"FROCIO, RICCHIONE DI MERDA, PEDOFILO" - IL DRAMMA DELLA TRANS ALESSIA ODIATA DALLA VICINA DI CASA PER I SUOI GUSTI SESSUALI: SPUTI, BOTTE E INSULTI – ECCO COSA E' SUCCESSO DOPO L'ULTIMA AGGRESSIONE - IL CASO RACCONTATO DA “LE IENE” - NICOLÒ DE DEVITIIS, INSIEME A VLADIMIR LUXURIA, È ANDATO A PARLARE CON LA VICINA PER CERCARE DI RISOLVERE LA SITUAZIONE - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

https://www.iene.mediaset.it/video/alessia-inferno-transfobia_934139.shtml

 

 

Da liberoquotidiano.it

la trans alessia le iene la trans alessia le iene

 

"Fro***, ricch*** di mer***, pedofilo". Un orrore che Alessia è costretta a subire tutti i giorni. Già, perché è una transgender, era insomma nata con il nome di Alessio, e la vicina di casa la odia per i suoi gusti sessuali. Un caso inquietante, raccontato da Le Iene, il programma di Italia 1 nella puntata del 19 novembre.

 

le iene luxuria devitiis le iene luxuria devitiis

Immagini fortissime: la vicina che le sputa addosso mentre guida la macchina, le aggressioni, botte vere, gli insulti sui social e sul cellulare. Alessia si è rivolta a Le Iene dopo un'ultima violenta lite, in cui dopo altri insulti è passata all'attacco, fisico, contro la vicina. Così l'inviato Nicolò De Devitiis, insieme a Vladimir Luxuria, è andato a parlare con la vicina per cercare di risolvere la situazione. Ma no è così semplice...

la trans alessia le iene la trans alessia le iene

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

“SERVE IL LOCKDOWN A MILANO, GENOVA, TORINO E NAPOLI” - WALTER RICCIARDI: “LA SEMPLICE RACCOMANDAZIONE A NON MUOVERSI DI CASA RIDUCE DEL 3% L'INCIDENZA DEI CONTAGI, IL LOCKDOWN DEL 25%. SE A QUESTO ACCOPPIAMO LO SMART WORKING, CHE VALE UN ALTRO 13% E IL 15% DETERMINATO DALLA CHIUSURA DELLE SCUOLE SI ARRIVA A QUEL 60% CHE SERVE PER RAFFREDDARE L'EPIDEMIA - IL RINVIO DI RICOVERI E INTERVENTI STA FACENDO AUMENTARE DEL 10 PER CENTO LA MORTALITÀ PER MALATTIE ONCOLOGICHE E CARDIOVASCOLARI”

salute