È FATTA PER GUALTIERI AL TESORO (A MENO DI UNA FIGURACCIA GLOBALE) - LA LAGARDE: ''LA SUA NOMINA SAREBBE UN BENE PER L'ITALIA''. LA PROSSIMA PRESIDENTE BCE DÀ IL SUO PLACET AL NUOVO INQUILINO DI VIA XX SETTEMBRE, CHE OGGI È ASSENTE ALLE AUDIZIONI DI ENRIA E DELLA LAGARDE ALL'EUROPARLAMENTO - LA CONFERMA DAL TWEET DEL COLLEGA SPAGNOLO LUIS GARICANO: ''COMPLIMENTI PER LA TUA NOMINA, NON AVRAI UN LAVORO FACILE''

-

Condividi questo articolo

 

 

LAGARDE, GUALTIERI MINISTRO? BENE PER ITALIA E UE

 (ANSA) - Sarebbe "un bene per l'Italia e per l'Europa": così la prossima presidente della Bce, Christine Lagarde, risponde ai giornalisti che le chiedono cosa pensa della possibilità che Roberto Gualtieri assuma l'incarico di ministro dell'economia in Italia.

ROBERTO GUALTIERI ROBERTO GUALTIERI

 

GUALTIERI ASSENTE DA AUDIZIONI ENRIA E LAGARDE AL PE

 (ANSA) - La riunione della commissione Econ del parlamento Ue, comincia senza il suo presidente, Roberto Gualtieri. "A causa di circostanze non previste il presidente mi ha chiesto di presiedere la riunione", ha detto il vicepresidente Luudek Niedermayer. All'ordine del giorno due importanti audizioni: il presidente del Single supervisory board della Bce, Andrea Enria, e la nuova presidente indicata per la Bce, Christine Lagarde. Sia la commissione Econ che la plenaria dovranno votare sulla nomina della Lagarde, prima che prenda l'incarico a novembre. Gualtieri è stato indicato in questi giorni come possibile successore di Giovanni Tria al ministero dell'Economia nel governo M5S-Pd.

 

Roberto Gualtieri, Pierre Moscovici, Udo Bullmann Roberto Gualtieri, Pierre Moscovici, Udo Bullmann ROBERTO GUALTIERI ROBERTO GUALTIERI ROBERTO GUALTIERI ANTONIO TAJANI ROBERTO GUALTIERI ANTONIO TAJANI

 

 

Condividi questo articolo

politica

GENDARMI IMPROPRI - IL PAPA ACCETTA LE DIMISSIONI DI DOMENICO GIANI, DA 20 ANNI A CAPO DELLE GUARDIE VATICANE. ACCUSATO DI AVER DIFFUSO IL DOCUMENTO DELLE INDAGINI SULLE SPERICOLATE OPERAZIONI IMMOBILIARI E PETROLIFERE PAGATE CON L'OBOLO DI SAN PIETRO (QUEL FOGLIO È STATO INVIATO A 500 GENDARMI…), C’È CHI SOSPETTA CHE LA DIFFUSIONE FOSSE PROPRIO UN MODO PER COLPIRE IL COMANDANTE. L’AVER CONDOTTO INDAGINI E PERQUISIZIONI, IN QUESTI ANNI, GLI HA PROCURATO MOLTI NEMICI INTERNI…