PROVINCIA PORCELLA! – LE CITTA’ PIÙ “BOLLENTI” NON SONO LE METROPOLI, MA I PICCOLI CENTRI: È LÌ CHE SI TRADISCE DI PIÙ – IN PARTICOLARE I VENETI NON RIESCONO A TENERSELO NELLE MUTANDE: VENEZIA, VICENZA E VERONA SONO I TRE CENTRI IN CUI C’È PIÙ INTRAPRENDENZA SESSUALE – LE GRANDI CITTA’, COME ROMA, NAPOLI E MILANO SONO DIVENTATE PIÙ PUDICHE E SONO SCESE NELLA CLASSIFICA DEI CENTRI PIÙ FEDIFRAGHI...

-

Condividi questo articolo


Comunicato stampa “Ashley Madison”

 

TRADIMENTI IN PROVINCIA TRADIMENTI IN PROVINCIA

Ashley Madison, piattaforma leader internazionale per chi è alla ricerca di relazioni extraconiugali e non-monogame, come una tradizione che torna annualmente, ha stilato la classifica 2023 delle città invernali con il maggiore picco di intraprendenza sessuale e quest’anno non mancano grandi novità.

 

Come recitavano i versi della canzone ‘Amore mio di provincia’ di Lucio Battisti: “alla vita non dico di no … perciò quindi avanti con poca prudenza amore mio”, sembra proprio che nei piccoli centri vi sia uno spostamento delle relazioni extraconiugali, che avvengono con più frequenza nelle province italiane e meno spesso nelle metropoli del Belpaese.

 

La top 20 delle città invernali più fedifraghe

 

Venezia

Vicenza

Verona

Trieste

Ravenna

Bergamo

Padova

Monza

Firenze

Milano

TRADIMENTO TRADIMENTO

Bologna

Rimini

Modena

Parma

Roma

Cagliari

Ferrara

Trento

Perugia

Torino

 

 

“La società sta cambiando e con essa anche le regole che a lungo hanno organizzato - in modo statico - le relazioni”, spiega la Dottoressa Marta Giuliani, Psicologa, Psicoterapeuta, Sessuologa Clinica e Socia Fondatrice della Società Italiana di Sessuologia e Psicologia. “Se i piccoli centri si caratterizzano da sempre per delle dinamiche sociali differenti in cui predomina una maggiore conoscenza tra i membri della comunità, è anche vero che rispetto al passato - complice anche il pendolarismo lavorativo e di studio - non rappresentano più dei luoghi "protetti" dal dinamismo culturale delle grandi metropoli.

TRADIMENTO TRADIMENTO

 

I confini della quotidianità si sono aperti e digitalizzati, così come le esperienze che le persone fanno quotidianamente, fisicamente e online. Non sorprende dunque che i dati non fotografino più barriere geografiche all'esplorazione sessuale e affettiva, registrando addirittura un aumento della libertà di espressione proprio nei piccoli centri”.

 

Protagonista indiscusso della classifica invernale di quest’anno è il Veneto: la regione occupa interamente il podio con tre centri urbani, acquistando varie posizioni rispetto al passato. Basti pensare che la Serenissima, meta turistica celebre in tutto il mondo, si aggiudica il gradino più alto, salendo di ben 15 gradini rispetto alla Top 20 precedente; seguono Vicenza e Verona, rispettivamente al secondo e terzo posto, rendendo la regione del nord Italia la più bollente per l’inverno del 2023.

tradimento tradimento

 

Di poco lontana, Trieste, che per diverso tempo ha mantenuto il primo posto nel ranking di Ashley Madison, perde il primato: la gelida Bora ha avuto il suo effetto ed ha raffreddato gli animi dei triestini, non abbastanza però, dato che il capoluogo del Friuli-Venezia Giulia si posiziona quarto.

 

Il Nord Italia non sembra mollare la presa sulla libertà riguardo le relazioni extraconiugali: Bergamo (6°), Padova (7°) e Monza (8°) sono i capoluoghi di provincia che hanno guadagnato negli ultimi mesi numerose posizioni.

 

tradimento tradimento

Anche l’Emilia Romagna popola in modo più consistente la Top 20, con Ravenna al quinto gradino, seguita da Bologna (11°), Rimini (12°), Modena (13°), Parma (14°) e Ferrara (17°).

 

I grandi centri, come Firenze (9°), Milano (10°) e Roma (15°) risultano declassati rispetto al passato, lasciando quindi lo spazio alle città con meno abitanti.

 

TRADIMENTO NATALE TRADIMENTO NATALE

“Questo inverno la Top 20 delle città più infedeli riporta dei dati insoliti rispetto al passato e interessanti dal punto di vista sociologico - dichiara Christoph Kraemer, Managing Director di Ashley Madison per l’Europa, aggiungendo - Le province italiane scalzano i grandi centri urbani come Roma e Milano che abitualmente occupavano le prime posizioni della classifica. Quindi vediamo un cambiamento di prospettiva da parte dei piccoli centri nei confronti di forme di relazione più aperte come la non-monogamia, che sono sintomo di un’apertura mentale che l’immaginario collettivo si aspetta di più dagli abitanti delle grandi città.

TRADIMENTO A NATALE TRADIMENTO A NATALE

 

La non-monogamia è già una realtà non solo in tutta Italia, ma in tutti i Paesi in cui siamo presenti e notiamo infatti il trend in crescita delle città di provincia anche a livello internazionale. Una spiegazione potrebbe essere la mancanza di anonimato nelle città più piccole e, di conseguenza, le persone si rivolgono a un sito di incontri online per cercare un partner secondario in modo più discreto”.

 

Più variopinta la situazione in coda alla classifica, con tre new entry inaspettate, in Sardegna con Cagliari (16°), in Trentino con il capoluogo (18°) e l’Umbria, con Perugia (19°). Mentre all’ultima posizione si trova Torino.

matrimonio tradimento matrimonio tradimento tradimento tradimento

 

cornuto cornuto mario brega cornuto mario brega cornuto tradimento 1 tradimento 1

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?