LA APPENDINO È USCITA DALLA PORTA E RIENTRA DALLA FINESTRA - L'EX SINDACA DI TORINO RICICCIA NELLA SEGRETERIA DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE BY CONTE: CON LEI ANCHE IL VICEPRESIDENTE DEL PARLAMENTO UE FABIO MASSIMO CASTALDO E L'EX GUARDASIGILLI ALFONSO BONAFEDE...

-

Condividi questo articolo


Dal "Corriere della Sera"

 

giuseppe conte 3 giuseppe conte 3

Chiara Appendino, l'ex sindaca di Torino e vicepresidente della Federtennis - che ieri ha salutato con un post Matteo Berrettini dopo il ritiro dalle Atp Finals (in programma in città fino a domenica) - sarebbe nella rosa di nomi che il leader M5S Giuseppe Conte ha in mente per la sua segreteria.

 

chiara appendino chiara appendino

A lei toccherebbe uno dei quattro comitati che saranno parte integrante del Consiglio nazionale del Movimento. Altri nomi emersi sarebbero quelli del vicepresidente del Parlamento Ue Fabio Massimo Castaldo e dell'ex Guardasigilli Alfonso Bonafede.

 

alfonso bonafede 1 alfonso bonafede 1 alfonso bonafede 2 alfonso bonafede 2 giuseppe conte 2 giuseppe conte 2 fabio massimo castaldo fabio massimo castaldo giuseppe conte 1 giuseppe conte 1

 

Condividi questo articolo

politica

GIALLO QUIRINALE - QUALE RUOLO STA SVOLGENDO NELL’OMBRA MATTARELLA MENTRE REGNA IL CAOS TRA LE FORZE POLITICHE OSTAGGIO DEI VETI INCROCIATI E DEI GRANDI ELETTORI LEGATI ALLO SCRANNO (E ALLA PENSIONE)? – DA OLTRE UN ANNO NELL’AGENDA ISTITUZIONALE DEL CAPO DELLO STATO USCENTE FIGURANO I NOMI DI DRAGHI, AMATO, CASSESE E CARTABIA. ANCHE SE PERDE QUOTA L’AUTOCANDIDATURA DI SUPERMARIO, CHE HA LEGATO LA SUA PERMANENZA A PALAZZO CHIGI (RIBADITA A MATTARELLA) SOLO SE GARANTITO DA UNO DEI PAPABILI EVOCATI (E SUSSURRATI) DALLA MUMMIA SICILIANA

DRAGHI CHI? - OSANNATO PER MESI COME IL SALVATORE DELLA PATRIA, SI È GONFIATO DI EGOLATRIA COME UNA MONGOLFIERA. QUANDO HA AVUTO IL BISOGNO DEL CONSENSO DEI PARTITI PER SALIRE AL COLLE, HA PAGATO LA SUA ARROGANZA CON IL VAFFA CORALE DI SALVINI, BERLUSCONI, CONTE, FRANCESCHINI. OGGI L’EX UOMO DELLA PROVVIDENZA PIGOLA: CHIUNQUE VERRÀ ELETTO AL QUIRINALE, NON DARÒ LE DIMISSIONI – “PUÒ ANCHE DARSI CHE DRAGHI RESTI PER QUALCHE SETTIMANA MA AL PRIMO INCIDENTE, ALLA PRIMA RISSA NELLA MAGGIORANZA, È CHIARO CHE DRAGHI SE NE ANDRÀ”

“SALVINI ERA CONTRO I REATI DI OPINIONE AI TEMPI DELLA LEGGE ZAN, ALLORA PERCHÉ MI QUERELA?” - SELVAGGIA LUCARELLI: “IL POLITICO CHE CI HA MOLESTATI PER MESI CON LO SLOGAN ‘LE IDEE NON SI PROCESSANO' PER PERMETTERE A CHIUNQUE DI PICCHIARE UN OMOSESSUALE SENZA L’AGGRAVANTE DELL’OMOFOBIA, VUOLE IL CARCERE PER CHI PENSA CHE LUI SIA UN CINICO CALCOLATORE, CON L’AGGRAVANTE DELLA CARTOLINA DA BOOMER SUI SOCIAL” - MI HA DENUNCIATO PER UN POST SU DI LUI, IN CUI C'ERA…”