“L’UE SI È TRASFORMATA IN UN ATTORE AGGRESSIVO” - IL MINISTRO DEGLI ESTERI, SERGEI LAVROV, MANDA UN MESSAGGIO ALL'EUROPA: “L’INGRESSO DI KIEV NELL’UNIONE? È UNA QUESTIONE DI RELAZIONI TRA KIEV E BRUXELLES, MA CI SONO FORTI DUBBI CHE QUESTO DESIDERIO SIA INNOCUO” - “L’UNIONE EUROPEA ERA UNA PIATTAFORMA ECONOMICA COSTRUTTIVA. ORA È UN ATTORE MILITANTE CHE HA DICHIARATO LE PROPRIE AMBIZIONI BEN OLTRE IL CONTINENTE”

-

Condividi questo articolo


sergey lavrov sergey lavrov

(ANSA) - "Questa è una questione di relazioni tra Kiev e l'Ue. Però ci sono forti dubbi sul fatto che questo desiderio da parte di Kiev sia innocuo".

 

Lo ha detto il ministro degli esteri russo Serghei Lavrov, secondo quanto riporta Interfax, parlando a Dushanbe, in Tagikistan, in merito alle aspirazioni dell'Ucraina di entrare nell'Ue.

 

URSULA VON DER LEYEN VOLODYMYR ZELENSKY URSULA VON DER LEYEN VOLODYMYR ZELENSKY

"L'Ue - ha aggiunto - si è trasformata da una piattaforma economica costruttiva in un attore aggressivo e militante che ha dichiarato le proprie ambizioni ben oltre il continente europeo".

sergei lavrov intervistato da giuseppe brindisi a zona bianca 3 sergei lavrov intervistato da giuseppe brindisi a zona bianca 3 SERGEI LAVROV MEME - BY EMILIANO CARLI SERGEI LAVROV MEME - BY EMILIANO CARLI URSULA VON DER LEYEN VOLODYMYR ZELENSKY URSULA VON DER LEYEN VOLODYMYR ZELENSKY

 

Condividi questo articolo

politica

POSTA! - CARO DAGO, MA COM’È CHE, CON L’AVVICINARSI DELLE ELEZIONI, REPORT ET SIMILIA ESCONO CON INCREDIBILI SCOOP (SU FATTI DI 30 ANNI FA!) SU “FASCISTI”, “ESTREMISTI DI DESTRA”, STRAGI, SERVIZI SEGRETI (POI COSÌ SEGRETISSIMI NON SEMBRANO, VISTO CHE LI “BUCANO” TUTTI), “DEPISTAGGI” E VIA ANDANDO? AH, SAPERLO! - VAIOLO DELLE SCIMMIE, IL VIROLOGO MASSIMO GALLI TENTA LA "BURIONATA" ("IN ITALIA IL COVID NON CIRCOLA. IL RISCHIO È ZERO") : "LA MALATTIA RESTERÀ UN FENOMENO CONTENUTO"...

LA SEDIA VUOTA DI PALERMO GRIDA VENDETTA - IL CANDIDATO SINDACO DEL CENTRODESTRA ROBERTO LAGALLA DISERTA LE CELEBRAZIONI PER I 30 ANNI DALLA STRAGE DI CAPACI CONTRO "LE FEROCI PAROLE" DI PIF E MARIA FALCONE – I DUE SI ERANO CHIESTI: È POSSIBILE CHE, A 30 ANNI DA CAPACI E VIA D'AMELIO, UN CANDIDATO SINDACO (ROBERTO LAGALLA) DEBBA ESSERE LA RISULTANTE POLITICA DI UN "LODO" CHE HA VISTO COME SUOI ARCHITETTI CUFFARO E DELL'UTRI, ENTRAMBI CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA E REDUCI DALL'AVER SCONTATO PENE DETENTIVE PER REATI DI MAFIA?