“DICONO CHE CI SONO RISCONTRI OGGETTIVI, VEDIAMOLI…” – MARIO DRAGHI MINIMIZZA LO PSICODRAMMA CINQUE STELLE: “NON HO SENTITO GRILLO, MENTRE HO SENTITO CONTE E MI HA CONFERMATO CHE NON È INTENZIONATO A USCIRE DAL GOVERNO E A DARE L’APPOGGIO ESTERNO, MI BASO SU QUESTO. NON HO MAI FATTO LE DICHIARAZIONI CHE MI SONO STATE ATTRIBUITE. SONO OTTIMISTA, IL GOVERNO NON RISCHIA E NON SI FA SENZA I 5 STELLE. IL RIMPASTO? NESSUNO LO HA CHIESTO. QUESTO È L'ULTIMO GOVERNO DI LEGISLATURA IN CUI SONO PREMIER” - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Draghi,ottimista,governo non rischia e non si fa senza M5s

MARIO DRAGHI MARIO DRAGHI

(ANSA) - "Sono ancora ottimista, il governo non rischia perchè l'interesse nazionale e degli italiani è preminente. Il Governo è stato formato per fare e questa è la condizione che ha per fare. il Governo non si fa senza i 5 stelle, questa è la mia opinione". Lo ha detto il premier Mario Draghi.

 

Draghi, Conte ha confermato che non esce dal governo

(ANSA) - ""I Cinque Stelle danno un contributo importante e sono certo che continueranno a darlo nei prossimi mesi. Conte ha confermato che non è intenzionato ad uscire dal governo e a dare l'appoggio estero quindi mi baso su questo". Lo afferma il premier Mario Draghi nel corso di una conferenza stampa.

 

MARIO DRAGHI AL TELEFONO AL MUSEO DEL PRADO DI MADRID BY OSHO MARIO DRAGHI AL TELEFONO AL MUSEO DEL PRADO DI MADRID BY OSHO

Draghi, governo non si accontenta di appoggio esterno M5s

(ANSA) - "Il governo è nato con i 5 Stelle, non si accontenta di un appoggio esterno, perché valuta troppo il contributo dei 5 Stelle per accontentarsi di un appoggio esterno". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa.

 

Draghi, rimpasto di governo? Nessuno lo ha chiesto

(ANSA) - ""Nessuno lo ha chiesto". Lo afferma il premier Mario Draghi nel corso di una conferenza stampa a chi gli chiede se ci sarà un rimpasto di governo

 

conte draghi grillo 4 conte draghi grillo 4

 

Draghi, mai fatto dichiarazioni attribuitemi su M5s

(ANSA) - "Non ho sentito Grillo, mentre ho sentito Conte ieri e ci siamo scambiati dei messaggi. Non ho mai fatto le dichiarazioni che mi sono state attribuite sui 5 stelle, io non entro nei partiti. Mi è estraneo e non capisco il motivo di tirarmi dentro. Dicono che ci sono riscontri oggettivi, vediamoli....". Lo afferma Mario Draghi.

 

Pnrr: Draghi, raggiunti tutti 45 obiettivi semestre

(ANSA) - "Sono molto soddisfatto perchè il governo ha raggiunto tutti i 45 obiettivi del Pnrr per questo semestre. L'Italia ha dunque rispettato tutte le scadenze del piano ed è un segnale essenziale per la serietà e la credibilità del paese ed è già al lavoro per le scadenze di dicembre". Lo ha detto il premier Draghi in conferenza stampa.

MARIO DRAGHI E SERGIO MATTARELLA - FOTOMONTAGGIO DI BEPPE GRILLO MARIO DRAGHI E SERGIO MATTARELLA - FOTOMONTAGGIO DI BEPPE GRILLO

 

Draghi,approvati sostegni per famiglie,evitati aumenti 45%

(ANSA) - "Sono stati approvati provvedimenti urgenti per sostenere il potere di acquisto delle famiglie, abbattiamo l'Iva e rafforziamo il bonus sociale, interveniamo per incrementare lo stoccaggio di gas naturale e gli aiuti alle famiglie sulle bollette. In mancanza di queste approvazioni ci sarebbe stato un disastro con aumenti fino al 45%". Lo ha affermato Mario Draghi nel corso della conferenza stampa che ha fatto seguito al cdm.

 

Draghi, questo ultimo governo legislatura in cui io premier

(ANSA) - "Questo è l'ultimo governo di legislatura in cui sono premier". Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi nel corso della conferenza stampa che ha fatto seguito al Cdm rispondendo ad una domanda in proposito. Draghi ha anche escluso ipotesi di rimpasto replicando telegraficamente ad un'altra domanda con un "nessuno lo ha chiesto". 

 

Siccità:Draghi da lunedì pronti ad approvare piani emergenza

mario draghi e la domanda sui curdi a madrid 4 mario draghi e la domanda sui curdi a madrid 4

(ANSA) - "Il governo è al lavoro per fronteggiare la siccità. Siamo con la crisi idrica più grave degli ultimi 70 anni, la crisi idrica ha due fattori un deficit di pioggia degli ultimi anni, il cambiamento climatico ma poi ci sono cause strutturali come la cattiva manutenzione dei bacini e della rete affidata ai concessionari con una dispersione di acqua che è pari al 30% mentre in altri paesi Ue è il 5%, 6%. Ci vuole un piano di emergenza e da lunedì noi siamo pronti ad approva i piani delle regioni". Lo afferma il premier Mario Draghi in conferenza stampa.

