DAGOSPIA L’HA SCRITTO A MARZO E FIORELLO LO HA RIBADITO OGGI: IL FESTIVAL DI SANREMO È NEL MIRINO DI MEDIASET – MA COSA C’È DI VERO? PER ORA, CI SONO STATI DEI “POUR PARLER” TRA RAPPRESENTANTI DEL COMUNE DI SANREMO ED ESPONENTI DELLA REGIONE LIGURIA CON L’UOMO DI PIER SILVIO IN RIVIERA: IL SINDACO DI IMPERIA, IL MITOLOGICO CLAUDIO SCAJOLA, IN QUOTA FORZA ITALIA – A GIUGNO SI VOTA PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DELLA CITTÀ DEI FIORI, E CHISSÀ SE UNA VITTORIA DEL CENTRODESTRA POSSA FACILITARE LA REALIZZAZIONE DEL “PIERFESTIVAL” (MAGARI A INSAPUTA DI CLAUDIO SCAJOLA...)  - VIDEO

Condividi questo articolo


 

 

 

DAGOREPORT

FIORELLO E AMADEUS - VIVA RAI2 ANTEPRIMA DEL FESTIVAL DI SANREMO FIORELLO E AMADEUS - VIVA RAI2 ANTEPRIMA DEL FESTIVAL DI SANREMO

Dagospia l’ha scritto il 20 marzo. Oggi Fiorello, tra una gag-ata e l’altra, l’ha ribadito: Mediaset ha messo nel mirino il festival di Sanremo.

 

Lo showman siciliano l’ha buttata in caciara: "C'è ancora assoluto mistero sull'azienda che potrebbe acquistare il Festival. Si sa solo che potrebbe cambiare nome in 'PierFestival'!".

 

Qualcosa effettivamente bolle in pentola. Come scritto da questo disgraziato sito, la Rai non è titolare del marchio Sanremo, ma è solo un “media partner”.

 

La nuova convenzione tra il Comune ligure e Viale Mazzini, per l’utilizzo del “brand” è stata rinnovata a novembre 2023, ma scade nel 2025. E dopo? Nell’articolo di marzo, Dagospia scriveva: “Cosa succederebbe se Mediaset si presentasse agli amministratori sanremesi con una cospicua offerta per subentrare alla Rai come organizzatore della kermesse canora?”

 

pier silvio berlusconi pier silvio berlusconi

Cosa c’è di vero, oggi, su questa ipotetica trattativa? Ci sono stati dei pour parler tra alcuni rappresentanti del Comune di Sanremo e della Regione Liguria con l’uomo che, per conto di Mediaset, sta “sondando” il terreno: Claudio Scajola.

 

L’ex ministro dell’interno “a sua insaputa”, oggi sindaco di Imperia (a proposito, Sanremo è in provincia di Imperia), sta dialogando informalmente con il collega Alberto Biancheri, primo cittadino della città dei fiori in ottimi rapporti con Scajola, e il governatore della Liguria, il forzista Giovanni Toti.

 

Il prossimo 9 giugno, in tandem con le europee, si voterà anche per eleggere il nuovo sindaco di Sanremo. Dovesse vincere il centrodestra, che candida Gianni Rolando, chissà che gli astri non si allineino in favore del “Pierfestival”.

claudio scajola claudio scajola

pier silvio berlusconi pier silvio berlusconi

Alberto Biancheri sindaco di Sanremo Alberto Biancheri sindaco di Sanremo

AMADEUS FIORELLO AMADEUS FIORELLO AMADEUS FIORELLO AMADEUS FIORELLO FIORELLO AMADEUS - SANREMO 2024 FIORELLO AMADEUS - SANREMO 2024 AMADEUS E FIORELLO LASCIANO SANREMO IN CARROZZA AMADEUS E FIORELLO LASCIANO SANREMO IN CARROZZA fiorello e amadeus quarta serata sanremo 2024 fiorello e amadeus quarta serata sanremo 2024 la gag di john travolta a sanremo con amadeus e fiorello 7 la gag di john travolta a sanremo con amadeus e fiorello 7 fiorello amadeus 2 fiorello amadeus 2

Alberto Biancheri Alberto Biancheri ALBERTO BIANCHERI SINDACO DI SANREMO ALBERTO BIANCHERI SINDACO DI SANREMO ALBERTO BIANCHERI ALBERTO BIANCHERI

fiorello fiorello

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - CHE SUCCEDE SE IL 10 GIUGNO, APERTE LE URNE, IL DIVARIO TRA M5S E PD RISULTASSE MOLTO FORTE, O ADDIRITTURA ELLY SCHLEIN RIUSCISSE A DOPPIARE LA PERCENTUALE DEI 5STELLE? - I SOGNI DI GLORIA DI CONTE "LEADER DELLA SINISTRA” FINIREBBERO NEL CESTINO DELLE AMBIZIONI SBAGLIATE MA SOPRATTUTTO COMINCEREBBE LA GUERRA CIVILE NEL MOVIMENTO - CONTE HA CONTRO LA NOMENKLATURA CHE È STATA TAGLIATA FUORI DALLA NORMA DEL DOPPIO MANDATO: FICO, FRACCARO, BONAFEDE, BUFFAGNI, TAVERNA, RAGGI, DI BATTISTA, TUTTI MIRACOLATI CHE SI ERANO ABITUATI ALLA CUCCAGNA PARLAMENTARE DEI 15 MILA EURO AL MESE - ALL’OSTILITÀ DEI REDUCI E COMBATTENTI DEL GRILLISMO CON AUTO BLU, AGGIUNGERE LA FRONDA DEI PENTASTELLATI CHE NON HANNO PER NULLA DIGERITO L’AUTORITARISMO DI CONTE QUANDO HA SCELTO I SUOI FEDELISSIMI DA PIAZZARE IN LISTA PER LE EUROPEE, SENZA PASSARE DALLE SELEZIONI ONLINE E FACENDOLI VOTARE DAGLI ATTIVISTI IN UN ELENCO BLOCCATO... 

"NELLA CHIESA C'È TROPPA ARIA DI FROCIAGGINE" - IERI DAGOSPIA HA SANTIFICATO LA SANTA DOMENICA CON UNO SCOOP SU BERGOGLIO COATTO CHE OGGI IMPAZZA SU TUTTI I SITI (A PARTE ''REPUBBLICA'') - PAPALE PAPALE: I VESCOVI DEVONO SEMPRE   "METTERE FUORI DAI SEMINARI TUTTE LE CHECCHE, ANCHE QUELLE SOLO SEMI ORIENTATE"  - LO RIFERISCONO PARECCHI VESCOVI ITALIANI INTERVENUTI ALL’ASSEMBLEA GENERALE DELLA CEI, DOVE PAPA FRANCESCO HA RIBADITO PUBBLICAMENTE, MA A PORTE CHIUSE, LA SUA NOTA CONTRARIETÀ AD AMMETTERE AL SACERDOZIO CANDIDATI CON TENDENZE OMO - BERGOGLIO NON È NUOVO A UN LINGUAGGIO SBOCCATO. DURANTE LA RECENTE VISITA A VERONA, HA RACCONTATO UNA STORIELLA… - VIDEO