IL DI-VINO RONALDO - “PARTY E ALCOL NELLO SPOGLIATOIO, MA ERA IL PIÙ FORTE” – CAPELLO INCORONA 'IL FENOMENO' EX INTER: “È IL GIOCATORE CHE MI HA CREATO PIÙ PROBLEMI. QUANDO ERAVAMO AL REAL UNA VOLTA VAN NISTELROOY MI HA DETTO ‘MISTER, MA QUI NEGLI SPOGLIATOI SI SENTE PUZZA DI ALCOL’. POI, QUANDO SI È TRASFERITO A MILANO, ABBIAMO INIZIATO A VINCERE. MA…

-

Condividi questo articolo

Da www.corrieredellosport.it

 

capello ronaldo capello ronaldo

“Il più grande talento che ho allenato è stato Ronaldo, il ‘Gordo’. Ma allo stesso tempo è stato quello che mi ha creato più problemi all’interno dello spogliatoio”. A parlare del Fenomeno è Fabio Capello, suo allenatore anche se per pochi mesi ai tempi del Real Madrid nel 2006.

 

“Era solito organizzare delle feste - ha detto a Sky Sport l’ex tecnico -. Una volta Van Nistelrooy mi ha detto ‘Mister, ma qui negli spogliatoi si sente puzza di alcol’. Poi, quando si è trasferito a Milano, abbiamo iniziato a vincere. Ma se parliamo di talento, è stato il più grande, senza dubbio”. Oggi tra i due non c’è nessun problema: “Abbiamo un buon rapporto, chiacchieriamo gentilmente e con piacere”.

 

capello ronaldo capello ronaldo

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“IL TEST CHE TROVA GLI ANTICORPI NON È SUFFICIENTE PER ESCLUDERE UN ALTRO CONTAGIO” - ALBERTO MANTOVANI, DIRETTORE SCIENTIFICO DI HUMANITAS: “LA SARS DAVA AI GUARITI UN'IMMUNITÀ DI 2-3 ANNI E QUESTO VIRUS GLI È PARENTE. IL PROBLEMA È CHE LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DELLE PERSONE CHE INCONTRA COVID-19 O NON SI AMMALA O LO FA IN MODO BLANDO: IN QUESTO CASO NON SAPPIAMO SE LA RISPOSTA IMMUNITARIA INDOTTA, DI CUI LA PRESENZA DI ANTICORPI È UNA SPIA, SIA DAVVERO PROTETTIVA O SE QUESTE PERSONE RISCHIANO UNA NUOVA INFEZIONE”