L’ULTIMO RUGGITO DI MARCO PANNELLA – GIUNTO ALLA TERMINE DEL SUO VIAGGIO, DICE: “SULLE UNIONI CIVILI MI SAREI AFFIDATO AL REFERENDUM, QUESTO E’ UN PAESE CHIUSO SOTTO LA CAPPA DI UN REGIME…”

«Come avremmo potuto discutere su un referendum o, quando sarà, sulle elezioni politiche se tutta l'informazione Rai è sempre perfettamente schierata sull'ipotesi preferita da chi guida i partiti di governo»…

Condividi questo articolo


matteo angioli e marco pannella matteo angioli e marco pannella marco pannella urla marco pannella urla

«In merito alla legge sulle Unioni civili mi sarei affidato al parere degli italiani attraverso quello straordinario strumento democratico chiamato referendum». "Ruggisce" ancora l'anziano leone della politica, Marco Pannella, intervistato da Fabrizio Roncone nella sua rubrica su IO donna, in edicola sabato 12 marzo e su iodonna.it. Dice: «Questo Paese, è tragico dirlo, ma qualcuno che lo dica serve, è un Paese chiuso sotto la cappa di un regime». In che senso? «Come avremmo potuto discutere su un referendum o, quando sarà, sulle elezioni politiche se tutta l'informazione Rai è sempre perfettamente schierata sull'ipotesi preferita da chi guida i partiti di governo».

 

Condividi questo articolo

politica

QUI RADIO WASHINGTON, ITALIA ASCOLTA - IL PRESSING DEGLI STATI UNITI SU GIORGETTI: "DRAGHI RIMANGA A PALAZZO CHIGI" - LA MISSIONE DEL MINISTRO LEGHISTA NEGLI USA E' SERVITA A CONSEGNARE ALLA LEGA I MESSAGGI DELLO ZIO SAM: L'AMERICA PRONTA A INVESTIRE IN ITALIA A CONDIZIONE CHE IL NOSTRO PAESE SI DIMOSTRI AFFIDABILE SU GESTIONE DELLA PANDEMIA, VACCINI E STRATEGIA ATLANTISTA - NON SOLO: GLI AMERICANI CHIEDONO DI SNELLIRE LA BUROCRAZIA, RENDERE PIÙ "ELASTICO" (CIOE' PRECARIO?) IL MONDO DEL LAVORO, GARANTIRE CERTEZZA E RAPIDITÀ DEL DIRITTO…