INVITO A CENA CON BOTTE – LA ROMA, SENZA MOURINHO, SI E' RITROVATA DA “PIERLUIGI” PER PREPARARE LA FINALE DI CONFERENCE - "IL MESSAGGERO" DENUNCIA: "LA SECURITY GIALLOROSSA HA AGGREDITO UN NOSTRO CRONISTA PERCHÉ VOLEVA FARE IL SUO MESTIERE" – “SBATTUTO AL MURO, GLI HANNO ANCHE STRAPPATO LA CAMICIA E PELLEGRINI SI È LAMENTATO PERCHÉ IL PARAPIGLIA GLI ROVINAVA LA CENA CON I COMPAGNI” - IL COMMENTO DI ALEX BRITTI SU TWITTER: "MA L'ARTICOLO L'HA SCRITTO LA MAMMA DEL CRONISTA?"

-

Condividi questo articolo


Da ilnapolista.it

 

 

CENA ROMA PIERLUIGI CENA ROMA PIERLUIGI

Ieri sera i giocatori della Roma si sono ritrovati a cena in un noto ristorante della centrale piazza de’ Ricci. Una festa per celebrare la stagione che sta finendo, alla quale però non ha partecipato Mourinho, trattandosi di incontro solo tra calciatori. Una cena che, però, si è tinta di giallo.

 

Il Messaggero denuncia, infatti, l’aggressione di un suo cronista, Gianluca Lengua, da parte del servizio di sicurezza della Roma.

“Minacciato, aggredito, sbattuto al muro da un energumeno, cui davano man forte un paio di colleghi, tutti membri del servizio di sicurezza della Roma, per aver tentato di fare il proprio mestiere”.

 

Il quotidiano continua:

“Aggredito e, per sua fortuna, salvato dall’intervento tempestivo delle forze dell’ordine, a cui ha dovuto chiedere “aiuto”, urlando, più volte, mentre quel gentiluomo provava a sbattergli la testa contro il muro (ci sono immagini e video inequivocabili, ahinoi). Meritevole di un simile trattamento perché voleva documentare, senza alcuna malizia, un banale ritrovo tra calciatori”.

 

CENA ROMA PIERLUIGI CENA ROMA PIERLUIGI

 

I giallorossi erano seduti ai tavolini esterni, spiega Il Messaggero, dunque esposti agli occhi di tutti.

“Che bisogno c’era di arrivare a tanto? Di mettere le mani addosso ad un giornalista nell’esercizio delle sue funzioni? Di strappargli la camicia perché, giustamente, si è rifiutato di consegnare agli uomini della sicurezza (si fa per dire) il contenuto del suo cellulare?”.

 

Il quotidiano attacca anche il capitano della Roma, Pellegrini.

“Dispiace, oltretutto, che in questa circostanza il capitano della squadra, Lorenzo Pellegrini, abbia trovato il modo di lamentarsi con il cronista, perché tutto quel parapiglia, a suo dire, gli “stava rovinando la cena”. Oltre il danno, la beffa. Complimenti”.

CENA ROMA PIERLUIGI CENA ROMA PIERLUIGI CENA ROMA PIERLUIGI aggressione CENA ROMA PIERLUIGI aggressione CENA ROMA PIERLUIGI CENA ROMA PIERLUIGI CENA ROMA PIERLUIGI CENA ROMA PIERLUIGI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO PALLONARO - SI STAVA MEGLIO QUANDO C'ERA MATARRESE? L'EX PRESIDENTE DELLA SERIE A E DELLA FIGC HA PRESENTATO AL SALONE D'ONORE DEL CONI IL SUO LIBRO "E ADESSO PARLO IO": "SONO RATTRISTATO NEL CONSTATARE IL MOMENTO CRITICO CHE STA VIVENDO IL CALCIO ITALIANO. NON VOGLIO FARE PROCESSI, MA VI SIETE INCATTIVITI" - AD ASCOLTARLO C'ERANO I PRESIDENTI DELLA LAZIO, CLAUDIO LOTITO, E DELLA LEGA DI A, LORENZO CASINI. PRESENTI ANCHE GABRIELE GRAVINA, LUCA PANCALLI, VITO COZZOLI, GIANCARLO ABETE E FRANCESCO GHIRELLI, OLTRE AL PADRONE DI CASA GIOVANNI MALAGÒ E… - FOTO

viaggi

salute