“DOPO IL CARA-SAU, NIENTE PANETTONE PER DI FRANCESCO” – ROMA NEL CAOS, TIFOSI FURIOSI DOPO IL PARI RAGGIUNTO DAL CAGLIARI IN 9, RABBIA PALLOTTA ("UN DISONORE, UNA SQUADRA MATTA"), IN BILICO IL TECNICO (LA PIAZZA INVOCA CONTE) - MA SE SCHICK IN 5 PARTITE DI FILA DA TITOLARE HA SEGNATO UNA RETE LA COLPA E’ SOLO DI DI FRANCESCO? COSA FARA’ IN CASO DI ESONERO DEL TECNICO IL DS MONCHI, ARTEFICE DEL MERCATO CHE HA INDEBOLITO LA SQUADRA?

-

Condividi questo articolo

di francesco di francesco

La prima impressione è chiarissima: la pazienza del mondo giallorosso sembra veramente finita. Il pareggio raggiunto dal Cagliari in 9 contro 11 ha cancellato qualsiasi freno inibitorio e la rabbia ha assunto dei connotati enormi.

 

DI FRANCESCO A RISCHIO — Ma se il tifoso ha eccessi a caldo, la rabbia del presidente Pallotta – dagli Usa – si percepisce forte e chiara. Il numero uno non ne può più di queste brutte figure, di finali da barzelletta, e così la panchina di Eusebio Di Francesco torna ad essere a forte rischio già da oggi. D’altronde, sono proprio l’allenatore della Roma (per cambi) e il d.s. Monchi (per il mercato) i primi nel mirino della tifoseria, che peraltro ripetono un mantra che ha per il momento due parole chiave: “Vergogna” e “Dimissioni”. A fine partita Olsen, uscito a testa bassa, ha mormorato: “Non so com’è possibile una rimonta così. Eravamo avanti di due a zero, avremmo dovuto chiudere la partita”. Il portiere prova a difendere le scelte del tecnico: “I cambi non c’entrano niente, eravamo 2-0. Al di là di chi entra è una partita che dobbiamo vincere. Siamo una squadra e quello che conta è giocare da squadra”.

 

PALLOTTA MONCHI DI FRANCESCO PALLOTTA MONCHI DI FRANCESCO

A differenza di altre volte, neppure l’analisi compiuta da Di Francesco ha placato la furia del popolo giallorosso. “Non voglio parlare di tattica – aveva detto -. Ci sono giocatori con esperienza, non puoi prendere gol in questo modo. Va al di là del discorso tattico, devi saper leggere l’ultima azione per difendere un risultato importante. I discorsi lasciano poi il tempo che trovano, non può una squadra del genere con determinati uomini in campo prendere un gol del genere a 30 secondi dalla fine, perché va a compromettere la possibilità di ritornare dove meritiamo di essere invece siamo caduti nei soliti errori. Alle prime difficoltà questi problemi riappaiono. Le rianalizzeremo, ma penso siano anche caratteristiche caratteriali all’interno del gruppo che vadano migliorate”.

 

monchi foto mezzelani gmt062 monchi foto mezzelani gmt062

PALLOTTA ARRABBIATO — Radio e web giallorossi, però, non hanno accolto la difesa e quindi le critiche e gli insulti sono stati a senso unico. Ma ciò che conta è l’attualità, con Di Francesco in bilico. Se Pallotta prendesse la decisione di esonerarlo – nonostante l’appoggio sincero che il d.s. Monchi ha sempre avuto per il suo allenatore – i nomi che si fanno per il cambio in panchina al momento paiono due: Paulo Sousa e Vicenzo Montella, con Roberto Donadoni più defilato. Il sogno della gente però è uno solo, Antonio Conte, anche se al momento sembra una pista difficilmente praticabile. I colloqui tra dirigenti e presidente, comunque, sono continui. Si attendono sviluppi, nonostante fra tre giorni la squadra sia di nuovo in campo a Plzen per la partita di Champions. Non conta nulla per la classifica, ma adesso qualsiasi passo falso potrebbe essere rischioso.

 

2.PALLOTTA
Da www.corrieredellosport.it

Il presidente non ne può più di certe prestazioni. «Siamo seri. Il finale di questa partita è stato un disonore», una delle risposte ai messaggi che gli arrivavano dall’Italia dopo la fine della partita. La situazione è diventata quasi insostenibile. La Roma ha vinto una sola volta nelle ultime sei giornate, si allontana sempre più il quarto posto. Se la squadra dovesse restare fuori dalla Champions della prossima stagione sarebbe un fallimento. La posizione di Di Francesco è tornata fortemente in discussione, ma a fine stagione potrebbero saltare altre teste. Pallotta si interroga sulla Roma, sulle decisioni da adottare, ripete e aggiunge: «Sembra uno scherzo, una barzelletta. E’ una squadra matta Il risultato è imbarazzante. E’ una disgrazia, un disonore».

 

3. SE LA DIFESA SBANDA, L’ATTACCO E’INESISTENTE

Alessandro Angeloni per www.ilmessaggero.it

 

schick schick

Se la difesa dorme, perché prende un gol con la squadra avversaria in doppia inferiorità numerica, l’attacco continua a starsene direttamente in vacanza. I gol, due, arrivano da un centrocampista e un terzino e alla fine non bastano nemmeno. Il talento delle punte c’è, è stato sufficientemente sbandierato, ma poi nelle sfide calde se lo porta via il vento, e da queste parti ce n’è pure tanto. Tira un fortissimo maestrale, i cuccioli di Monchi e Di Francesco volano via e si perdono nel fresco.

 

baldini pallotta baldini pallotta

Troppo leggero l’attacco della Roma, molto raffinato e poco di sostanza. La caccia al gol è minima, ci prova solo Zaniolo, che poi è staccato dai tre offensivi. Kluivert gira alla larga, l’assist per Cristante è visibile, ma quello, solo quello. Nel secondo tempo è inesistente. Under si avvicina alla rete con un po’ più di energia, ma non conclude granché. Pure lui entra nel vivo dell’azione che porta alla rete di Cristante. Schick è il caso più eclatante. si perde nel suo carattere, sembra Dzeko quando Spalletti lo “accusava” di essere troppo buono. Il pallone non lo aggredisce, lo aspetta, non ruggisce, non morde, non fa nemmeno vedere una giocata. E quando lo vede arriva tardi all’appuntamento, come succede a una bella donna. Dici: Patrik ha bisogno di continuità. Bene, questa di Cagliari è la quinta partita di fila che gioca da titolare: Sampdoria, Udinese, Real Madrid, Inter, totale una rete contro i blucerchiati. Segna di più in Nazionale, dove evidentemente si sente più a suo agio. 

 

 

TWEET

Essendo già qualificati in #UCL è il momento giusto per cambiare mister... Niente panettone dopo il caraSAU.....#CagliariRoma

 

monchi foto mezzelani gmt091 monchi foto mezzelani gmt091

3 punti fatti contro Chievo, SPAL, Udinese, Cagliari, Bologna, Atalanta. Cosa ancora dobbiamo aspettare? #CagliariRoma #asroma

 

monchi foto mezzelani gmt105 monchi foto mezzelani gmt105

Puoi anche perderle le partite. Quello che non devi mai perdere, e’ la dignità.

Dignità

monchi meme monchi meme monchi meme monchi meme monchi monchi monchi foto mezzelani gmt090 monchi foto mezzelani gmt090

 

pallotta cessioni pallotta cessioni

Di Francesco quest'anno non lo vedrà spelacchio.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute