ZANARDI HA PARLATO! – L’ANNUNCIO DELLA NEUROPSICOLOGA DEL SAN RAFFAELE DI MILANO FEDERICA ALEMANNO, CHE GLI HA TENUTO LA MANO MENTRE SI STAVA RISVEGLIANDO: “HA COMUNICATO CON LA FAMIGLIA, È STATA UNA GRANDE EMOZIONE, NESSUNO CI CREDEVA, MA LUI C’ERA!”

- -

 

-

Condividi questo articolo

 

 

Da www.corriere.it

 

alex zanardi alex zanardi

Alex Zanardi è tornato a parlare. A dirlo è stata Federica Alemanno, neuropsicologa dell'ospedale San Raffaele di Milano, dove il campione di handbike si trovava dopo i primi interventi d'urgenza in seguito al terribile incidente in handbike avvenuto vicino a Siena lo scorso anno.

 

«È stata una grande emozione quando ha cominciato a parlare, nessuno ci credeva. Lui c’era! E ha comunicato con la sua famiglia», ha detto Alemanno, che a lungo ha tenuto la mano del campione quando si stava risvegliando al San Raffaele di Milano.

alex zanardi alex zanardi

 

Alemanno — che ha 36 anni, è responsabile del Servizio di Neuropsicologia e professore alla facoltà di Psicologia dell’Università Vita e Salute, e ha alle spalle una laurea in neuroscienze e un post-dottorato al Dipartimento di Bioingegneria all’University of California San Diego (Ucsd) — ha già accumulato una grande esperienza in campi medici di avanguardia.

federica alemanno federica alemanno

 

In particolare nella awake surgery, «la chirurgia da svegli: una tecnica molto particolare che si fa in pochissimi centri in Italia e ha come obiettivo quello di garantire al paziente la migliore qualità di vita possibile dopo un’inevitabile intervento chirurgico».

 

Zanardi, come avevamo scritto qui, sta lentamente recuperando le funzioni vitali. Nel 2001 era riuscito a sopravvivere a un incidente automobilistico, in Germania, che lo costrinse all'amputazione delle gambe. Era poi tornato a correre, in auto e sulla handbike, con cui aveva poi vinto quattro ori e due argenti alle Paralimpiadi.

 

la handbike di alex zanardi la handbike di alex zanardi

Il 19 giugno scorso era stato coinvolto in un drammatico incidente proprio sulla handbike. Operato più volte, prima a Siena, poi al San Raffaele, dal 21 novembre Zanardi è stato trasferito nel reparto di neurochirurgia di Padova, a pochi chilometri dalla casa di famiglia. «Stringe la mano su richiesta. Se gli chiedono di fare ok, alza il pollice. Dov’è Daniela? E lui gira appena il capo verso di lei», scriveva qui Carlo Verdelli. «Non è certo la vetta ma almeno siamo ai piedi dell’arrampicata, che è già un risultato insperato».

niccolò zanardi e alex zanardi niccolò zanardi e alex zanardi alex zanardi incidente sul circuito di lausitzring nel 2001 alex zanardi incidente sul circuito di lausitzring nel 2001 ricostruzione incidente alex zanardi ricostruzione incidente alex zanardi alex zanardi mo nunn alex zanardi mo nunn alex zanardi alex zanardi alex zanardi incidente sul circuito di lausitzring nel 2001 4 alex zanardi incidente sul circuito di lausitzring nel 2001 4 alex zanardi incidente sul circuito di lausitzring nel 2001 6 alex zanardi incidente sul circuito di lausitzring nel 2001 6 alex zanardi morris nunn alex zanardi morris nunn claudio costa alex zanardi 1 claudio costa alex zanardi 1 claudio costa alex zanardi claudio costa alex zanardi

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute