MEDAGLIA D'ORO ALLA FORNICATA - NELLO SPORT PROLIFERANO LE STORIE D'AMORE E DI TROMBATINE, COME QUELLA CHE GREGORIO PALTRINIERI E ROSSELLA FIAMINGO HANNO UFFICIALIZZATO DOPO LE OLIMPIADI: "SONO INNAMORATO, CI SIAMO DIVERTITI, STIAMO BENE INSIEME", HA DETTO LUI - ALLO SCOPERTO PURE FEDERICA PELLEGRINI E L’EX ALLENATORE MATTEO GIUNTA, POI IL BELLONE DEL TENNIS BERRETTINI CON LA COLLEGA AJLA TOMLJIANOVIC E...

-

Condividi questo articolo


Da www.tag43.it

 

GREGORIO PALTRINIERI E ROSSELLA FIAMINGO GREGORIO PALTRINIERI E ROSSELLA FIAMINGO

«Sono innamorato, è successo tutto questa estate. Io e Rossella ci siamo divertiti, stiamo bene insieme». A poco più di un mese dalla loro prima foto insieme, il nuotatore italiano Gregorio Paltrinieri ha parlato per la prima volta della sua storia d’amore con la schermitrice Rossella Fiamingo.

 

Una storia nata alla fine dei Giochi di Tokyo 2020 e che, a quanto pare, procede a gonfie vele. I due, dopo aver passato insieme le ultime settimane di agosto, sono anche andati in coppia ad assistere al Gran Premio di Monza: per l’azzurra è la seconda storia con un nuotatore, dopo quella con Luca Dotto finita nel 2019.

 

ROSSELLA FIAMINGO E GREGORIO PALTRINIERI ROSSELLA FIAMINGO E GREGORIO PALTRINIERI

Ma le Olimpiadi sono servite anche a Federica Pellegrini, ex del campione Filippo Magnini e agli ultimi Giochi della sua carriera, per ufficializzare la relazione con l’allenatore (ormai ex allenatore) Matteo Giunta.

 

«L’uomo giusto», come ha detto La Divina al termine della sua ultima gara a cinque cerchi. «È una delle persone migliori che conosco, se non ci fosse stato avrei smesso di nuotare anni fa», ha poi aggiunto. E adesso il settimanale Oggi rivela che i due potrebbero fare un annuncio importante molto presto. E chissà non si tratti di quel desiderio di maternità già esternato da Pellegrini in passato.

 

ROSSELLA FIAMINGO ROSSELLA FIAMINGO

Nell’estate migliore della storia dello sport italiano abbiamo imparato ad apprezzare personaggi come Massimo Stano, marciatore di Palo del Colle (Bari) vincitore dell’oro nella 20 chilometri. Sua moglie e collega è Fatima Lofti, varesina con origini marocchine. I due, sposati nel 2016, hanno anche una figlia insieme, Sophie, e lui per amore si è pure convertito all’Islam. E anche la collega e conterranea Antonella Palmisano (da Mottola, provincia di Taranto), medaglia d’oro nella stessa disciplina e categoria a Tokyo, è sposata con un marciatore, Lorenzo Dessi.

 

Le altre coppie nello sport

Le coppie tra colleghi non sono un’esclusiva degli olimpionici, anzi. Fabio Fognini, a lungo considerato il tennista italiano più forte in attività, è sposato dal 2016 con Flavia Pennetta, vincitrice l’anno prima dello Us Open: i due hanno due figli, Federico e Farah, e un terzo è in arrivo.

 

matteo giunta federica pellegrini matteo giunta federica pellegrini

Sulle orme di Fogna anche Matteo Berrettini, primo italiano a raggiungere la finale di Wimbledon, è legato sentimentalmente alla collega Ajla Tomljianovic: i due sono stati tra gli invitati del Met Gala 2021 di New York. Ma “trovarsi” nel tennis è cosa comune: chiedere ad Andre Agassi e Steffi Graf, sposati dal 2001, e anche a Maria Sharapova e Grigor Dimitrov, che invece hanno avuto meno fortuna.

