"TUTTO BENE?" – PAOLO CONTI E L’ULTIMA TELEFONATA DEL PADRE A GIULIA E ALESSIA MORTE IERI TRAVOLTE DA UN TRENO A RICCIONE – "SABATO SERA HA SENTITO AL TELEFONO LE SUE FIGLIE. QUANTE VOLTE NOI PADRI DI FIGLIE ADOLESCENTI CI SIAMO AUTO-RASSICURATI CON UNA RAPIDA CHIAMATA? PENSO CHE LA DISPERAZIONE INTOLLERABILE DI QUELL’UOMO MI RIGUARDI PROFONDAMENTE. E CHE RIGUARDI TANTI ALTRI PADRI…"

-

Condividi questo articolo


Lettera di Paolo Conti a Dagospia

 

GIULIA ALESSIA PISANU RICCIONE GIULIA ALESSIA PISANU RICCIONE

Pier Paolo Pisanu, il padre di Giulia e Alessia, ha sentito al telefono le sue figlie sabato sera, come racconta Agostino Gramigna nella sua puntualissima e rispettosa cronaca oggi sul Corriere della Sera: “Tutto bene?”  Quante volte noi padri di figlie adolescenti ci siamo auto-rassicurati con una rapida chiamata prima di un sabato sera, di un fine settimana fuori casa, insomma prima del loro approdo  in un mondo notturno di cui non sappiamo assolutamente niente ? Cento, mille volte.

 

alessia giulia pisanu alessia giulia pisanu

Una formula stupida e superficiale, lo sappiamo tutti nel momento in cui la usiamo. Ma è così. È la loro vita: non possiamo e soprattutto non dobbiamo controllarla né pilotarla, in particolare i padri con le figlie. Del legame materno certo non parlo perché metto doverosamente da parte ogni presunzione di poterlo interpretare. Noi padri abbiamo  l’unico strumento possibile: assicurare ascolto, amore incondizionato, priorità assoluta per le loro esigenze nei nostri impegni e nelle nostre vite, sinceri consigli quando vengono richiesti, sorrisi per sdrammatizzare e rassicurare. Ma non basta, e sappiamo anche questo. Perché non basta mai. Sono le ragioni per cui penso che la disperazione intollerabile di quell’uomo, la fine della sua vita così come l’ha vissuta fino a oggi, mi riguardi profondamente. E che riguardi tanti altri padri.

GIULIA PISANU GIULIA PISANU paolo conti foto di bacco paolo conti foto di bacco ALESSIA PISANU ALESSIA PISANU IL FRECCIAROSSA CHE HA TRAVOLTO ALESSIA E GIULIA PISANU A RICCIONE IL FRECCIAROSSA CHE HA TRAVOLTO ALESSIA E GIULIA PISANU A RICCIONE

 

Condividi questo articolo

media e tv

MYRTA MERLINO, CHE CARATTERINO: FA INCAZZARE TUTTI QUELLI CHE LAVORANO CON LEI – IL DURISSIMO COMUNICATO SINDACALE CONTRO LA CONDUTTRICE: “HA COMPORTAMENTI INCIVILI E MALEDUCATI; INFLUENZA LA POSSIBILITÀ DI PROLUNGARE CONTRATTI DI PERSONALE SPECIALIZZATO CHE LAVORA PROFESSIONALMENTE NELLA NOSTRA AZIENDA E CONDIZIONA LE TURNAZIONI DEL PERSONALE INTERNO CON MOTIVAZIONI CHE NON POSSONO ESSERE CONSIDERATE NÉ DI TIPO PROFESSIONALE E NÉ DI TIPO ETICO” – CHI HA LAVORATO CON LEI SNOCCIOLA RICORDI VELENOSI, DAL LANCIO DI UNO SGABELLO AGLI ASSISTENTI DI STUDIO “USATI” PER PRENOTARE LA CERETTA – E C’E’ CHI LE SPALMA LA CREMA AI PIEDI…

politica

DAGOREPORT! - NELLA GIUNGLA DEI SONDAGGI, QUELLO CHE È CERTO È CHE IL CARROCCIO NON TIRA AL NORD COME UNA VOLTA E OGGI SALVINI HA IL SUO BACINO DI CONSENSI NEL CENTROSUD, ABBANDONATO DALLA VECCHIA LEGA DI ZAIA E FEDRIGA - L’ATTIVISMO SFRENATO DEL CAPITONE, CHE TANTO IRRITA SIA LA MELONI CHE IL QUIRINALE, È MOTIVATO DALLA SFIDA CHE VEDE CONTRAPPOSTI ATTILIO FONTANA E LETIZIA MORATTI. L’EROE DEL PAPEETE SA BENISSIMO CHE SE PERDE LA LOMBARDIA, E’ FINITO. IN SOCCORSO DI SALVINI, È SPUNTATO IL MINORINO MAJORINO, APICE DEL TAFAZZISMO DEL PD….

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALISSIMO NO "PUBLISPEI" NO PARTY! – PER FESTEGGIARE I 50 ANNI DELLA CASA DI PRODUZIONE, FESTONE NEL CAFÉ DI VIA DELLA CONCILIAZIONE A ROMA – CON LINO BANFI, SCORTATO DALLA FIGLIA ROSANNA E DA ELEONORA GIORGI, C'ERA IL TRIO DI TESTE D'ARGENTO CHRISTIAN DE SICA, GIULIO SCARPATI E NINETTO DAVOLI – E POI ARISA CON UN “PAGLIA E FIENO” CHE SI FA A MIAMI DI VERDONIANA MEMORIA E UN INGELATINATO EDOARDO PESCE CON I CALLI SULLE MANI (È TORNATO AL PUB DI SAN LORENZO O FA SOLO BOXE?)

viaggi

salute