VOLETE PROVARE L’EBBREZZA DI SORSEGGIARE UN CAFFÈ CIRCONDATI DA SEXY CAMERIERE VESTITE DA DETENUTE IN UNA PRIGIONE? DOVERE VOLARE NELLA CITTÀ TURCA DI YALOVA DOVE È STATO COSTRUITO UN LOCALE CHE SEMBRA PROPRIO UN CARCERE: TELEFONI AI MURI, SBARRE, CELLE E CIBO SERVITO SU VASSOIO DI ACCIAIO – E SE VOLETE ENTRARE NELLA PARTE…

-

Condividi questo articolo

Alix Amer per "www.ilmessaggero.it"

 

bar prigione 7 bar prigione 7

C’è chi avrebbe pagato oro per uscirne e chi oggi invece paga un prezzo (più che accessibile) per entrarci. È il “bar-prigione” situato nella città turca di Yalova, sul lato sud-orientale del Mar di Marmara, un luogo di villeggiatura (e di seconde case per i turchi). Dalla sua apertura ha attirato l’attenzione di migliaia di turisti. È praticamente costruito come un carcere vero e proprio: il cibo viene servito su vassoi di acciaio.

bar prigione 6 bar prigione 6

 

Le sale hanno le sbarre alle pareti e i telefoni sono appesi al muro come quelli che si trovano in carcere. Secondo l’agenzia Turk Press, il caffé è stato progettato sotto forma di prigione in tutti i suoi dettagli «persino i camerieri sono vestiti con tute arancioni come quelle dei criminali o da guardie penitenziarie». Le stanze aperte assomigliano a delle celle con tanto di bagno e lavabo all’interno.

 

bar prigione 5 bar prigione 5

La struttura è composta da 4 piani e oltre a servire cibo e bevande, i suoi clienti possono indossare panni da prigionieri e scattare foto souvenir. Il proprietario del locale, ha spiegato di aver voluto creare un ambiente in cui una persona possa sentire il valore della libertà.

bar prigione 4 bar prigione 4

 

Nonostante le peculiarità dell’arredamento e della struttura, non mancano i comfort: tv a schermo piatto, wifi gratuito. Tutto in questa struttura aiuta gli ospiti a immergersi a fondo in un’esperienza sicuramente creepy e bizzarra, ma singolare e suggestiva. 

 

 

bar prigione 2 bar prigione 2 bar prigione 1 bar prigione 1 bar prigione 3 bar prigione 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

SE CATTOLICA DIRÀ SÌ ALL'OPS DI INTESA POTREBBE SCATTARE UN EFFETTO DOMINO TRA I SOCI DEL ''CAR'', IL PATTO DI CONSULTAZIONE DEGLI AZIONISTI DI UBI - LA FONDAZIONE BANCA DEL MONTE DI LOMBARDIA È ORIENTATA ALL'ADESIONE, METTENDO DAVANTI A UN VICOLO CIECO LA FONDAZIONE CUNEESE: HANNO LO STESSO ADVISOR PER LA DECISIONE, SOCIÉTÉ GÉNÉRALE, E NON SAREBBE AGEVOLE SPIEGARE AL MEF (CUI SPETTA LA VIGILANZA SULLE FONDAZIONI) SCELTE DIAMETRALMENTE OPPOSTE PARTENDO DA CONSIDERAZIONI TECNICHE IDENTICHE

cronache

ANNALISA CHIRICO A DAGOSPIA: “NEL SUO EDITORIALE, MARCO TRAVAGLIO HA IL GARBO DI SCRIVERE: “IL LIBRO DI ANNALISA CHIRICO: CI VORREBBE LA TRIADE SALVINI-DRAGHI-RENZI. MA POI CI VORREBBERO PURE TRE LINGUE COME LE SUE PER LECCARLI TUTTI E TRE” - "POSTO CHE OGNI DONNA HA IL DIRITTO DI FARE L’USO CHE VUOLE DELLA PROPRIA LINGUA, NEL CASO ‘TRIADE SALVINI-DRAGHI-RENZI’ È UNA TESI GIORNALISTICA E POLITICA, LA MIA: LA SI PUÒ CONTESTARE NEL MERITO MA PERCHÉ VOLGARIZZARLA CON VOLGARISSIMO INSULTO SESSISTA?'' - ''CHISSÀ COME AVREBBERO REAGITO LE AMICHE DEL KARAOKE SE IL LORO RENATOZERO PREFERITO, TRAVAGLIO APPUNTO, LE AVESSE APOSTROFATE COME HA FATTO CON ME”

sport

cafonal

viaggi

salute

UNA MINCHIATA RESTA SEMPRE UNA MINCHIATA. O NO? - OTTAVIO CAPPELLANI: ''IN AEREO CI SI PUÒ SEDERE ATTACCATI MA LE CAPPELLIERE SONO VIETATE. NIENTE BAGAGLI. LA REGOLA FA VACILLARE LA MENTE.  IN PIEDI, CON LE BRACCIA ALZATE E UNO ZAINETTO IN MANO L’ESSERE UMANO E' PIÙ SENSIBILE AL CORONAVIRUS? SI TRASMETTE ATTRAVERSO LE ASCELLE? - REGOLE RIGIDE PER GLI SPETTACOLI ALL'APERTO, POI SALI SU UN AUTOBUS E ADDIO DISTANZIAMENTO. E POI PERCHÉ I MIGRANTI VENGONO TAMPONATI E QUARANTENATI MA I TURISTI NO? LA POVERTÀ AIUTA IL CONTAGIO?''