SCIACALLO SENZA VERGOGNA - UN ONCOLOGO BARESE SI E' FATTO RICCO FACENDOSI PAGARE FARMACI SALVAVITA CHE INVECE ERANO GRATUITI - I PAZIENTI SBORSAVANO ANCHE 7000 EURO PER UN ANTITUMORALE, GRATUITO DAL SISTEMA SANITARIO - AI MENO ABBIENTI INVECE PROPONEVA FARMACI A SOLI 900 EURO - CON IL MEDICO OPERAVA ANCHE LA MOGLIE, AVVOCATO, CHE GESTIVA UN CAF TRASFORMATO IN UN AMBULATORIO MEDICO FUORILEGGE E...

-

Condividi questo articolo


Sintesi dell'articolo di Angela Balenzano per il "Corriere del Mezzogiorno" pubblicata da "la Verità"

 

Giuseppe Rizzi 2 Giuseppe Rizzi 2

Sequestrati 3 milioni di euro tra ville, conti e terreni a un oncologo barese che chiedeva ai pazienti di pagare farmaci salvavita che invece erano gratuiti. Qualcuno ha sborsato 7.000 euro per una fiala da iniettare che i malati di cancro potevano avere gratis dal Servizio sanitario nazionale. Ai meno abbienti venivano proposti farmaci a «soli» 900 euro.

 

Giuseppe Rizzi 5 Giuseppe Rizzi 5

Giuseppe Rizzi era stato arrestato per concussione lo scorso maggio e poi rimesso in libertà con la compagna Maria Antonietta Sancipriani, avvocato, la quale gestiva un Caf che, secondo le accuse, veniva trasformato in ambulatorio medico fuorilegge. I pazienti coinvolti sarebbero 14.

Giuseppe Rizzi 3 Giuseppe Rizzi 3 Giuseppe Rizzi 4 Giuseppe Rizzi 4

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

LARGO AL CAMPO LARGO! – ENRICO LETTA TENDE LA MANO A BERLUSCONI: “DOBBIAMO COSTRUIRE QUALCOSA CHE SIA VINCENTE RISPETTO AL 40% RAPPRESENTATO DA SALVINI E MELONI. IL CAMPO LARGO DEVE ESSERE DAVVERO LARGO”. BASTA FARE I CONTI: IL PD È AL 20% E I CINQUE STELLE AL 12. BASTA AGGIUNGERE L’8% DI FORZA ITALIA E COME PER MAGIA SI ARRIVA AL 40. A CUI ANDREBBE AGGIUNTO CALENDA, CHE PERÒ SUBITO FA LO GNORRI: “DA 30 ANNI L'UNICA RAGIONE DI STARE INSIEME È NON FARE VINCERE GLI ALTRI, SEMBRA IL PALIO DI SIENA. IO NON LO CONDIVIDO"

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute