MENTRE L’APPENDINO VIENE SBATTUTA IN PRIMA PAGINA PER UNA MULTA STRADALE, LA NOTIZIA CHE IL CAPOGRUPPO DI FORZA ITALIA IN SENATO, L'EX MINISTRO DELLE TELECOMUNICAZIONI PAOLO ROMANI, È STATO CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA DALLA CASSAZIONE PER PECULATO DI 12.800 EURO DI BOLLETTE TELEFONICHE VALE APPENA UN TRAFILETTO DI 10 RIGHE SUL “CORRIERE” (NULLA SUGLI ALTRI GIORNALI)

-

Condividi questo articolo


appendino giordana appendino giordana

Luigi Ferrarella per Corriere della Sera

 

Il capogruppo di Forza Italia in Senato, l' ex ministro delle Telecomunicazioni Paolo Romani, è stato condannato in via definitiva dalla Cassazione per peculato di 12.800 euro di bollette (tra il gennaio 2011-febbraio 2012) della scheda del suo cellulare di allora assessore del Comune di Monza, «data in uso pressoché esclusivo e continuativo alla figlia» che la «utilizzava per esigenze personali, non all' insaputa del padre ma con il suo pieno consenso».

 

paolo romani (2) paolo romani (2)

La pena (1 anno e 4 mesi in secondo grado) sarà però ricalcolata in un appello-bis che dovrà solo rimotivare l' esclusione o la concessione dell' attenuante della «speciale tenuità» del danno, invocata dalla difesa di Romani che ha risarcito le bollette al Comune.

CHIARA APPENDINO CHIARA APPENDINO

 

Condividi questo articolo

politica

I PADRONI DELLA SICILIA DI TRENT’ANNI FA SONO I PADRONI DI OGGI – MA CHE BELL’AMBIENTINO QUELLO IN CUI SGUAZZA RENATINO SCHIFANI CHE VIENE ELETTO GOVERNATORE E RINGRAZIA TOTÒ CUFFARO, RAFFAELE LOMBARDO, SAVERIO ROMANO, LA TRIMURTI COMPOSTA DA QUALCUNO CONDANNATO PER MAFIA E QUALCUN ALTRO SCAMPATO PER UN SOFFIO (SCHIFANI STESSO È IMPUTATO PER ASSOCIAZIONE A DELINQUERE) – ORA CHE LE STRAGI DI MAFIA SEMBRANO SOLO UN RICORDO, SONO TORNATI A RIPRENDERSI QUELLO CHE HANNO SEMPRE CONSIDERATO "COSA LORO"...

“IL PADRE DI GIORGIA MELONI FU CONDANNATO PER TRAFFICO DI DROGA” – IL COLPO BASSISSIMO DELLA STAMPA SPAGNOLA CONTRO "LA DUCETTA": UNA RICOSTRUZIONE DEL “DIARIO DE MALLORCA” TIRA IN BALLO UN EPISODIO DEL 1995 (QUANDO IL PADRE AVEVA GIA’ ABBANDONATO GIORGIA E LA FAMIGLIA) - "FRANCESCO MELONI VENNE FERMATO NEL PORTO DI MAÓ, A MINORCA, CON 1.500 CHILI DI HASHISH SU UNA BARCA A VELA: VENNE POI CONDANNATO A 9 ANNI". LA MELONI HA DI RECENTE SPIEGATO DI AVER VOLUTO ROMPERE I RAPPORTI COL GENITORE QUANDO AVEVA...