GUARDIOLA E MESSI DONANO UN MILIONE PER COMBATTERE IL CORONAVIRUS - L'ALLENATORE DEL MANCHESTER CITY HA DATO IL SUO CONTRIBUTO A UNA FONDAZIONE DI BARCELLONA CHE SI OCCUPA DI ACQUISTO E FORNITURA DI ATTREZZATURE MEDICHE IN TUTTA LA CATALOGNA. ANCHE "LA PULCE" HA DONATO UN MILIONE DI EURO ALL'HOSPITAL CLINIC DELLA CITTÀ...

-

Condividi questo articolo

Da sport.sky.it

 

 

MESSI GUARDIOLA MESSI GUARDIOLA

In questo periodo di emergenza da coronavirus ogni contributo risulta importantissimo. Anche Pep Guardiola ha voluto fare la sua parte e nella sua donazione non si è affatto risparmiato: l'allenatore del Manchester City, infatti, ha donato un milione di euro al Fundació Àngel Soler Daniel , fondazione gestita dal Col.legi de Metges di Barcellona e che si occupa dell'acquisto e della fornitura di attrezzature mediche durante la pandemia in corso. La generosa offerta dell'ex mister blaugrana sarà diretta all'acquisto di elementi protettivi - come maschere, occhiali, guanti in lattice, disinfettanti - e di respiratori, oltre ad altri articoli necessari per affrontare il Covid-19. L'intero materiale sarà distribuito in tutto il territorio catalano.

 

La campagna per la raccolta fondi, promossa dal Col·legi de Metges di Barcellona (COMB), è iniziata il 21 marzo e aveva raccolto finora 33.000 euro (si può fare la propria offerta tramite il conto bancario ES66 0182 4383 9002 0185 8057), come riportato in una nota. Oltre all'acquisto di materiale, la campagna finanzia anche la produzione alternativa - attraverso la stampa 3D - di respiratori artificiali e altri elementi di protezione per il personale sanitario.

 

Un milione anche da Messi

messi guardiola 1 messi guardiola 1

Come Guardiola, suo ex allenatore, anche la stella del Barcellona Leo Messi ha donato un milione di euro, nel suo caso all'Hospital Clinic della città catalana, con una parte della cifra che sarà girata a un centro medico in Argentina. È la stessa Clinica a dare l'annuncio con un tweet: "Leo Messi fa una donazione per combattere il Covid-19. Grazie mille Leo, per il tuo impegno e il tuo sostegno".

guardiola guardiola guardiola messi guardiola messi messi 1 messi 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

MAROGNA IN LIBERTÀ (ORA QUANTE NE DIRÀ?) – DOPO 17 GIORNI A SAN VITTORE, SCARICATA DA TUTTI, LA MATA HARI DI BECCIU HA UN DIAVOLO PER CAPELLO – I SUOI AVVOCATI METTONO IN MEZZO IL SEGRETARIO DI STATO PIERO PAROLIN E IL GEN. CARAVELLI DEI SERVIZI DI SICUREZZA (AISE) PER LA LIBERAZIONE DI 3 RELIGIOSI RAPITI IN COLOMBIA DA OTTENERE CON MEZZO MILIONE DI EURO DEL VATICANO CHE, INVECE, PER L'ACCUSA AVREBBE IN PARTE SPESO IN BORSETTE FIRMATE E ALTRI BENI DI LUSSO - DUBBI SULL’ESTRADIZIONE IN VATICANO 

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute