“VOI VI DOVRESTE METTERE LA MASCHERA PER VERGOGNARVI” - SALVINI SI TOGLIE LA MASCHERINA AL SENATO: “VI SEMBRA NORMALE CHE MENTRE NOI STIAMO LAVORANDO IL PREMIER È IN TV? È UN INSULTO A MILIONI DI ITALIANI”. CALDEROLI LO RICHIAMA E GLI FA RICOPRIRE IL VISO - LA STRATEGIA DELLA “BESTIA” QUINDI È CONTINUARE A FLIRTARE CON I NEGAZIONISTI? SICURI CHE SIA UNO "SPIN" CHE FA BRECCIA SULLA GENTE, CON 25MILA NUOVI CONTAGI AL GIORNO?

-

Condividi questo articolo

 

Da www.leggo.it

 

matteo salvini si toglie la mascherina in senato 2 matteo salvini si toglie la mascherina in senato 2

Matteo Salvini in protesta al Senato si toglie la mascherina e lascia l'aula. «Alla Camera si sta votando sulla omotransfobia mentre i problemi degli italiani sono altri. Nel frattempo il presidente Conte non è al Senato né alla Camera ma sta parlando in una conferenza stampa in tv. Allora andate avanti voi.

 

Noi usciamo da questa aula perché il Senato ha ancora una dignità». Ha detto il senatore e leader della Lega in Aula protestando contro la conferenza stampa del premier Giuseppe Conte, in corso in contemporanea.

 

matteo salvini si toglie la mascherina in senato matteo salvini si toglie la mascherina in senato

Nella concitazione Salvini si è tolto la mascherina dalla bocca e ha parlato per qualche secondo senza, ma è stato richiamato subito dopo dal vicepresidente del Senato Roberto Calderoli visto il nuovo obbligo, per i senatori, di tenere la mascherina anche durante gli interventi.

 

matteo salvini si toglie la mascherina in senato 1 matteo salvini si toglie la mascherina in senato 1

«Vi sembra normale che mentre noi stiamo lavorando il premier è in tv? Questo è un insulto a migliaia di italiani - ha continuato il leghista - Voi dovreste mettervi la mascherina per vergognarvi».

matteo salvini si toglie la mascherina in senato 3 matteo salvini si toglie la mascherina in senato 3

 

Condividi questo articolo

politica

ATTENTI, GHEDINI È NERVOSO! - “SUL SITO DAGOSPIA È APPARSO UN ARTICOLO DOVE SI PROSPETTA FALSAMENTE DI UN MIO ASSERITO INTERVENTO SULLA DECISIONE DEL PRESIDENTE BERLUSCONI IN MERITO AL VOTO SUL MES - È RISIBILE OLTRE CHE DIFFAMATORIO PROSPETTARE UNA MIA SUDDITANZA NEI CONFRONTI DEL SEN. SALVINI O UNA CONTRAPPOSIZIONE CON IL DR. LETTA - IL CONTINUO TENTATIVO DI CREARE DISSIDI ALL’INTERNO DI FORZA ITALIA PER EVIDENTEMENTE FAVORIRE ALTRI È DAVVERO DIVENUTO INTOLLERABILE E DIFFAMATORIO E AGIRÒ NELLE SEDI COMPETENTI”

LE MANI IN TASK (FORCE) – ENZINO AMENDOLA NON LO DICE CHIARAMENTE MA TRA LE RIGHE FA CAPIRE COSA PENSA DELLA CARICA DEI 300 TECNICI DI CONTE: “SERVE UN SOGGETTO ESECUTORE VELOCE, EFFICACE E CON NORME BEN CHIARE” – LA MAGGIORANZA LITIGA SUI 6 MANAGER CHE DOVRANNO GUIDARE I PROGETTI: IL PD VORREBBE PERSONALITÀ DI SPICCO PROVENIENTI DALLA GRANDE IMPRESA, PALAZZO CHIGI FRENA (NON BISOGNA OSCURARE IL RE SÒLA “GIUSEPPI”) – I MINISTERI BATTONO CASSA E HANNO GIÀ CHIESTO 600 MILIARDI, MA BISOGNA SCENDERE A 209