BOLLETTINIAMOCI – COME DI CONSUETO, LA CURVA DEI CONTAGI SALE IL MARTEDÌ: OGGI 4.021 NUOVI CASI E 72 DECESSI (IL DOPPIO DI IERI) CON 318.593 TAMPONI EFFETTUATI (IERI 120.045), CON IL TASSO DI POSITIVITÀ CHE SCENDE ALL'1,3% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 81,1 MILIONI, CON PIÙ DI 40,1 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO RICEVUTO IL RICHIAMO (74,28% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – I CASI E DECESSI REGIONE PER REGIONE…

-

Condividi questo articolo


Paola Caruso per www.corriere.it

 

bollettino 14 settembre 2021 bollettino 14 settembre 2021

Sono 4.021 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati 2.800). Sale così ad almeno 4.613.214 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 72 (ieri sono stati 36), conteggiando 20 decessi pregressi della Sicilia e tre della Campania, per un totale di 130.027 vittime da febbraio 2020. 

 

Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 4.360.847 e 7.501 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri 4.186). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 122.340, pari a -3.564 rispetto a ieri (-1.430 il giorno prima).

curva contagi 14 settembre 2021 curva contagi 14 settembre 2021

 

I tamponi e lo scenario

I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 318.593, ovvero 198.548 in più rispetto a ieri quando erano stati 120.045. Mentre il tasso di positività crolla all'1,3% (l’approssimazione di 1,26%); ieri era 2,3%. Più contagi in 24 ore rispetto a ieri. Come di consueto, nel secondo giorno della settimana la curva in oscillazione sale per effetto di un maggior numero di tamponi. 

 

Ma dal confronto con lo scorso martedì (7 settembre) — lo stesso giorno della settimana — quando sono stati registrati +4.720 casi con un tasso di positività dell'1,5%, si vede ancora un piccolo miglioramento: infatti ci sono meno nuove infezioni del 7 settembre con un rapporto di casi su test inferiore (1,3% contro 1,5%). Il trend si mantiene in discesa lenta. Questo andamento si osserva in modo immediato guardando il grafico della curva in basso.

CORONAVIRUS - OSPEDALE CORONAVIRUS - OSPEDALE

 

Il sistema sanitario

Diminuiscono le degenze. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono -35 (ieri +87), per un totale di 4.165 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono -9 — si tratta del saldo tra le persone uscite e quelle entrate in TI — (ieri +4), portando il totale dei malati più gravi a 554, con 29 ingressi in rianimazione (ieri 35).

 

I vaccinati

Le dosi di vaccino somministrate sono oltre 81,1 milioni. I cittadini che hanno ricevuto la seconda dose sono oltre 40,1 milioni (74,28% della popolazione over 12). 

vaccini adolescenti 1 vaccini adolescenti 1

 

I casi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia: include morti e guariti). La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore. Qui la tabella con i dati complessivi fornita dal ministero della Salute.

 

Lombardia 876.965: +435 casi (ieri +220) 

Veneto 462.682: +427 casi (ieri +291)

Campania 451.125: +301 casi (ieri +151) 

Emilia-Romagna 418.565: +314 casi (ieri +470) 

Lazio 379.617: +326 casi (ieri +271) 

Piemonte 375.610: +204 casi (ieri +87)

Sicilia 290.013: +684 casi (ieri +618)

Toscana 277.279: +279 casi (ieri +207)

Puglia 266.269: +187 casi (ieri +88)

Friuli-Venezia Giulia 112.472: +91 casi (ieri +37)

Marche 112.470: +119 casi (ieri +16)

Liguria 111.468: +98 casi (ieri +65)

Calabria 81.192: +155 casi (ieri +125)

Abruzzo 80.284: +87 casi (ieri +26)

P. A. Bolzano 76.016: +71 casi (ieri +4)

Sardegna 74.324: +68 casi (ieri +96)

Umbria 62.908: +74 casi (ieri +7)

P. A. Trento 47.926: +33 casi (ieri +15)

Basilicata 29.552: +57 casi (ieri +6)

Molise 14.413: +1 caso (ieri 0)

Valle d’Aosta 14.413: +10 casi (ieri 0)

 

I decessi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei morti totali dall’inizio della pandemia. La variazione indica il numero dei nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore. 

 

Lombardia 33.962: +6 decessi (ieri +3)

Veneto 11.728: +7 decessi (ieri +2)

Campania 7.841: +4 decessi (ieri +6)

Emilia-Romagna 13.411: +2 decessi (ieri +1)

Lazio 8.579: +5 decessi (ieri +3)

Piemonte 11.738: +5 decessi (ieri nessun nuovo decesso)

Sicilia 6.609: +24 decessi (ieri +8)

Toscana 7.069: +6 decessi (ieri +3)

Puglia 6.754: +4 decessi (ieri +3)

Friuli-Venezia Giulia 3.809: nessun nuovo decesso per il terzo giorno di fila

Marche 3.058: +2 decessi (ieri nessun nuovo decesso)

Liguria 4.392: +1 decesso (ieri +1)

Calabria 1.357: nessun nuovo decesso (ieri +4)

Abruzzo 2.535: nessun nuovo decesso per il secondo giorno di fila

P. A. Bolzano 1.189: nessun nuovo decesso (ieri +1)

Sardegna 1.614: +4 decessi (ieri +1)

Umbria 1.439: +1 decesso (ieri nessun nuovo decesso)

P. A. Trento 1.368: nessun nuovo decesso per il secondo giorno di fila

Basilicata 607: +1 decesso (ieri nessun nuovo decesso)

Molise 495: nessun nuovo decesso dal 28 agosto

Valle d’Aosta 473: nessun nuovo decesso dal 14 luglio

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

DOVE VAI IN VACANZA? A GRADO! – LO STORICO DELL'ARTE LUIGI FICACCI: "PROPRIO DOVE L’ADRIATICO SI CONCLUDE IN UNA LAGUNA SI POSSONO RINTRACCIARE I CARATTERI DELLA PIÙ ELEVATA CIVILTÀ BIZANTINA, IN UN AVORIO CONSERVATO AL BRITISH MUSEUM. E’ MOLTO PROBABILE CHE NEL VII SECOLO, QUELLA TAVOLETTA VENISSE ESEGUITA E INSERITA IN UNA CATTEDRA VESCOVILE EBURNEA, DEDICATA ALL’APOSTOLO PIETRO – E POI LA CATTEDRALE DI SANT'EUFEMIA, LA BELLISSIMA CHIESA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE, IL CAMPO DEI PATRIARCHI, UN ORGANISMO URBANO CHE…" - VIDEO

salute

NON SIETE UOMINI DI MONDO SE NON CONOSCETE L'ADDERALL - LA VERSIONE FARMACEUTICA DELLA METANFETAMINA È IL FARMACO PIÙ DIFFUSO NEGLI STATI UNITI PER IL TRATTAMENTO DEL DISTURBO DEL DEFICIT D'ATTENZIONE. MA VIENE USATO COME "DOPING" PER MIGLIORARE LE PROPRIE PRESTAZIONI COGNITIVE, TANT'E' CHE MOLTI LO PRENDONO AL POSTO DELLA COCAINA - AGISCE A LIVELLO DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE, DOVE FACILITA IL RILASCIO DI SEROTONINA E DOPAMINA, NEUROTRASMETTITORI CON UN RUOLO IMPORTANTE IN FUNZIONI QUALI REATTIVITÀ, ATTENZIONE E CONCENTRAZIONE - CHI LO USA? PROFESSIONISTI, SPORTIVI, ANALISTI FINAZIARI, UOMINI D'AFFARI…