RENZI SI SCHIERA CON I SUOI SEGUACI, MOLTI DEI QUALI SUI SOCIAL MENANO FORMIGLI E CHI LO DIFENDE - ''VORREI MANDARE UN ABBRACCIO A TUTTI COLORO CHE LOTTANO SULLA RETE PER DIFENDERE LE NOSTRE IDEE. IL COLMO È CHE SIETE STATI MASSACRATI DA TROLL PER ANNI CON FAKENEWS E ADESSO VI ATTACCANO PERSINO SUI GIORNALI, SOLO PERCHÉ DIFENDETE LA VERITÀ E LE VOSTRE IDEE''

-

Condividi questo articolo

Matteo Renzi su Facebook oggi:

 

RENZI FORMIGLI RENZI FORMIGLI

Vorrei mandare un abbraccio a tutti coloro che lottano sulla rete per difendere le nostre idee. Il colmo è che siete stati massacrati da troll per anni con FakeNews e adesso vi attaccano persino sui giornali, solo perché difendete la verità e le vostre idee. Vi abbraccio forte forte. E vi garantisco che non ci fermeremo. Anzi: vi do appuntamento a giovedì quando interverrò in Senato su questa incredibile vicenda, facendo sentire la vostra voce. Orgoglioso di essere accompagnato in questa battaglia da persone appassionate come voi. Grazie!

 

 

L'antefatto: Renzi su Facebook

 

Dopo Piazza Pulita di giovedì sono apparse sui social notizie su Corrado Formigli e sulla sua abitazione privata. Con dettagli, commenti, critiche. Formigli stesso mi ha scritto stanotte per “sensibilizzare” su quella che lui definisce “una porcheria”: la sua casa “messa in mostra con foto, indirizzo e dettagli”.

 

Sono d’accordo con lui. È davvero “una porcheria” e invito tutti quelli che hanno voglia di ascoltarmi a non rilanciare messaggi sulle case private di un personaggio pubblico. Certo: rimane il fatto che le porcherie sono sempre tali. Sia quando si fanno ai giornalisti, sia quando si fanno ai politici. Le foto della mia casa, fatte entrando in una strada privata e violando il domicilio, la pubblicazione dei miei conti correnti, la fuga di notizie su cui nessuno indaga costituiscono per me fatti altrettanto gravi. Ma anche se su questo non ho avuto solidarietà da Formigli o da altri penso che noi dobbiamo essere fieri della nostra serietà.

 

Pubblicare materiale sulla casa privata di un giornalista o di un politico è, davvero, “una porcheria”. Vi prego di non farlo. E di rispettare la privacy delle persone. Noi siamo diversi dagli altri, noi.

RENZI FORMIGLI RENZI FORMIGLI

 

Condividi questo articolo

politica