RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DAL PRESIDENTE DEL SENATO, IGNAZIO LA RUSSA: “NON È MIA ABITUDINE RIVOLGERMI ALL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA NEANCHE DI FRONTE ALLE PIÙ INVEROSIMILI E OFFENSIVE BAGGIANATE DI QUOTIDIANI E RIVISTE. QUESTO ABITUALE MIO COMPORTAMENTO VACILLA PERÒ DI FRONTE A QUANTO SCRIVE OGGI DAGOSPIA. IL TENTATIVO DI ACCREDITARE, INVENTANDOLO DI SANA PIANTA, UN DISSIDIO INTERNO A FDI A MILANO PROPRIO DURANTE LA CAMPAGNA ELETTORALE REGIONALE COSTITUISCE UN INGIUSTO DANNO ARBITRARIAMENTE CAGIONATO ANCOR PIÙ CHE A ME AL PARTITO FDI….” - IL DAGOREPORT CHE HA ACCESO 'GNAZIO

Condividi questo articolo


Riceviamo e pubblichiamo:

 

Caro D’Agostino,

ignazio la russa foto di bacco (2) ignazio la russa foto di bacco (2)

 non è mia abitudine rivolgermi all’autorità giudiziaria neanche di fronte (come negli anni è capitato più volte) alle più inverosimili e offensive baggianate di quotidiani e riviste sempre politicamente orientate.

 

Questo abituale mio comportamento vacilla però di fronte a quanto scrive oggi Dagospia che inventando del tutto e senza la traccia di una qualsiasi fonte (nemmeno quelle prive di ogni credibilità) accredita nell’ordine:

 

ignazio la russa giorgia meloni alla scala ignazio la russa giorgia meloni alla scala

1)        un dissenso tra me e la Meloni che, addirittura, testualmente si sentirebbe “tradita”;

2)        una lettera (“missiva di fuoco”) assolutamente inesistente che la stessa Meloni mi avrebbe spedito. Del tutto falso è inoltre che Donzelli sia andato o debba andare a Milano per questa irreale e fantasiosa vicenda;

 

3)        il fatto che io abbia un ruolo di “onnipotenza” nella “Milano da sorseggiare”, oltretutto assieme a mio fratello definito chissà perchè “plenipotenziario” quando è noto l’organigramma reale di FDI.

 

giorgia meloni ignazio la russa 1 giorgia meloni ignazio la russa 1

Il tentativo di accreditare, inventandolo di sana pianta, un dissidio interno a FDI a Milano proprio durante la campagna elettorale regionale (di fatti subito dopo si parla della Moratti e dei sondaggi) oltretutto a seguito di pretesi miei comportamenti asseritamente non graditi dal presidente Meloni (con la quale sottolineo i miei rapporti sono idilliaci), costituisce un ingiusto danno arbitrariamente cagionato ancor più che a me al partito FDI.

Riservandomi comunque ogni opportuna azione mi aspetto l’integrale pubblicazione di questa lettera e le scuse di Dagospia.

IGNAZIO LA RUSSA E LETIZIA MORATTI NEL 2011 A PIAZZA SAN BABILA, MILANO IGNAZIO LA RUSSA E LETIZIA MORATTI NEL 2011 A PIAZZA SAN BABILA, MILANO

 

Ignazio La Russa

 

 

DAGONEWS – GIORGIA MELONI SI SENTE TRADITA NON SOLO DAI GABBIANI DI RAMPELLI NEL LAZIO MA ANCHE DA LA RUSSA IN LOMBARDIA. E DOPO LE REGIONALI NULLA SARA' COME PRIMA

https://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/dagonews-ndash-giorgia-meloni-si-sente-tradita-non-solo-gabbiani-340575.htm

IGNAZIO LA RUSSA GIORGIA MELONI OSHO IGNAZIO LA RUSSA GIORGIA MELONI OSHO IGNAZIO LA RUSSA IGNAZIO LA RUSSA GIORGIA MELONI IGNAZIO LA RUSSA SERGIO MATTARELLA GIORGIA MELONI IGNAZIO LA RUSSA SERGIO MATTARELLA IGNAZIO LA RUSSA GIORGIA MELONI IGNAZIO LA RUSSA GIORGIA MELONI IGNAZIO LA RUSSA - GIORGIA MELONI - MAURIZIO GASPARRI - 2003 IGNAZIO LA RUSSA - GIORGIA MELONI - MAURIZIO GASPARRI - 2003 BEPPE SALA - URSULA VON DER LEYEN - IGNAZIO LA RUSSA - GIORGIA MELONI - PALCO REALE DELLA SCALA 2022 BEPPE SALA - URSULA VON DER LEYEN - IGNAZIO LA RUSSA - GIORGIA MELONI - PALCO REALE DELLA SCALA 2022 ignazio la russa prima scala 2022 ignazio la russa prima scala 2022 ignazio la russa e daniela santanche a cortina foto chi ignazio la russa e daniela santanche a cortina foto chi

 

Condividi questo articolo

politica

MUGHINI – MI SENTO OFFESO DAL SEGRETARIO CGIL LANDINI SECONDO CUI PER IL FATTO DI ESSERE UNA PARTITA IVA SONO SENZ’ALTRO UNO CHE EVADE LE TASSE: QUINDICI ANNI FA A UNO COME ME BASTAVA SCRIVERE UN ARTICOLO PER PAGARCI DUE BOLLETTE DELLA LUCE, OGGI CE NE VOGLIONO TRE DI ARTICOLI PER PAGARNE UNA - SE LANDINI È CONVINTO CHE LA SITUAZIONE FISCALE DELLE PARTITE IVA SIA PARADISIACA PERCHÉ NON APRE UNA PARTITA IVA AL FINE DI SPASSARSELA FISCALMENTE? CHI GLIELO IMPEDISCE? – LA STOCCATA ALL’EX CAPO DEL GOVERNO GIUSEPPE CONTE