C'ERA UNA VOLTA IL CAV – ARRIVA SU NETFLIX LA DOCUSERIE “IL GIOVANE BERLUSCONI”. TRE EPISODI CHE, CON VIDEO D'ARCHIVIO E TESTIMONIANZE INEDITE, RIPERCORRONO GLI ESORDI DI SILVIO COME IMPRENDITORE. LA COSTRUZIONE DI MILANO DUE, POI L’INVENZIONE DELLA TV COMMERCIALE ALLA METÀ DEGLI ANNI ’70, LA CRESCITA DELL'IMPERO NEGLI ANNI ’80, FINO ALLE ELEZIONI DEL ’94 – QUANDO DICEVA: “IO IN POLITICA? GIAMMAI”. VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

IL GIOVANE BERLUSCONI - DOCUSERIE NETFLIX IL GIOVANE BERLUSCONI - DOCUSERIE NETFLIX

(ANSA) - Nelle prime immagini del trailer si vede un giovanissimo Berlusconi intervistato da Mike Buongiorno che gli domanda, "tu ti occupi bene di tante cose, distribuzione, editoria, cinema, calcio, costruzioni, come fai non lo so, ma non ti è mai venuto in mente di entrare in politica?". Secca la risposta "io sono un uomo del fare, quindi quello che so fare bene è l'imprenditore".

 

Netflix racconta 'Il giovane Berlusconi' in una docuserie in uscita in Italia l'11 aprile sul colosso streaming (e a seguire in molti altri paesi partendo da Francia, Germania e Austria dove verrà trasmesso da Zdf Arte e Orf) diretta da Simone Manettie.

 

Il giovane Berlusconi ripercorre il successo del Cavaliere dai suoi esordi come imprenditore all'invenzione della televisione commerciale alla metà degli anni '70 fino alle elezioni politiche del '94. La docuserie è una produzione B&B Film in coproduzione con la società di produzione tedesca Gebreuder Beetz Filmproduktion e con l'emittente franco tedesca Zdf Arte, co-finanziata dalla Regione Lazio, dal programma Media di Europa Creativa, realizzata anche grazie al Tax Credit del MiC.

 

SILVIO BERLUSCONI GIOVANE SILVIO BERLUSCONI GIOVANE

Composta da tre episodi ricchi di dettagli inediti e testimonianze tra queste quelle dei fedelissimi dell'Utri e Confalonieri, ma anche di antagonisti come .Achille Occhetto che dice "eravamo impreparati".

 

La docuserie racconta la straordinaria storia di una delle più famose e controverse personalità europee. Tre puntate della durata di 50' ciascuna, nessun narratore, ma testimoni, capaci di confidenze e aneddoti inediti. Un racconto ricco di storie mai raccontate prima. Oltre alle interviste, la serie è costituita da materiale di repertorio, in parte inedito o raro. La serie usa la musica, gli archivi e i racconti personali come elementi chiave di una storia di grande impatto visivo.

GIOVANNI LEONE E UN GIOVANE SILVIO BERLUSCONI GIOVANNI LEONE E UN GIOVANE SILVIO BERLUSCONI MARCELLO DELL UTRI SILVIO BERLUSCONI MARCELLO DELL UTRI SILVIO BERLUSCONI un giovane Silvio Berlusconi che canta un giovane Silvio Berlusconi che canta SILVIO BERLUSCONI - ALFREDO MESSINA - URBANO CAIRO - MARCELLO DELL UTRI SILVIO BERLUSCONI - ALFREDO MESSINA - URBANO CAIRO - MARCELLO DELL UTRI SILVIO BERLUSCONI MARCELLO DELL'UTRI SILVIO BERLUSCONI MARCELLO DELL'UTRI

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

FLASH! – INDOMABILE URSULA: SPOSATA DAL 1986 CON IL MEDICO HEIKO VON DER LEYEN, FRA IL 1988 E IL 1999 HANNO SFORNATO SETTE FIGLI (TRA CUI DUE GEMELLE), PRIMA PRESIDENTE DONNA DELLA COMMISSIONE EUROPEA, A 66 ANNI LA COCCA PREFERITA DI ANGELA MERKEL È STATA INCORONATA DA FORBES LA DONNA PIÙ POTENTE DEL MONDO. BENE, A BRUXELLES SI MORMORA CHE IL FASCINO BIONDO E GELIDO DI URSULA AVREBBE INCANTATO IL 53ENNE EURODEPUTATO TEDESCO DAVID MCALLISTER, SUO COMPAGNO DI PARTITO (CDU) E PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE AFFARI ESTERI DEL PARLAMENTO EUROPEO…

