTO SPROPORZIONATO SU DONNE, ATTIVISTI, DISSIDENTI E MEMBRI DELLE COMUNITÀ MINORITARIE” – MA CI SONO DELLE ECCEZIONI…

-

Condividi questo articolo


Da www.tag43.it

 

PARAG AGRAWAL TWITTER PARAG AGRAWAL TWITTER

Nuova rivoluzione in casa Twitter. Dopo il passaggio di consegne fra Jack Dorsey, fondatore della piattaforma, e il nuovo Ceo Parag Agrawal, già responsabile tecnologico, il social network ha introdotto novità anche in termini di informazioni private. Con una nota sul proprio sito ufficiale, Twitter ha infatti annunciato che cancellerà foto e video degli utenti se pubblicate senza il consenso dei soggetti in questione.

 

Twitter intende contrastare il doxing, diffusione di materiale privato a scopi molesti

Al momento, il social vieta la condivisione senza consenso di informazioni biometriche e anagrafiche, indirizzo di casa, numeri di telefono personali e dettagli finanziari. 

 

twitter cancella le foto pubblicate senza consenso 1 twitter cancella le foto pubblicate senza consenso 1

Divieto esteso in questi giorni anche a contenuti multimediali come fotografie e video. In caso un utente segnalasse un contenuto postato senza la sua volontà, la piattaforma provvederà alla cancellazione immediata. «L’uso improprio dei media privati può colpire tutti, ma può avere un effetto sproporzionato su donne, attivisti, dissidenti e membri delle comunità minoritarie», si legge nella nota aziendale. 

 

doxing 2 doxing 2

«La condivisione dei media personali può violare la privacy di un soggetto e portare a danni fisici o morali». Lo scopo è dunque prevenire il cosiddetto doxing, ossia la diffusione in rete di dati personali con scopi molesti e compromettenti.

 

Tuttavia ci sono alcune eccezioni. «Questa politica non è applicabile ai media che rappresentano personaggi pubblici o individui i cui contenuti sono condivisi nell’interesse pubblico», ha continuato la nota. 

doxing 6 doxing 6

 

L’azienda ha comunque specificato che la rimozione avverrà, in tali condizioni, solo se vi è un chiaro scopo di «molestare, intimidire o usare la paura per mettere a tacere gli individui». Stesso discorso per le immagini di nudo private di individui pubblici, le quali «continueranno a essere oggetto di azione ai sensi della nostra politica sulla nudità non consensuale».

twitter cancella le foto pubblicate senza consenso 2 twitter cancella le foto pubblicate senza consenso 2

 

Nessuna azione se il contenuto è disponibile al di fuori del social grazie a giornali, tv o altri canali

Come ha confermato il portavoce di Twitter Trenton Kennedy a The Verge, il social terrà conto del contesto in cui si inserisce la violazione. È il caso di immagini già disponibili al pubblico grazie alla copertura dei media tradizionali tra cui giornali, tv e siti di notizie online.

 

doxing 4 doxing 4

«Ci sono casi in cui i titolari di account possono condividere immagini o video di privati nel tentativo di aiutare qualcuno coinvolto in una situazione di crisi, come a seguito di un evento violento» ha proseguito il social. Solo in tale caso l’interesse pubblico potrebbe superare la protezione della privacy di un soggetto.

doxing 1 doxing 1 doxing 7 doxing 7 doxing doxing doxing 3 doxing 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute