QUEL ‘FALCON’ DI HOLLANDE – LA WATERLOO DEL PRESIDENTE ‘NORMALE’ BOCCIATO DAI FRANCESI ALLE URNE E SPERNACCHIATO SU TWITTER DOPO ESSERE ANDATO A VOTARE COL JET PRESIDENZIALE (PER LA MODICA CIFRA DI 9.200 EURO)

Ai francesi il viaggio sul Falcon presidenziale di Hollande non è sembrato una grande mossa, soprattutto in tempi di scarsa popolarità come quello attuale: avrebbe potuto farsi spostare nelle liste elettorali dell’Ile de France per il tempo del mandato da presidente, o semplicemente prendere il treno come chiunque altro, dicono gli elettori…

Condividi questo articolo


www.ilmessaggero.it

LETTA SARKOZY HOLLANDELETTA SARKOZY HOLLANDE

Parigi-Tulle andata e ritorno per la modica cifra di 9.200 euro. E' quanto sarebbe costato al presidente Franҫois Hollande il viaggio sul Falcon presidenziale per recarsi a votare al primo turno delle elezioni comunali nel comune di Tulle, in Corrèze, sud-ovest della Francia, dove è iscritto sulle liste elettorali. La cifra è stata comunicata dall'Eliseo al quotidiano Le Parisien.

HOLLANDE E SARKOZY INSIEME ALLARCO DI TRIONFO PER CELEBRARE LA VITTORIA NELLA SECONDA GUERRA MONDIALEHOLLANDE E SARKOZY INSIEME ALLARCO DI TRIONFO PER CELEBRARE LA VITTORIA NELLA SECONDA GUERRA MONDIALE

Malgrado avesse più volte ribadito la sua propensione per le ferrovie ("Il treno corrisponde ai miei principi", aveva detto nel 2012), stavolta il presidente non ha badato a spese, preferendo un comodo volo diretto sul suo aereo privato. Risultato: pioggia di critiche e soluzioni alternative su Twitter e social vari.

Ai francesi il viaggio in jet del Capo del governo non è sembrato una grande mossa, soprattutto in tempi di scarsa popolarità come quello attuale: Hollande avrebbe potuto delegare formalmente qualcun altro a votare al posto suo, farsi spostare nelle liste elettorali dell'Ile de France per il tempo del mandato da presidente, o semplicemente prendere il treno come chiunque altro, dicono gli elettori. Da ricordare che, già la sera della sua elezione, Hollande aveva utilizzato due jet privati per arrivare a Parigi da Tulle il più in fretta possibile. Un viaggio stimato, all'epoca, 30mila euro.

MARINE LE PEN b c ee afccb d c ffdMARINE LE PEN b c ee afccb d c ffd

 

MARINE LE PENMARINE LE PEN

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – COM’È STATO POSSIBILE IDENTIFICARE UNO DEI DUE UOMINI DEI SERVIZI CHE LA SERA DEL 30 NOVEMBRE 2023, UN MESE DOPO LA ROTTURA TRA MELONI E GIAMBRUNO, TENTAVA DI PIAZZARE “CIMICI” NELLA PORSCHE DEL VISPO ANDREA, PARCHEGGIATA DAVANTI CASA DELLA DUCETTA? - LA POLIZIOTTA, DI GUARDIA ALLA CASA DI GIORGIA, HA CHIESTO LORO DI IDENTIFICARSI, E VISTO I DISTINTIVI DEGLI 007 COL SIMBOLO DI PALAZZO CHIGI, HA ANNOTATO NOMI E COGNOMI - PER GLI ADDETTI AI LIVORI, UN “CONFLITTO” INTERNO AI SERVIZI HA FATTO ESPLODERE IL FATTACCIO: UNA PARTE DELL’AISI NON HA GRADITO L’OPERAZIONE “DEVIATA” (LO SCOOP DEL "DOMANI" ARRIVA 20 GIORNI DOPO LA NOMINA DI BRUNO VALENSISE AL VERTICE DELL’AISI)

C’EST FINI: DALLA CASA DI MONTECARLO ALLA SEPARAZIONE IN CASA - LA VICENDA MONEGASCA È STATA LA MINA CHE HA FATTO SALTARE IL MATRIMONIO DI GIANFRANCO FINI ED ELISABETTA TULLIANI - NON C’È NULLA DI UFFICIALE MA CHI ERA AMICO DELLA COPPIA DICE: “SI SONO LASCIATI DA UN BEL PO'” – GIÀ, A VEDERLI INSIEME NELL’AULA DEL PROCESSO SULLA CASA DI MONTECARLO, LONTANI E SENZA MAI INTRECCIARE UNO SGUARDO, ERANO LA RAPPRESENTAZIONE DI DUE CHE NON STANNO PIÙ INSIEME – NEGLI ULTIMI TEMPI, ALLA CENE IN CASA DEGLI AMICI, FINI SI PRESENTA SOLO, IL VOLTO SEMPRE PIÙ SOLCATO DA RUGHE E DAL DOLORE DI AVER BUTTATO VIA UNA CARRIERA POLITICA PER AMORE…

GRILLO VS CONTE: NE RESTERÀ SOLO UNO – BEPPE-MAO CHIEDE UN RITORNO ALLE ORIGINI E RIVENDICA IL LIMITE AI DUE MANDATI, MA PEPPINIELLO APPULO VORREBBE CANCELLARLO PER SEDARE GLI EX BIG M5S FINITI AI MARGINI - CONTE HA CAPITO CHE L’UNICO MODO PER SALVARE LA SUA LEADERSHIP È ANCORARSI AL PD, VISTO CHE GRILLO E RAGGI VOGLIONO UN M5S "NE' DI DESTRA NE' DI SINISTRA" - TRAVAGLIO PROVA A FARE IL PACIERE, MA SI CONTRADDICE: PRIMA DÀ RAGIONE ALL’ELEVATO E ALLA RAGGI SULL’EQUIDISTANZA DEL MOVIMENTO DAI PARTITI. POI RICORDA CHE SENZA ALLEANZE NON CI SAREBBERO STATI REDDITO DI CITTADINANZA E SUPERBONUS – GRILLO E' AVVELENATO: NESSUNO GLI HA MOSTRATO SOLIDARIETÀ PER IL PROCESSO AL FIGLIO CIRO