A CHE DJOKO GIOCHIAMO? “AUSTRALIAN OPEN VIETATO AI NON VACCINATI” - IL NO VAX NOVAK DJOKOVIC  A RISCHIO - IL PREMIER DELLO STATO DI VICTORIA: AL VIRUS NON IMPORTA QUALE SIA LA TUA CLASSIFICA TENNISTICA O QUANTI SLAM HAI VINTO” - LE STESSE REGOLE VARRANNO PER IL GRAN PREMIO DI FORMULA 1

-

Condividi questo articolo


Da open.online

 

DJOKOVIC SPACCA LA RACCHETTA A NEW YORK DJOKOVIC SPACCA LA RACCHETTA A NEW YORK

Il premier dello Stato di Victoria Dan Andrews ha dichiarato che non prevede deroghe alle regole per la vaccinazione contro Covid-19 per i tennisti che parteciperanno agli Australian Open di gennaio. E questo mette in dubbio la partecipazione del campione in carica Novak Djokovic, che ha pubblicamente espresso opposizione ai vaccini e si è rifiutato di dire se sia vaccinato o meno contro il Coronavirus. «Non credo che un tennista non vaccinato otterrà un visto per entrare in questo Paese», ha detto Andrews.

novak djokovic 5 novak djokovic 5

 

«Al virus non importa quale sia la tua classifica tennistica o quanti Slam hai vinto», ha aggiunto. «E se ottenessero un visto, probabilmente dovrebbero essere messi in quarantena per un paio di settimane, quando nessun altro giocatore dovrebbe farlo». Le stesse regole varranno per chiunque vorrà partecipare al Gran Premio d’Australia di Formula 1.

 

novak djokovic 3 novak djokovic 3

«Il Gran Premio è ad aprile, non credo che ci sarà folla di persone a cui non sarà ancora stata somministrata una doppia dose”, ha previsto il premier. Djokovic ha vinto tre Australian Open consecutivi e potrebbe aggiudicarsi il suo 21/o Slam a Melbourne, la capitale del Victoria. Avendo perso la finale degli Us Open lo scorso settembre, non corre per il Grande Slam.

nole djokovic 4 nole djokovic 4 novak djokovic 4 novak djokovic 4 nole djokovic 3 nole djokovic 3

 

novak djokovic 1 novak djokovic 1 djokovic djokovic novak djokovic 2 novak djokovic 2

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

È STATO DAVVERO UN “BLACK FRIDAY” – IERI LE BORSE EUROPEE HANNO BRUCIATO 390 MILIARDI DI CAPITALIZZAZIONE PER LA PAURA CHE LA VARIANTE “OMICRON” DEL COVID PORTI A NUOVE CHIUSURE CHE DISTRUGGEREBBERO L’ECONOMIA – IGNAZIO VISCO: “IL NUOVO INCREMENTO DI CONTAGI SPOSTA IN AVANTI LA PROSPETTIVA POST-PANDEMIA”. CHE FARANNO I BANCHIERI CENTRALI, CHE STAVANO PENSANDO DI RIALZARE I TASSI PER SCONGIURARE L’INFLAZIONE? LA RISPOSTA ARRIVA DAL PETROLIO, CHE IERI È CROLLATO DEL 10%...

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute