ANCHE PIZZAROTTI DICE NO AL PD E PENSA ALLA STRANA COPPIA CON RENZI PER ANDARE INSIEME ALLE ELEZIONI - L’EX SINDACO DI PARMA M5S ESPULSO DAL PARTITO E IN GRADO DI VINCERE LE ELEZIONI SENZA I GRILLINI HA RIFIUTATO LA PROPOSTA DI CANDIDATURA DI LETTA. ORA PENSA A UN PATTO ELETTORALE CON ITALIA VIVA. L’OBIETTIVO E’ DI SUPERARE IL 3%

-

Condividi questo articolo


Da open.online

 

L’ex premier Matteo Renzi sta trattando con l’ex sindaco di Parma Federico Pizzarotti. Con l’obiettivo di siglare un patto elettorale tra Italia Viva e la Lista Civica Nazionale. Che ha rifiutato la proposta Pd di confluire in un’unica lista nazionale con Luigi Di Maio e Bruno Tabacci. L’ex M5s espulso dal partito e in grado di vincere le elezioni senza i grillini ha rifiutato la proposta di candidatura di Letta. L’AdnKronos scrive che l’intesa tra Renzi e l’ex sindaco parmense negli incontri avuti in questi giorni è stata immediata. I ragionamenti che si fanno, anche sondaggi alla mano, è quella di riuscire a superare insieme il 5%.

pizzarotti renzi pizzarotti renzi

 

 

 

Il leader di Iv è convinto che la scelta di correre da solo possa premiare la sua forza politica. E anche Pizzarotti – ieri al Nazareno per una riunione che ha però finito per allontanare le parti, nonostante, stando ai rumors, i Dem avessero offerto un collegio sicuro a Parma all’ex sindaco – vedrebbe l’obiettivo a portata di mano. Manca ancora una settimana alla presentazione delle liste e i giochi sono tutti da fare. Il cantiere delle alleanze è aperto, e l’asse Renzi-Pizzarotti potrebbe centrare l’obiettivo del 3% per superare la soglia di sbarramento. Un motivo in più per sancire l’alleanza.

 

 

Condividi questo articolo

politica

“SE LETTA VA ALLA SEGRETERIA GENERALE DELLA NATO TEMPO SEI MESI I RUSSI ARRIVANO IN PORTOGALLO” – RENZI, CHE TALENTO SPRECATO: POTEVA FARE IL COMICO, CE LO DOBBIAMO SORBIRE IN POLITICA! MATTEUCCIO SPERNACCHIA ENRICHETTO: “NON HO NESSUN PROBLEMA PERSONALE CON LUI. HA DETTO ‘NON VOGLIO RENZI PERCHÉ MI STA ANTIPATICO. BERLUSCONI INECE HA DETTO 'DEVI VENIRE CON NOI'’” – POI APRE A UN EVENTUALE APPOGGIO A UN GOVERNO DI CENTRODESTRA: “SE CI SARÀ UN PROBLEMA CERCHEREMO DI DARE UNA MANO COME ABBIAMO FATTO CON DRAGHI” – IL DAGO-SCENARIO: COME, INSIEME A UN GRUPPO DI FORZISTI, VUOLE IMPEDIRE A GIORGIA MELONI DI ANDARE A PALAZZO CHIGI…

SCENARI DI FANTA-POLITICA - LA STRATEGIA SOGNATA DA ITALIA VIVA, CON L’APPOGGIO DI UN GRUPPO DI FUTURI EX PARLAMENTARI DI FORZA ITALIA (CAPITANATI DAL SENATORE LUIGI CESARO, AI PIÙ NOTO COME GIGGINO 'A PURPETTA) È QUELLA DI INFILARE “CAVALLI DI TROIA” NELLE LISTE DI FORZA ITALIA, GRAZIE ALLE COPERTURE OFFERTE DAI CONGIURATI AZZURRI - APPENA ELETTI, I NEO-PARLAMENTARI DOVREBBERO PASSARE IN UN NEO GRUPPO DI CENTRO, DA COSTITUIRE APPOSITAMENTE - L’OBIETTIVO E’ AZZOPPARE IL CENTRODESTRA E IMPEDIRE A GIORGIA MELONI DI ANDARE A PALAZZO CHIGI (BERLUSCONI SA DI QUESTO FANTA-PROGETTO?)