GREEN CASTA - PIOGGIA DI RICORSI CONTRO LA CERTIFICAZIONE VERDE A PALAZZO MADAMA: QUATTRO SENATORI E DODICI DIPENDENTI HANNO PRESENTATO RICORSO ALLA COMMISSIONE CONTENZIOSA. INTANTO PARAGONE E GLI ALTRI DI “ITALEXIT” SCOMODANO ADDIRITTURA LA CORTE COSTITUZIONALE – TUTTO TEMPO SPRECATO, VISTO CHE LA CAMERA HA GIÀ RESPINTO LA SOSPENSIVA DELLA DEPUTATA SARA CUNIAL: SE VORRÀ CONTINUARE A SPROLOQUIARE SULLA DITTATURA SANITARIA DOVRÀ MOSTRARE IL QR CODE…

-

Condividi questo articolo


Da www.lastampa.it

 

gianluigi paragone 7 gianluigi paragone 7

Dodici lavoratori del Senato e quattro senatori hanno presentato ricorso sull'obbligo di green pass per l'accesso al Senato, in vigore dal 15 ottobre, con richiesta di sospensiva dell'obbligo stesso. E' quanto si apprende da fonti parlamentari.

 

controllori di green pass 4 controllori di green pass 4

L'istanza impugna la delibera varata a ottobre dai senatori questori per adeguarsi alla normativa generale sull'obbligo del green pass, che va esibito all'ingresso delle varie entrate del Senato. Pena, sanzioni tra cui la sospensione fino a 10 giorni, con il relativo taglio della diaria che può essere disposto dal Consiglio di presidenza.

GREEN PASS GREEN PASS

 

Il ricorso dei lavoratori dovrà essere valutato dalla commissione Contenziosa, che è l'organo di giudizio di primo grado di Palazzo Madama. Un ricorso alla Corte costituzionale è stato presentato per conflitto di attribuzione dai senatori della componente Italexit, guidati da Gianluigi Paragone, e in attesa di riscontri.

 

SARA CUNIAL SARA CUNIAL

Intanto la Camera ha respinto la sospensiva della deputata Sara Cunial. Il Consiglio – spiega la nota - ritiene che non vi siano ragioni d'urgenza per sospendere la decisione dei deputati Questori di chiedere il Greenpass a tutti i deputati e quindi anche per la deputata sara Cunial. Con queste stringate parole viene respinta dalla Camera la sospensiva per la deputata Sara Cunial, in questi giorni autorizzata ad entrare a Montecitorio senza green pass dopo un suo ricorso. Alla Camera si entra solo con il green pass.

sara cunial 1 sara cunial 1 gianluigi paragone 2 gianluigi paragone 2 sara cunial conferenza no vax alla camera sara cunial conferenza no vax alla camera

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


politica

LO SCIOPERO GENERALE NON È CONTRO DRAGHI, MA CONTRO I PARTITI! – LANDINI: “IL PREMIER HA TENTATO DI PROPORRE UN PUNTO DI MEDIAZIONE CON LA SUA MAGGIORANZA, MA È STATO BRUTALMENTE MESSO IN MINORANZA DAI PARTITI. PENSANO PIÙ ALLE PROPRIE BANDIERINE ELETTORALI CHE AGLI INTERESSI DELL’ITALIA” – “SCIOPERO IMMOTIVATO? È UN’OBIEZIONE INFONDATA. IL GOVERNO DA MESI HA RICEVUTO LE NOSTRE RICHIESTE UNITARIE SU FISCO, PENSIONI, POLITICHE INDUSTRIALI E LOTTA ALLA PRECARIETÀ. LE RISPOSTE NON SONO ADEGUATE…”

“PUTIN NON INVADERÀ L’UCRAINA” – IAN BREMMER: “I COSTI SAREBBERO TROPPO ALTI. SIGNIFICHEREBBE RINUNCIARE AL GASDOTTO NORD STREAM 2 E SAREBBE UN’OPERAZIONE MOLTO IMPOPOLARE IN RUSSIA” – “MOSCA È INFURIATA PERCHÉ L’UCRAINA STA RICEVENDO PIÙ SOSTEGNO DALLA NATO, MA PUTIN È IN UNA POSIZIONE DIPLOMATICA DI FORZA. LA CRISI ENERGETICA PEGGIORA OGNI GIORNO E L’EUROPA È A CORTO DI RIFORNIMENTI. FORSE NON INVIERÀ UOMINI E CARRI ARMATI OLTRE IL CONFINE, MA PRENDERÀ ALTRE MISURE…”

CHE PASTICCIACCIO (PER LETTA) LA CANDIDATURA DI CONTE – IL NO DI PEPPINIELLO APPULO È UNO SMACCO SOPRATTUTTO PER IL SEGRETARIO DEL PD, CHE AVREBBE RINUNCIATO A UN COLLEGIO BLINDATO PER “REGALARE” UN SEGGIO A “GIUSEPPI”, SALVO POI RICEVERE IL GRAN RIFIUTO – TRA I GRILLINI SI CERCA DI INTERPRETARE LE PAROLE DI CONTE SULL’INGRESSO “DALLA PORTA PRINCIPALE”: VORRÀ ANDARE A VOTARE NEL 2022 O ERA LA SOLITA SUPERCAZZOLA? – FURLAN, D’ELIA, GASBARRA: I NOMI DEL PD PER IL SEGGIO LASCIATO LIBERO DA GUALTIERI