DE MAGISTRIS, ORA E’ FINITA: IL FRATELLO DI GIGINO GIGIONE E IL SUO CAPO DI GABINETTO INDAGATI PER TURBATIVA D’ASTA

Napoli, terremoto giudiziario abbatte la giunta arancione - Claudio De Magistris e Attilio Auricchio indagati per concorso in turbativa d’asta - La Procura di Napoli ipotizza appalti irregolari per la Coppa America - Nei guai anche il presidente degli industriali e quello della Camera di Commercio….

Condividi questo articolo


Carlo Tarallo per Dagospia

CLAUDIO DE MAGISTRISCLAUDIO DE MAGISTRIS

L'avventura di Luigi De Magistris come sindaco di Napoli stavolta potrebbe essere arrivata al capolinea. La Procura di Napoli ha iscritto nel registro degli indagati il fratello dell'ex Pm, Claudio De Magistris, il capo di gabinetto del sindaco Attilio Auricchio, il presidente della Camera di Commercio Maurizio Maddaloni, il presidente degli Industriali di Napoli, Paolo Graziano, e Mario Hubler, dirigente di Acn, gia' coinvolto nell'inchiesta su Bagnolifutura.

Luigi De MagistrisLuigi De Magistris

L'inchiesta riguarda gli appalti per le due edizioni della Coppa America svoltesi a Napoli. L'ipotesi di reato è concorso in turbativa d'asta, relativamente ad alcune gare d'appaltto. Perquisizioni sono in corso da questa mattina da parte della Guardia di Finanza. L'indagine e' coordinata dal procuratore aggiunto Francesco Greco e condotta dai pm Graziella Arlomede e Marco Bottino.

COPPA AMERICA A NAPOLICOPPA AMERICA A NAPOLI

La notizia ha fatto il giro della città in pochi istanti, e la tensione a Palazzo San Giacomo è altissima. Gli addetti ai lavori concordano: per De Magistris sarà impossibile far finta di nulla o, come è accaduto in occasione di altre recenti inchieste, attaccare la Procura. Il coinvolgimento diretto del narcifratello è un macigno sull'amministrazione comunale e sull'ex Pm in particolare: Claudio De Magistris, "consulente gratuito" del Comune, è da sempre al centro di polemiche per il suo effettivo ruolo all'interno dell'amministrazione.

COPPA AMERICA A NAPOLI jpegCOPPA AMERICA A NAPOLI jpeg

Fa rumore anche l'iscrizione del registro degli indagati di Attilio Auricchio, ex colonnello dei carabinieri, capo di gabinetto del sindaco e collaboratore dell'ex Pm di Calciopoli Giuseppe Narducci. Auricchio è considerato l' "eminenza grigia" del Comune.

 

 

 

 

Condividi questo articolo

politica

NEL PAESE DEI CONTE, ANCHE DI MAIO SEMBRA UN RE – MENTRE IL MOVIMENTO 5 STELLE IMPLODE TRA TABÙ CHE CADONO E CONSENSI CHE CROLLANO, L’IMMAGINE DI LUIGINO RIMANE INTONSA. ANZI, MIGLIORA: SI DICE CHE DRAGHI LO STIMI, E AI CONSIGLI DEI MINISTRI LUI SI ATTEGGIA A TECNICO E DISPENSA CONSIGLI DA STATISTA – DA MANETTARO A GARANTISTA, DA GILET GIALLO A FAN DEL TRATTATO DEL QUIRINALE: LA TRASFORMAZIONE DELL’EX BIBITARO, CHE MENTRE CONTE ARRANCA, È L'UNICO CHE TOCCA PALLA SULLE NOMINE (VEDI ALLA VOCE RAI)

IL CARROCCIO RIMESSO IN RIGA. ANZI, IN FEDRIGA – IL PRESIDENTE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA È LA VERA ANIMA GOVERNATIVA DEL CARROCCIO: FILO-DRAGHIANO, SUPER-MODERATO, CATTOLICO E MAI STATO NO-EURO, DURISSIMO CON I NO-VAX – MERCOLEDÌ IN CONFERENZA STAMPA DRAGHI, SPERANZA E GELMINI LO HANNO RINGRAZIATO A PIÙ RIPRESE - E IN MOLTI INIZIANO A PENSARE CHE SAREBBE IL SOSTITUTO IDEALE DI SALVINI ALLA SEGRETERIA, O COMUNQUE IL CANDIDATO PERFETTO PER RIUNIRE LA COALIZIONE DI CENTRODESTRA