“SE LA RUSSIA USERÀ LA BOMBA ATOMICA NELLA SUA GUERRA IN UCRAINA, GLI STATI UNITI RISPONDERANNO IN MODO DECISO” - IL CONSIGLIERE PER LA SICUREZZA NAZIONALE DELLA CASA BIANCA, JAKE SULLIVAN, CHIARISCE LE IDEE DI WASHINGTON SUL CONFINE DA NON SUPERARE: “ABBIAMO COMUNICATO DIRETTAMENTE, PRIVATAMENTE, AD ALTISSIMI LIVELLI, AL CREMLINO CHE L'USO DI ARMI NUCLEARI AVRÀ CONSEGUENZE CATASTROFICHE PER LA RUSSIA. SIAMO STATI CHIARI E SPECIFICI SU CIÒ CHE CIÒ COMPORTERÀ”

-

Condividi questo articolo


jake sullivan jake sullivan

(ANSA) - Il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan, dichiarato che gli Stati Uniti "risponderanno in modo deciso" se la Russia userà la bomba atomica nella sua guerra in Ucraina. "Abbiamo comunicato direttamente, privatamente, ad altissimi livelli, al Cremlino che l'uso di armi nucleari avrà conseguenze catastrofiche per la Russia, che gli Stati Uniti e i nostri alleati risponderanno in modo deciso. E siamo stati chiari e specifici su ciò che ciò comporterà ", ha dichiarato oggi il consigliere del presidente americano Joe Biden in un'intervista a Nnbc news.

 

PUTIN BIDEN PUTIN BIDEN

"Siamo pronti ad ogni evenienza e faremo tutto il possibile per evitare che la Russia usi l'arma nucleare", ha sottolineato ancora il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca. Quanto ad eventuali nuove sanzioni contro Mosca, Sullivan ha ribadito quanto dichiarato dai leader del G7 in un comunicato venerdì che "ci saranno ulteriori sanzioni contro Mosca e contro entità e società non russe che supportano la sua macchina da guerra russa o i referendum farsa".

 

Condividi questo articolo

politica

TRUMP NE HA COMBINATA UN’ALTRA DELLE SUE – L’EX PRESIDENTE AMERICANO HA OSPITATO NELLA SUA VILLA DI MAR-A-LAGO IL RAPPER KANYE WEST, E CON LUI SI È PRESENTATO ANCHE NICK FUENTES. PERSONAGGIO CONTROVERSO (EUFEMISMO), FUENTES HA 24 ANNI, È UN SUPREMATISTA BIANCO, GRANDE AMMIRATORE DEL DUCE E PURE ANTISEMITA INCALLITO – GLI EBREI REPUBBLICANI SI SONO OVVIAMENTE INCAZZATI, E “THE DONALD” SI È ARRAMPICATO SUGLI SPECCHI: “NON LO CONOSCEVO, STAVO SOLO AIUTANDO KANYE WEST. CHE GUARDA CASO È NERO”

“LA RISPOSTA DA DARE A SOUMAHORO PUÒ ESSERE UNA E UNA SOLTANTO: ‘STA MINCHIA’” – OTTAVIO CAPPELLANI: “DI DIRITTO ALL’ELEGANZA NON SI PARLA IN NESSUN CODICE. CHE UN PARLAMENTARE DICA UNA COSA DEL GENERE, FA RIDERE, SOPRATTUTTO SE A DIRLO È UNO CHE DELLA “SERIOSITÀ” HA FATTO LA SUA CIFRA, ANCHE NEL DITINO ALZATO E ACCUSATORIO” – “OVE ESISTESSE, IL DIRITTO ALL’ELEGANZA OBBLIGHEREBBE LO STATO A EROGARE CONTRIBUTI ALL’ELEGANZA, MAGARI ANCHE AGLI SFRUTTATI, CHE FORSE PREFERIREBBERO CIBO, ACQUA, ENERGIA ELETTRICA…”