“LE DONNE TRADITE SONO SEMPRE LE PEGGIORI” - PIER FERDINANDO CASINI FA IL SIMPATICO IN SENATO E ATTACCA LA LEGA: “NON ABBIATE CRISI DI GELOSIA”, E DAI BANCHI DEL CARROCCIO APPLAUDONO IRONICAMENTE - “MI PIACCIONO QUESTE CONVERSIONI TARDIVE”, POI SI RIVOLGE AI GRILLINI: “CHI L’AVREBBE MAI DETTO CHE CI SAREMMO TROVATI SEDUTI COSÌ VICINO?” - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

 

LA GAFFE DELLA CASELLATI CHE CHIAMA SALVINI CASINI SCATENANDO LA REAZIONE STIZZITA DEI LEGHISTI E DEL CAPITONE: “NO, CASINI NO. PER FAVORE”

 

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/video-flash-gaffe-casellati-che-chiama-salvini-casini-scatenando-213325.htm

 

 

 

Da www.adnkronos.com

 

pierferdinando casini pierferdinando casini

Applausi ironici dai banchi della Lega all'intervento di Pier Ferdinando Casini. "Non abbiate crisi di gelosia. Le donne tradite sono sempre le peggiori", ha replicato il senatore del gruppo delle Autonomie agli sfottò del Carroccio nell'aula del Senato iniziati dopo che Casini ha detto ai senatori 5 stelle "Chi l'avrebbe mai detto che ci saremmo trovato seduti così vicino?". Agli applausi ironici della Lega Casini ha anche aggiunto "Mi piacciono queste conversioni tardive".

giuseppe conte luigi di maio giuseppe conte luigi di maio luciana lamorgese paola de micheli giuseppe conte luigi di maio luciana lamorgese paola de micheli giuseppe conte luigi di maio matteo salvini roberto calderoli matteo salvini roberto calderoli pierferdinando casini (2) pierferdinando casini (2) matteo salvini matteo salvini giuseppe conte dario franceschini giuseppe conte dario franceschini giuseppe conte lorenzo guerini giuseppe conte lorenzo guerini pierferdinando casini pierferdinando casini pierferdinando casini mario monti pierferdinando casini mario monti pierferdinando casini pierferdinando casini paolo romani pierferdinando casini gaetano quagliariello paolo romani pierferdinando casini gaetano quagliariello

 

Condividi questo articolo

politica

DAGONOTA - MATTARELLA SBAGLIA DELEGANDO AL PARLAMENTO LA RIFORMA DI UN CSM PIOMBATO IN UNA FOGNA A CIELO APERTO CON LE INTERCETTAZIONI DI PALAMARA - SE LO SCIOGLIMENTO DEL CSM SAREBBE UN ATTO AUTORITARIO, IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PUÒ PERMETTERSI INVECE DI ESSERE AUTOREVOLE USANDO LA SUA “MORAL SUASION” PER FAR DIMETTERE INTANTO IL VICEPRESIDENTE DEL CSM DAVID ERMINI. GLI ALTRI CONSIGLIERI SEGUIRANNO E, UNA VOLTA VENUTO A MENO IL NUMERO LEGALE DEI COMPONENTI, AVRÀ CAMPO LIBERO PER UNA RIFORMA CHE “CONTRIBUISCA A RESTITUIRE APPIENO ALL'ORDINE GIUDIZIARIO IL PRESTIGIO E LA CREDIBILITÀ INCRINATI”