NON SIAMO ALLEGRI! AGNELLI LASCIA LA DECISIONE DELL’EVENTUALE ESONERO DI MAX AL CDA: VENERDÌ È IL GIORNO DECISIVO PER CAPIRE SE ACCIUGHINA CONTINUERÀ O MENO SULLA PANCHINA BIANCONERA MA IL SUO ALLONTAMENTO E’ UN’IPOTESI CONCRETA. NON PASSARE IL TURNO IN CHAMPIONS, INFATTI, VALE UN MANCATO INTROITO INTORNO AI 50 MILIONI DI EURO. METTERE IN MOSTRA UNO SPETTACOLO DI BASSO LIVELLO, POI, STA PORTANDO AL DISAMORE DEI TIFOSI…

-

Condividi questo articolo


Da https://www.sportmediaset.mediaset.it/

 

 

agnelli allegri agnelli allegri

Sarà il Consiglio d'Amministrazione della Juventus, in programma venerdì, a stabilire il futuro di Allegri. Secondo quanto riporta la prima pagina sportiva del 'Qs', l'esonero dell'attuale allenatore bianconero è un'ipotesi concreta, basata su dati e numeri. Andrea Agnelli e John Elkann vogliono lasciare al CdA una decisione così delicata, visto che saranno poi gli azionisti a dover far fronte all'incidenza economica dell'addio, considerando l'ingaggio e la sua durata.  

 

Ci sono da tenere conto i risultati scarsi, molto scarsi anche al netto degli infortuni che hanno falcidiato una rosa comunque di alto livello, uniti a uno sconcertante e imbarazzante livello di gioco messo in mostra da un mese a questa parte. Risultati e gioco che si portano dietro anche grosse conseguenze sul piano economico. Non passare il turno in Champions, infatti, vale un mancato introito intorno ai 50 milioni di euro, cui andrebbero aggiunti i quasi 90 se la Juve non dovesse prendere parte alla prossima edizione della competizione per club più importante del mondo.

 

allegri agnelli 9ec allegri agnelli 9ec

Mettere in mostra uno spettacolo di basso livello, poi, sta portando al disamore dei tifosi che non riempiono più lo Stadium come in tempi anche recenti. In più c'è da considerare l'inevitabile svalutazione dei giocatori. Ecco che diventa quantomeno logico pensare che gli azionisti bianconeri possano prendere una decisione che al momento viene esclusa, anche senza particolare convinzione, dai vertici del club. C'è solo una cosa che può salvare Allegri: la mancanza di un sostituto ritenuto all'altezza e che, oltre a dare una svolta, perlomeno sul piano della reazione emotiva, non vada a incidere più di tanto sul bilancio. Esclusi, quindi, i big alla Tuchel o Pochettino, non convince nemmeno l'ipotesi casalinga di un Montero, visto come una brutta copia di Pirlo.

ALLEGRI AGNELLI ALLEGRI AGNELLI

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

GRANDE BORDELLO! GINEVRA, TU QUOQUE: E’ STATA CACCIATA DALLA CASA DEL GRANDE FRATELLO LA LAMBORGHINI. CON UNA STORIA DI BULLISMO ALLE SPALLE AVEVA DETTO CHE ERA GIUSTO CHE MARCO BELLAVIA VENISSE BULLIZZATO! ANCHE CIACCI ELIMINATO A FUROR DI POPOLO – IL PRIMO BACIO AL “GF VIP” E’ TRA DUE UOMINI (MA UNO DEI DUE E’ PAZZO DI ANTONELLA FIORDELISI) – ERA DAMIANO DEI MANESKIN L’UOMO ATTOVAGLIATO CON BARBARA POLITI A MILANO? IL COACH CUBANO AMAURYS PEREZ: “OGNUNO CON IL SUO SEDERE CI FA QUELLO CHE VUOLE” (NON SOLO CON QUELLO!)

politica

VAI AVANTI TU CHE A ME VIENE DA RIDERE – MENTRE PER GLI ITALIANI È IN ARRIVO UNA MAXI-STANGATA SULLE BOLLETTE DA 2.942 EURO SU BASE ANNUA A FAMIGLIA, LA MELONI PREFERISCE MANDARE DRAGHI A TRATTARE A BRUXELLES SUL GAS - LA "DRAGHETTA" GIURERÀ DOPO IL CONSIGLIO EUROPEO DEL 20-21 OTTOBRE SULL'ENERGIA (L'ITALIA SARÀ RAPPRESENTATA DAL PREMIER USCENTE). AL COLLE NON DISPIACE QUESTA SOLUZIONE. MA PER LA MELONI IL PROBLEMA E’ L'ASSE GERMANIA-FRANCIA CHE TAGLIA FUORI L'ITALIA MALDESTRA

business

cronache

sport

cafonal

CAFONAL MONSTRE! – UN BOMBARDAMENTO DI ZIGOMI RIGONFI E COLATE DI BOTOX HANNO INVASO LA FESTA DI COMPLEANNO DI GIACOMO URTIS. PER FESTEGGIARE I 44 ANNI DEL CHIRURGO DEI VIP SI SONO RITROVATI LA PRINCIPESSA FAKE LULÙ SELASSIÉ, SANDROCCHIA MILO CON LE GUANCE SMALTATE CHE FACEVANO SCOPA CON QUELLE DI CARMEN RUSSO. NELLA GALLERIA DEGLI ORRORI FINISCONO PER DIRETTISSIMA LA GIACCA IN PELLE DI MASSIMO BOLDI, I CAPELLI DI GIUCAS CASELLA E… - LE PRIMAVERE SFIORITE DELLA CALDONAZZO E IL MISTERO DELLA COTONATISSIMA MARIA MONSE'

viaggi

salute