MENTRE RENZI VAGAVA NELLA NEVE IN PANTALONCINI CORTI, CHE FINE HA FATTO MARIA ETRURIA BOSCHI? DOPO LA SCAMPATA SFIDUCIA PER IL DECRETO SALVA BANCHE, DEL MINISTRO NON SI AVEVANO PIÙ TRACCE. FINO A CHE SU FACEBOOK…

…Riso Melotti, azienda veneta produttrice di riso, posta due foto della bella Maria Elena in look total black scattate a New York, nella risotteria aperta due anni e mezzo fa nell'East Village di Manhattan e dove ha passato la notte di San Silvestro. Con chi? Ah, saperlo…

Condividi questo articolo


Chiara Sarra per ilgiornale.it

 

BOSCHI A NEW YORK BOSCHI A NEW YORK

Che fine ha fatto Maria Elena Boschi? Dopo la scampata sfiducia chiesta dai grillini per il decreto salva Banche e il caos della Banca Etruria, del ministro non si avevano più tracce.

 

Nessuna uscita pubblica, nessuna dichiarazione. Niente di niente. Fino al 2 gennaio, quando sulla pagina Facebook di Riso Melotti, azienda veneta produttrice di riso, appaiono due foto della bella Maria Elena in look total black scattate a New York, nella risotteria aperta due anni e mezzo fa nell'East Village di Manhattan e dove ha passato la notte di San Silvestro.

renzi sulla neve renzi sulla neve

 

"Ecco gli Auguri di un buon 2016 dalla Risotteria Melotti di New York con il Ministro Maria Elena Boschi che ha voluto festeggiare l'arrivo del nuovo anno nella nostra bellissima risotteria con il risotto all'Isolana", si legge nel post.

 

Secondo L'Arena di Verona, i responsabili del ristorante, Cristina Cantù e Alberto Pomello, erano stati avvisati dell'arrivo della Boschi, e le hanno riservato un tavolo speciale. Poi, il ministro ha ricevuto anche la telefonata di Gianmaria Menotti, che all'Arena ha spiegato: "Ci tenevo. Volevo farle gli auguri e ringraziarla per aver scelto la risotteria della mia famiglia. La nostra conversazione è stata anche l'occasione per parlare dell'importanza di promuovere e tutelare il made in Italy all'estero".

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)