 

matteo berrettini con la compagna matteo berrettini con la compagna

Tennisti, ma conosciutisi alle Olimpiadi di Sydney 2000, Roger Federer e Mirka Vavrinec. Lui era ancora giovanissimo, ma di lì a quattro anni avrebbe vinto il suo primo torneo di Wimbledon, inaugurando una delle carriere più vincenti nella storia della racchetta, lei era un po’ più grande e di lì a poco avrebbe smesso di giocare. I due, sposati nel 2009, hanno quattro figli: due coppie di gemelli, due femmine e due maschi.

 

Adesso non gioca più, ma quando era ancora in attività Antonio Cassano riuscì a conquistare Carolina Marcialis, pallanuotista – che però gioca ancora – di nove anni più piccola. I due hanno due figli: Cristopher, nato nel 2011, e Lionel di due anni più piccolo (e chiamato così in onore di Leo Messi).

 

federica pellegrini matteo giunta 6 federica pellegrini matteo giunta 6 federica pellegrini matteo giunta 1 federica pellegrini matteo giunta 1 federica pellegrini matteo giunta 2 federica pellegrini matteo giunta 2 rossella fiamingo rossella fiamingo rossella fiamingo rossella fiamingo luca dotto Rossella Fiamingo luca dotto Rossella Fiamingo rossella fiamingo rossella fiamingo LEOTTA FIAMINGO 11 LEOTTA FIAMINGO 11 rossella fiamingo rossella fiamingo rossella fiamingo rossella fiamingo rossella fiamingo rossella fiamingo diletta leotta rossella fiamingo e amiche diletta leotta rossella fiamingo e amiche

 

Condividi questo articolo

media e tv

È UN CONTROSCALA O UN SOTTOSCALA? CONTINUA LA FAIDA DEI RICCARDI: MUTI VS CHAILLY – ALLA FONDAZIONE PRADA DI MILANO RICCARDO MUTI PORTA A DICEMBRE LA SUA OPERA ACADEMY. CHE QUESTO AVVENGA NELLA SETTIMANA DELLA PRIMA DELLA SCALA (CON IL MACBETH DIRETTO DA RICCARDO CHAILLY) VIENE DERUBRICATO A SEMPLICE COINCIDENZA - “FIGURIAMOCI SE IO, A 80 ANNI E CON LA MIA CARRIERA, MI PREOCCUPO DI VENIRE QUI SOLO PER DARE FASTIDIO. SE DALL'ALTRA PARTE QUALCUNO SI RISENTIRÀ SARÀ UN PROBLEMA SUO…" - IL GRANDE SCAZZO TRA I DUE ALLA SCALA

politica

business

UN BEL BOTIN PER ORCEL - L’EX PRESIDENTE DI UBS AXEL WEBER E IL CAPO DELLA BANCA SVIZZERA, MARK SHELTON, HANNO TESTIMONIATO DAVANTI AI GIUDICI DI MADRID SUL CASO DEI BONUS NON PAGATI DAL BANCO SANTANDER AD ANDREA ORCEL. I DUE NON HANNO POTUTO CHE CONFERMARE CIÒ CHE AVEVANO GIÀ DETTO PIÙ VOLTE, CIOÈ CHE UBS AVEVA AVVISATO IL SANTANDER CHE NON AVREBBERO PAGATO LORO QUEI BONUS - ORCEL ORA INCASSERÀ IL DOVUTO, SI PARLA DI 76 MILIONI DI EURO. E ANA BOTIN? GLI AZIONISTI POTRANNO CONFERMARE UN PRESIDENTE SMENTITO DI FRONTE A TUTTO IL MONDO?

cronache

SE LA DAI PER FARE CARRIERA POI NON FARE LA VITTIMA – È FINITO ALLA FORCA JULIAN REICHELT, IL DIRETTORE DELLA “BILD”, LICENZIATO DOPO ESSERE STATO ACCUSATO DI ESSERSI PORTATO A LETTO DELLE COLLEGHE IN CAMBIO DI PROMOZIONI E BONUS IN DENARO CHE AVREBBERO DOVUTO COMPRARE IL LORO SILENZIO – A FAR PRECIPITARE LA DECISIONE DI MATHIAS DÖPFNER, PRESIDENTE E AD DI SPRINGER CHE DIFENDEVA REICHELT, È STATA L'INCHIESTA DEL “NEW YORK TIMES”: E ORA PURE LUI FINISCE NEL TRITACARNE DOPO CHE…

sport

cafonal

viaggi

salute