BEPPE GRILLO - GIUSEPPE CONTE - MARIO DRAGHI - BY EDOARDO BARALDI BEPPE GRILLO - GIUSEPPE CONTE - MARIO DRAGHI - BY EDOARDO BARALDI

 

Draghi, successi azione governo per generosità maggioranza

(ANSA) - "Voglio fare una considerazione sull'azione del governo che ha ottenuto risultati importanti sul fronte internazionale (dal Consiglio Ue, al G7 e infine al vertice Nato), e importanti risultati sul fronte nazionale. Successi che sono merito di questa maggioranza di saper prendere decisioni con generosità e con l'interesse dell'Italia come bussola. Abbiamo davanti tante sfide che supereremo se avremo la stessa determinazione di questi mesi di governo". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa.

 

Draghi, non disponibile a governo con altra maggioranza
(ANSA) 
- "Non sono disposto a guidare un governo con un'altra maggioranza". Lo ha confermato Mario Draghi nel corso della conferenza stampa tenuta al termine del Cdm.

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT –  PER SALVARE IL "CAMERATA" ROSSI, PROSSIMO A.D. RAI, UNA MELONI INCAZZATISSIMA VUOLE LA TESTA DEL COLPEVOLE DEL CASO SCURATI PRIMA DEL 25 APRILE: OGGI SI DECIDE IL SILURAMENTO DI PAOLO CORSINI, CAPO DELL'APPROFONDIMENTO (DESTINATO AD ESSERE SOSTITUITO DOPO LE EUROPEE DA ANGELA MARIELLA, IN QUOTA LEGA) – SERENA BORTONE AVEVA PROVATO A CONTATTARE CORSINI, VIA TELEFONO E MAIL, MA SENZA RICEVERE RISPOSTA) - ROSSI FREME: PIÙ PASSA IL TEMPO E PIU’ SI LOGORA MA LA DUCETTA VUOLE LE NOMINE RAI DOPO IL VOTO DEL 9 GIUGNO SICURA DEL CROLLO DELLA LEGA CON SALVINI IN GINOCCHIO…)

DAGOREPORT – ALLA VIGILIA DEL DERBY CHE FORSE CONSEGNERÀ ALL’INTER LA SECONDA STELLA IN FACCIA AI TIFOSI DEL MILAN, GIUSEPPE MAROTTA METTE A SEGNO UN ALTRO COLPO: OTTIENE DA PIMCO UN FINANZIAMENTO DA 400 MILIONI PER RIPAGARE IL DEBITO CON OAKTREE, DANDO FIATO AL SUO AZIONISTA-FANTOCCIO ZHANG – INVECE GERRY CARDINALE VINCE LO SCUDETTO DEL BILANCIO, CHE IN UNA NAZIONE DOVE COMANDANO I FURBETTI, SA TANTO DELLA COPPA DEL NONNO – OGGI AL “SOLE 24 ORE”, CARDINALE RIPETE DI NON AVER BISOGNO DI SOCI PER IL MILAN. INTANTO HA FATTO SCADERE L’ESCLUSIVA CON GLI ARABI DI PIF, CHE AVREBBERO PORTATO 550 MILIONI E ANTONIO CONTE IN OMAGGIO…

DAGOREPORT - UN PUCCINI ALL’IMPROVVISO! – SCOOP! UN BRANO INEDITO DI GIACOMO PUCCINI SARA’ ESEGUITO PER LA PRIMA VOLTA AL LUCCA CLASSICA MUSIC FESTIVAL, IL PROSSIMO 28 APRILE – COMPOSTO NEL 1877 DA UN GIOVANE PUCCINI, S’INTITOLA “I FIGLI DELL’ITALIA BELLA – CESSATO IL SUO DELL’ARMI”: ERA RIMASTO A LUNGO “NASCOSTO”, POI DISPONIBILE SOLO IN FORMA INCOMPIUTA E, INFINE, RIPORTATO ALLA LUCE NELLA SUA INTEGRITA’ GRAZIE AL CENTRO STUDI PUCCINI – IL MISTERO DIETRO ALLA PARTITURA E I DIRITTI ACQUISITI ORA DAL CONSERVATORIO “LUIGI BOCCHERINI” DI LUCCA...

DAGOREPORT – IL DIAVOLO TRA DUE FUOCHI. IL MATRIMONIO TRA LOPETEGUI E IL MILAN È A UN PASSO. L’ACCORDO ECONOMICO È STATO TROVATO. MA PER L’ARRIVO DEL BASCO AL POSTO DI STEFANO PIOLI MANCA L'OK DI IBRAHIMOVIC, NOMINATO DA CARDINALE SUO PLENIPOTENZIARIO NEL CLUB – ZLATAN SPINGE PER ANTONIO CONTE, SOLUZIONE PIÙ GRADITA ALLA PIAZZA, IN CERCA DI UN MISTER CON GLI ATTRIBUTI (E LOPETEGUI IN SPAGNA È DETTO “EL CAGON”…) – RIUSCIRÀ IBRA A CONVINCERE LA SOCIETÀ A PUNTARE SU UN TECNICO DALLA PERSONALITÀ STRARIPANTE E MOLTO COSTOSO?