IL CAMPO LARGO DI LETTA RISCHIA DI DIVENTARE UN GIARDINETTO - CONTE E LETTA SI VEDONO MA RESTANO LE DISTANZE SUL TERMOVALORIZZATORE DI ROMA (VOLUTO DAL SINDACO DEM GUALTIERI E OSTEGGIATO DALL'EX PRIMA CITTADINA RAGGI) E SULL’INVIO DI ARMI ALL’UCRAINA – AL RITORNO DAL VIAGGIO IN AMERICA DRAGHI ANDRA’ IN PARLAMENTO DOPO LE INSISTENZE DI M5S E LEGA MA NON CI SARÀ LA VOTAZIONE

-

Condividi questo articolo


Da https://www.repubblica.it/

 

 

GIUSEPPE CONTE CON ENRICO LETTA GIUSEPPE CONTE CON ENRICO LETTA

Al ritorno dal viaggio istituzionale in America, il presidente del Consiglio andrà in Parlamento. Nei giorni scorsi il leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, con insistenza aveva chiesto che Draghi riferisse alle Camere sull'invio delle armi all'Ucraina. Obiettivo dei grillini: votare una mozione contro il riarmo. D'accordo con il Movimento anche Matteo Salvini, ma Mario Draghi, pur andando incontro alle richieste dei 5S e della Lega, ha scelto di non procedere con il voto in Aula. Per questo, il 19 maggio alle ore 15 sarà nell'Aula della Camera per il question time davanti a senatori e deputati.

 

 

enrico letta e giuseppe conte 1 enrico letta e giuseppe conte 1

Intanto, questa mattina il segretario del Pd e il leader dei 5 Stelle si sono incontrati. Un colloquio di due ore in cui, spiegano fonti dei due partiti, Enrico Letta e Giuseppe Conte hanno avuto un dialogo "cordiale". In realtà, tra i due sono rimaste ben distanze le posizioni sia sula costruzione del termovalorizzatore di Roma (voluta dal sindaco dem Gualtieri e osteggiata dall'ex prima cittadina Raggi) e sull'invio di armi all'Ucraina.

 

 

 

E infatti dal Nazareno e dal quartiere generale dei 5S fanno spiegano che "sono trattate le varie questioni anche quelle che hanno visto le rispettive forze politiche su posizioni non pienamente convergenti".  I due leader, proseguono i partiti "non si sono nascosti le tensioni di queste ultime settimane ma hanno ribadito l'intenzione e determinazione a continuare il percorso di dialogo". Io - ha chiarito Letta al termine dell'incontro - l'ho considerata una ottima discussione, le divergenze le assumiamo, ma abbiamo voglia di andare avanti insieme".

giuseppe conte giuseppe conte giuseppe conte enrico letta 2 giuseppe conte enrico letta 2 giuseppe conte enrico letta giuseppe conte enrico letta

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DIBBA REGALA SEMPRE GRANDI PERLE – IL “CHE GUEVARA DI ROMA NORD” CONVERSA CON L’EX GENERALE FABIO MINI: “NEL 2015 A MOSCA QUALCUNO MI DISSE CHE C’ERA UN’OPPOSIZIONE INTERNA CHE RITENEVA PUTIN TROPPO FILO-OCCIDENTALE” – IL GRAFFIO DELLA “STAMPA”: "FINALMENTE QUALCUNO LO HA DETTO: IL DIFETTO DI PUTIN È DI ESSERE TROPPO VICINO ALL'OCCIDENTE. E DI VOLER ESSERE SEMPRE PIÙ VICINO A NOI, ANCHE FISICAMENTE, CON I CARRI ARMATI AI CONFINI DELL'EUROPA. COME UN VERO ‘AMICO’” - VIDEO

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

CONTRORDINE! LA CARNE ROSSA ALLUNGA LA VITA! - UNA RICERCA DIMOSTRA CHE NEI PAESI DOVE SE NE MANGIA POCA, A VANTAGGIO PER ESEMPIO DI CEREALI E TUBERI, SI CAMPA DI MENO - LE BISTECCHE NON FAREBBERO VENIRE IL CANCRO: IL RISCHIO DI TUMORE AL COLON, SEMMAI, CRESCE SOPRATTUTTO IN CHI HA UNA DIETA PARTICOLARMENTE RICCA DI FIBRE GREZZE E NON RAFFINATE - IL PROFESSOR GIUSEPPE PULINA, PRESIDENTE DI "CARNI SOSTENIBILI": “PER DUE MILIONI DI ANNI ABBIAMO MANGIATO PROTEINE E GRASSI CON POCHISSIMI CARBOIDRATI, MENTRE ORA…”