FLASH! - CAMBI NELLA GUARDIA DI FINANZA: NINO MAGGIORE, ATTUALE COMANDANTE DEL COMANDO AEREO-NAVALE, SARÀ IL NUOVO COMANDANTE INTERREGIONALE SUD CON SEDE PALERMO.  AL SUO POSTO, ARRIVA FRANCESCO GRECO - PIERO BURLA DELLA GDF, CAPO DELL’UFFICIO CENTRALE PER LA SEGRETEZZA DEL DIS, È IN POLE POSITION PER FARE IL VICE DIRETTORE DEL DIS AL POSTO DI BRUNO VALENSISE. GLI ALTRI COMPETITOR SONO GIBILARO O CUNEO, SPONSORIZZATI DA ANDREA DE GENNARO. MENTRE BURLA È PORTATO DALLA BELLONI…

DAGOREPORT - CHE SUCCEDE SE IL 10 GIUGNO, APERTE LE URNE, IL DIVARIO TRA M5S E PD RISULTASSE MOLTO FORTE, O ADDIRITTURA ELLY SCHLEIN RIUSCISSE A DOPPIARE LA PERCENTUALE DEI 5STELLE? - I SOGNI DI GLORIA DI CONTE "LEADER DELLA SINISTRA” FINIREBBERO NEL CESTINO DELLE AMBIZIONI SBAGLIATE MA SOPRATTUTTO COMINCEREBBE LA GUERRA CIVILE NEL MOVIMENTO - CONTE HA CONTRO LA NOMENKLATURA CHE È STATA TAGLIATA FUORI DALLA NORMA DEL DOPPIO MANDATO: FICO, FRACCARO, BONAFEDE, BUFFAGNI, TAVERNA, RAGGI, DI BATTISTA, TUTTI MIRACOLATI CHE SI ERANO ABITUATI ALLA CUCCAGNA PARLAMENTARE DEI 15 MILA EURO AL MESE - ALL’OSTILITÀ DEI REDUCI E COMBATTENTI DEL GRILLISMO CON AUTO BLU, AGGIUNGERE LA FRONDA DEI PENTASTELLATI CHE NON HANNO PER NULLA DIGERITO L’AUTORITARISMO DI CONTE QUANDO HA SCELTO I SUOI FEDELISSIMI DA PIAZZARE IN LISTA PER LE EUROPEE, SENZA PASSARE DALLE SELEZIONI ONLINE E FACENDOLI VOTARE DAGLI ATTIVISTI IN UN ELENCO BLOCCATO... 

"NELLA CHIESA C'È TROPPA ARIA DI FROCIAGGINE" - IERI DAGOSPIA HA SANTIFICATO LA SANTA DOMENICA CON UNO SCOOP SU BERGOGLIO COATTO CHE OGGI IMPAZZA SU TUTTI I SITI (A PARTE ''REPUBBLICA'') - PAPALE PAPALE: I VESCOVI DEVONO SEMPRE   "METTERE FUORI DAI SEMINARI TUTTE LE CHECCHE, ANCHE QUELLE SOLO SEMI ORIENTATE"  - LO RIFERISCONO PARECCHI VESCOVI ITALIANI INTERVENUTI ALL’ASSEMBLEA GENERALE DELLA CEI, DOVE PAPA FRANCESCO HA RIBADITO PUBBLICAMENTE, MA A PORTE CHIUSE, LA SUA NOTA CONTRARIETÀ AD AMMETTERE AL SACERDOZIO CANDIDATI CON TENDENZE OMO - BERGOGLIO NON È NUOVO A UN LINGUAGGIO SBOCCATO. DURANTE LA RECENTE VISITA A VERONA, HA RACCONTATO UNA STORIELLA… - VIDEO