MENARE IL CAN PER ZAIA: “LA LEADERSHIP DI SALVINI NON È IN DISCUSSIONE. LE DIVISIONI NELLA LEGA SONO UNA SOLO UNA MONTAGNA DI FANTASIE, COSÌ COME È IL PRESUNTO ASSE ZAIA-GIORGETTI" – IL GOVERNATORE DEL VENETO SI AFFRETTA A SMENTIRE LA FRATTURA MA IL CARROCCIO E’ SPACCATO. ZAIA CON FONTANA, FEDRIGA E IL NUMERO DUE LEGHISTA GIORGETTI HANNO PUBBLICAMENTE SCONFESSATO IL CAPITONE SUL GREEN PASS. COSA FARA' IL "TRUCE" QUANDO GIOVEDI' PROSSIMO IL GREEN PASS VERRA' RESO OBBLIGATORIO PER I LAVORATORI PUBBLICI E PRIVATI?

-

Condividi questo articolo


 

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/flash-cosa-aspetta-salvini-dimettersi-dopo-che-suoi-tre-governatori-282779.htm

 

 

 (Adnkronos) Le divisioni nella Lega sono solo

GIORGIA MELONI LUCA ZAIA MATTEO SALVINI GIORGIA MELONI LUCA ZAIA MATTEO SALVINI

una montagna di fantasie, così come è pura fantasia il presunto asse

Zaia-Giorgetti, così come la presunta nostra chat: semplicemente non

esiste alcuna chat, anzi invito a pubblicarla, se davvero esiste". Lo

ha sottolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia oggi nel corso del

punto stampa.

 

      E Zaia ha spiegato che "non esiste alcun asse preferenziale con

Giorgetti, che ho visto un paio di volte a Roma, per motivi di altra

natura, ad esempio la crisi della Acc di Mel, che stiamo seguendo con

attenzione, da vicino, da parte della Regione, áe sicuramente ho visto

di più Salvini".

 

(Adnkronos) - "La leadership di Salvini non è in

discussione". Lo ha tenuto a sottolineare il presidente del Veneto,

Luca Zaia oggi nel corso del punto stampa dalla sede della Regione a

Palazzo Balbi, a Venezia.

 

      Zaia ha poi spiegato che "Certo, è innegabile che i governatori si

siano ritrovati per la prima volta nella storia del Paese a gestire in

GIORGIA MELONI - LUCA ZAIA - MATTEO SALVINI GIORGIA MELONI - LUCA ZAIA - MATTEO SALVINI

prima persona una ávicenda come quella della crisi pandemica".

 

Condividi questo articolo

politica

SE SBOCCIA L'AMORE TRA DRAGHI E CONFINDUSTRIA, LA CGIL FA BENE A PREOCCUPARSI - IL "PATTO" PROPOSTO DA BONOMI (RIFORMA DEGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI, POLITICHE DI RICOLLOCAMENTO, NUOVE REGOLE PER LA SICUREZZA) VA DI TRAVERSO A SALVINI MA PIACE A GIORGETTI E AL PD - NON TUTTE LE RIFORME CHE IL GOVERNO DEVE APPROVARE SARANNO FACILI DA DIGERIRE, DALLA CONCORRENZA AL SUPERAMENTO DI "QUOTA CENTO" DELLE PENSIONI - MA COSA SI FARA' CONTRO LE DELOCALIZZAZIONI, IL PRECARIATO E L'EVASIONE FISCALE DELLE GRANDI AZIENDE?