"AL MOMENTO NON C’È POSSIBILITÀ CHE SKRINAR RINNOVI IL SUO CONTRATTO CON L'INTER" - L'AGENTE DEL DIFENSORE SLOVACCO ESCE ALLO SCOPERTO: "LA DECISIONE DI METTERLO SUL MERCATO È STATA PRESA QUEST’ESTATE DALL’INTER, C'ERA UNA TRATTATIVA CON IL PSG. DOPO IL CLUB CI HA PRESENTATO UNA PROPOSTA. HO COMUNICATO LA DECISIONE DI NON ACCETTARE" - LE SUE DICHIARAZIONI HANNO FATTO INCAZZARE GLI INTERISTI VISTO CHE L'INTERVISTA È USCITA QUASI IN CONTEMPORANEA CON LA SCONFITTA DELL'INTER CONTRO L'EMPOLI (CON ESPULSIONE DI SKRINIAR AL 40ESIMO MINUTO)

-

Condividi questo articolo


milan skriniar milan skriniar

Estratto dell'articolo di Andrea Ramazzotti per www.gazzetta.it

 

E' finita nel peggior modo possibile la prima notte da... ex per Milan Skriniar. Dopo il no al rinnovo del contratto, il numero 37 nerazzurro si è ripresentato a San Siro con la fascia da capitano, è stato incoraggiato dai cori della Curva Nord e durante la lettura delle formazioni sono stati molti più gli applausi che i fischi. […] Evidentemente così sereno Skriniar non era perché ha commesso errori non da lui. Al 25' è stato ammonito per un fallo su Ebuehi, mentre al 40' ha rimediato il secondo giallo. […]

milan skriniar milan skriniar

 

L'AGENTE SPIEGA

 Quasi in contemporanea con la gara del Meazza l'agente di Milan, Roberto Sistici ha scelto Telenord per raccontare la sua verità e ha spiegato: "La decisione di mettere Milan Skriniar sul mercato - ha affermato - è stata presa quest’estate dall’Inter, ovviamente non dal giocatore. Una scelta della società che ha portato a una trattativa tra Inter e Psg, della quale ovviamente eravamo stati informati. A un certo punto la trattativa si è interrotta ed eravamo stati informati anche di questo passaggio[…]".

 

milan skriniar milan skriniar

Poi sulla negoziazione per il rinnovo: "L’autunno scorso abbiamo risposto a tutte le richieste di incontro avanzate dalla società. Dopo una serie di incontri preliminari abbiamo presentato una nostra richiesta economica e successivamente, a inizio novembre, il club ci ha presentato una proposta (6 milioni netti più bonus, ndr). Circa un mese dopo, prima di Natale, ho comunicato all’Inter la decisione di non accettare la loro proposta. Scelta ribadita a inizio gennaio, prima della finale di Supercoppa […].".

milan skriniar milan skriniar

 

PSG E... ALTRI CLUB

  Ma adesso dove giocherà Skriniar? Questo Sistici non lo ha svelato[…]: "[…]Contatti con altri club oltre che con il Psg? Ci sono contatti con alcuni club. Non italiani". Finale sul rinnovo, escluso del tutto: "Al momento non c’è possibilità che prolunghi. Chi conosce Milan, conosce anche la sua professionalità e lealtà. Sa benissimo che onorerà sempre la maglia del club per il quale è tesserato, un club che gli ha dato molto e al quale lui darà il massimo, come sempre".

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - DOVE VA IL PD, SENZA LA BANANA DELLA LEADERSHIP? IL FALLIMENTO DI ELLY SCHLEIN È SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. GENTILONI È UNA “SAPONETTA” SCIVOLATA DA RUTELLI A RENZI, PRIVO DI PERSONALITÀ E DI CARISMA. QUALITÀ ASSENTI ANCHE NEL DNA DI FRANCESCHINI, ORLANDO E GUERINI, PER NON PARLARE DI BONACCINI, CHE HA LO STESSO APPEAL DI UNA POMPA DI BENZINA - ECCO PERCHÉ, IN TALE SCENARIO DI NANI E BALLERINI, SOSTENUTO DAI MAGHI DELL’ULIVO BAZOLI E PRODI, BEPPE SALA POTREBBE FARCELA A RAGGRUPPARE LA SINISTRA E IL CENTRO E GUIDARE LE ANIME DIVERSE E CONTRADDITTORIE DEL PD. NELLO STESSO TEMPO TROVARE, ESSENDO UN TIPINO PRAGMATICO, UN EQUILIBRIO CON L’EGO ESPANSO DI GIUSEPPE CONTE E SQUADERNARE COSÌ UNA VERA OPPOSIZIONE AL GOVERNO MELONI IN CUI SCHLEIN HA FALLITO

DAGOREPORT: IL DELITTO PAGA SEMPRE (PURE IN VATICANO) - IL DUO BERGOGLIO-PAROLIN AVEVA DEPOSTO MONSIGNOR ALBERTO PERLASCA DA RESPONSABILE DELL'UFFICIO ECONOMICO DELLA SEGRETERIA DI STATO, ALL’INDOMANI DELLO SCANDALO DELLA COMPRAVENDITA DEL PALAZZO LONDINESE. ACQUA (SANTA) PASSATA: IL TESTIMONE CHIAVE DEL PROCESSO BECCIU, IN OTTIMI RAPPORTI CON FRANCESCA CHAOUQUI E GENOVEFFA CIFERRI, E’ STATO RINOMINATO PROMOTORE DI GIUSTIZIA AGGIUNTO AL SUPREMO TRIBUNALE DELLA SEGNATURA APOSTOLICA, CHE FUNGE ANCHE DA TRIBUNALE AMMINISTRATIVO PER TUTTA LA CHIESA - DOPO IL CARDINALE BECCIU, CHISSÀ A CHI TOCCHERÀ...